Michele Bravi Sanremo 2022

Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Seconda partecipazione in gara al Festival di Sanremo per il cantautore umbro Michele Bravi che, nel 2022, tornerà al Teatro Ariston a distanza di 5 anni dalla sua ultima partecipazione alla gara canora. Il debutto in gara si registrò proprio nel 2017 quando, nel Festival condotto da Carlo Conti, propose il brano “Il diario degli errori” classificandosi al quarto posto.

Il suo legame con il Festival di Sanremo è stato, però, negli anni approfondito anche da numerose presenze “collaterali”. Nel 2018 è ospite per duettare con Annalisa nel suo brano in gara, “Il mondo prima di te” mentre, invece, nel 2021 divide con Arisa la cover di “Quando”.

IL BRANO:

Per la sua partecipazione a Sanremo 2022, Michele Bravi punta sul brano intitolato Inverno dei fiori. A firmare il testo della canzone sono Michele Bravi, Raige e Cheope. Autori della musica sono Michele Bravi, Federica Abbate e Francesco ‘Katoo’ Cattiti. La produzione è affidata a Katoo.

Michele Bravi

COME NE PARLA LA STAMPA:

Nico Donvito per RecensiamoMusica:

La voce di Michele Bravi è una carezza sull’anima, in grado di trasmettere umanità e sentimento. “Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità” recita l’artista in “Inverno dei fiori”, canzone che racconta la capacità che possiedono certi amori di non subire il flusso del tempo, andando al di là delle stagioni e degli agenti esterni (atmosferici e non). La parte strumentale va di pari passo con il pathos emotivo del testo, in un crescendo di parole e suoni che si proteggono a vicenda, in quello che possiamo considerare a tutti gli effetti un brano da custodire e da difendere. Voto 7.5

VOTO MEDIO DELLA CRITICA:

6.0 / 10 (17° posizione generale)

QUOTE SNAI:

20.00 (7° posizione generale)

COVER PER LA 4° SERATA:

Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi (Lucio Battisti)

IL NUOVO ALBUM:

 

Al momento non è ancora stata annunciata la pubblicazione di un nuovo album d’inediti da parte di Michele Bravi. E’ probabile che possa essere pubblicata una nuova versione dell’ultimo disco intitolato La geografia del buio.

Tracklist [autore testo – autore musica]:

TESTO DEL BRANO:

INVERNO DEI FIORI
di Michele Bravi, Raige, Cheope – Michele Bravi, Federica Abbate, Katoo
Edizioni Universal Music Publishing Ricordi/Dodo Music Italia/CVLTO Music Group/Warner Chappell Music Italiana – Milano

A volte il silenzio brucia come una ferita
Il cuore perde un colpo non respira sotto il peso della vita
Altre volte la tua voce è come un fiume in piena
E si fa largo nel mio mare come fa una vela
Ti nascondi nei miei occhi
Ma ti lascio andare via quando piango
Ogni volta tu ritorni come l’aria nei polmoni e ti canto
E so quanto fa bene
È da tanto che non mi succede nient’altro che avere la paura di perderti da un momento all’altro
Ma nell’ipotesi e nel dubbio di aver disimparato tutto
E nell’ipotesi e nel dubbio che io mi sia perso
Che abbia lasciato distrattamente indietro un pezzo
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori
Insegnami come si fa
A non aspettarsi niente a parte quello che si ha
A bastarsi sempre
Uscire quando piove e poi entrare dentro un cinema
Anche se siamo solo noi
Anche se il film è già a metà
Ma nell’ipotesi e nel dubbio di aver disintegrato tutto
E nell’ipotesi e nel dubbio che io mi sia perso
Fioriamo adesso, prima del tempo
Anche se è inverno
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.