Mina Blanco

Mina sceglie Blanco per una collaborazione sorprendente – Tutti i duetti della sua carriera

La Tigre di Cremona duetterà con Blanco scrivendo una nuova pagina della storia delle sue collaborazioni sorprendenti

E’ notizia di questi giorni la prossima collaborazione musicale tra Mina Blanco che avrà il compito di anticipare la pubblicazione dei nuovi album d’inediti di entrambi gli artisti. La collaborazione tra i due artisti è davvero un colpo di scena inatteso e capace di scrivere una nuova fondamentale pagina della musica italiana dei nostri giorni. Stando a quelle che sono le prime anticipazioni, il duetto arriverà il prossimo 14 aprile.

I rispettivi nuovi progetti discografici in arrivo |

Per la Tigre di Cremona si tratterà di un ritorno sulle scene musicali a distanza di ben 5 anni: proprio nel 2018 uscì Maeba, ultimo disco d’inediti rilasciato ad ora. In questo periodo sorprendentemente lungo di silenzio per quelli che sono i tempi discografici di Mina, in realtà, è stato pubblicato anche ‘Mina Fossati’ (di cui qui la nostra recensione) insieme ad Ivano Fossati.

L’album a cui Mina sta lavorando già da diverso tempo dovrebbe arrivare proprio nel corso del 2023. Ad accompagnarlo, tuttavia, ci saranno una serie di diversi contenuti inediti capaci di creare un’atmosfera da evento nell’evento (qui i primi dettagli).

Per Blanco, invece, le ultime settimane sono state utili per lanciare il singolo “L’isola delle rose”. Il cantautore ha presentato anche la canzone, con una gran dose di polemiche, sul palco dell’ultimo Festival di Sanremo 2023 con una performance molto discussa. Proprio questo brano ha fatto da apripista alla pubblicazione di un nuovo album d’inediti dopo quello dal debutto-record di “Blu celeste” (di cui qui la nostra recensione).

Le collaborazioni spiazzanti di Mina |

La notizia di questa inattesa collaborazione ha già fatto molto parlare. Non è, tuttavia, la prima volta che Mina sceglie di interfacciarsi con il mondo contemporaneo e con nuovi linguaggi musicali. Nel corso della sua lunga carriera ha abituato il pubblico a collaborazioni e produzioni inattese e sempre diverse.

Tra i tantissimi duetti realizzati quello con Blanco s’inserisce in una lunga tradizioni di sorprese musicali a cui Mina ha abituato negli anni il proprio pubblico. Oltre ai numerosi duetti incisi in compagnia di Adriano Celentano (da ‘Acqua e sale’ a ‘Brivido felino’ fino alla più recente ‘Amami amami’), la Tigre di Cremona ha diviso il microfono anche con quella che da molti venne considerata la sua erede, Giorgia (prima donna italiana ad incidere un brano con lei), duettando in ‘Poche parole’ nel 2007.

In mezzo ad una lunghissima carriera hanno trovato posto anche nomi insoliti come quelli di Beppe Grillo (‘Dottore’ nel 1996) e di Fiorello (‘Baby, It’s Cold Outside‘, nel 2013). Se più tradizionali risultarono le scelte di Fausto Leali (‘Via di qua’ nel 1986) e di Lucio Dalla (‘Amore disperato’ nel 2010) più sorprendenti furono le collaborazioni con gli Afterhours (‘Adesso è facile’ nel 2009) o con Mondo Marcio (‘Nella bocca della tigre’ nel 2014). E ancora di mezzo i nomi di Tiziano Ferro, Ornella Vanoni, Renato Zero, Roberto Vecchioni, Riccardo Cocciante, Pino Daniele, Paolo Conte e tanti, tantissimi altri nomi diversi tra loro.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.