Dopo due anni di lontananza dalle scene discografiche torna a farsi sentire con un nuovo singolo dal titolo Amore pop il cantautore ex X-Factor e vincitore del Festival di Sanremo nelle Nuove Proposte del 2013 Antonio Maggio.

antonio-maggio-amore-popDopo un esordio eclatante da solista proprio sul palco dell’Ariston nel 2013 con il tormentone radiofonico Mi servirebbe sapere il cantautore brindisino era tornato a farsi sentire l’anno successivo con L’equazione, il suo secondo lavoro discografico autonomo caratterizzato da ironia, radiofonicità ma anche da un intimo cantautorato nostrano. Venerdì 4 novembre è arrivato su tutti gli store digitali e nelle radio questo nuovo singolo, Amore pop, che anticipa di fatto il nuovo progetto discografico d’inediti che vedrà la luce presumibilmente al termine della serie di spettacoli in giro per l’Italia che il cantante pugliese ha intrapreso nelle ultime settimane in ricordo del maestro Lucio Dalla.

Amore pop è la sintesi dell’essenza di Antonio e contemporaneamente la svolta più sensibile finora nel suo percorso artistico solista: il sound si mantiene orecchiabile ma indiscutibilmente perde quel primato fondamentale che aveva goduto finora in favore di un messaggio decisamente più a fuoco e di un animo interpretativo spiccatamente maturato nell’ultima stagione. Impossibile non notare l’influenza del repertorio di Lucio Dalla in questo nuovo capitolo della carriera del cantautore pugliese che resuscita certe atmosfere che da tempo non si sentivano nell’aria. Il piede continua a battere ma contemporaneamente esce fuori un testo interessante e quel fervore interpretativo degno del miglior cantautorato d’altri tempi.

Maggio si presenta come un cantautore 2.0 che sa unire leggerezza musicale, data dalle melodia spensierata e dal tema amoroso del testo tipico dei nostri giorni, e la miglior tradizione italiana lasciataci dai grandi del secolo scorso. Un ragazzo giovane, belloccio e con la faccia “che buca lo schermo” come richiede l’attuale sistema discografico italiano ma che è anche in grado di saper far musica, quella musica fatta di richiami, di note d’autore vero, d’ironia nelle immagini comuni che richiama celando sempre un messaggio più profondo. Un buon punto di partenza per la sua ennesima “ri-partenza”.

VOTO: 7+/10

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.