Noemi Sanremo 2022

Le dichiarazioni salienti della conferenza stampa di presentazione

Settimana partecipazione in gara per Noemi che inaugurerà nel corso della prima serata la sua avventura al Festival di Sanremo 2022 con il brano inedito ‘Ti amo non lo so dire. Il ritorno in gara arriva ad un anno di distanza dalla rinascita artistica messa in campo con ‘Glicine’ (di cui qui la nostra recensione). Per presentare la propria canzone ecco cosa la cantante ha raccontato in conferenza stampa.

Per presentare a Sanremo 2022 ‘Ti amo non lo so dire’ Noemi ha voluto sottolineare “La cosa bella di questo pezzo è che si conclude con la speranza che, prima o poi, riusciremo a dire ‘ti amo’ che, secondo me, è la cosa più coraggiosa che qualcuno può riuscire a fare. Dirlo significa esporsi, lasciarsi andare e farsi scoprire fin nell’intimità. E’ un brano un po’ complesso da cantare: la melodia è molto agile e ci sono davvero molte parole. E’ un fraseggio molto moderno che mi permette di mettermi alla prova e anche di alleggerire il mio timbro: è una bella sfida. La produzione della Dorado Inc. di Dario Faini mi piace proprio tanto: c’è un pre-corus che io sento molto ‘vaschiano’. Speriamo che Vasco non se la prenda (ride)“.

“Cambiare non è mai un qualcosa di facile. Farlo implica dei momenti di sconforto ma poi quando si raggiunge un determinato equilibrio ci si sente completi, realizzati. E’ sempre tutto collegato: la cosa fondamentale, però, è piacersi in qualsiasi modo”.

Sette partecipazioni al Festival e tanti lati di sé messi in evidenza: “Le canzoni che ho portato a Sanremo le amo tutte. ‘Glicine‘ ha rappresentato qualcosa di speciale perché sono tornata su quel palco portando una parte più matura di me, soprattutto nella testa. Ho sempre scelto le canzoni con grande attenzione ma ho sempre avuto paura che le canzoni raccontassero qualcosa di eccessivamente mio: ho sempre pensato che dovessero rappresentare una rete rendendomi quasi uno strumento. ‘Glicine’ da questo punto di vista ha rappresentato un vero cambiamento. Sono legatissima anche a ‘Sono solo parole’ e a quel podio tutto al femminile. E poi ho sempre avuto degli autori pazzeschi, davvero molto molto bravi“.

“Mi aspetto un Sanremo fatto di divertimento. E’ un grande regalo poter essere qui ancora una volta a raccontare un pezzo del mio percorso e della mia esperienza. Mi rifletto molto in questa canzone: sono più brava, a volte, a cantarle che a dirle le parole. Credo che ci voglia coraggio a mettere in scena le proprie fragilità ma ci vuole anche grande sensibilità per non essere troppo egocentrici: spero che tante persone potranno ritrovarsi in questa canzone”.

“Nella serata delle cover ho scelto ‘(You make me feel) Like a natural woman‘ di Aretha Franklin. Il mondo del blues e del soul è la prima musica che davvero ho amato, che mi prendeva di più. Salirò sul palco cantando questa canzone con il cuore in modo perchè tutto quello che la musica mi ha insegnato è dentro questo genere e questa canzone in particolare. Per lei essere una cantante significava essere una voce per tutta la sua comunità: le donne ed il mondo afroamericano”.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.