Pianeta Indie Recensiamo Musica
Alcune ultime novità della musica indipendente italiana
MARCO CASTELLO & FULMINACCI:

Torna in rubrica il siciliano Marco Castello e questa volta non è solo. Ad accompagnarlo ci pensa il buon Fulminacci. “Magari” è un brano trascinante che esce appena dopo l’inizio dell’estate, tre minuti e mezzo per conquistare l’orizzonte e il cielo. Un giro di chitarra che rimane addosso come i giri di chitarra quando funzionano davvero, come le cose belle, come il sale dopo un tuffo a mare.

GAUDIANO:

Luca Gaudiano, vincitore di Sanremo Giovani con “Polvere da sparo“, torna in rubrica con il nuovo singolo “L’ultimo fiore” che dà anche nome al suo album uscito venerdì 8 luglio. Il fil rouge che lega i 10 brani è sicuramente la scrittura di Gaudiano, tra le più incisive e autentiche del cantautorato italiano di nuova generazione, che spicca per l’immediatezza e la semplicità con cui riesce a comunicare sentimenti personali quanto condivisibili, raggiungendo anche le parti più recondite dell’anima e facendo breccia al primo ascolto.

GUZZI:

Dopo “Margherita (io ti odio)“, Alessandro Domenici, in arte Guzzi, torna in rubrica con “Havana“. Un singolo dove il cantautore immagina una fuga in piena notte da un posto freddo per approdare ai tavoli al sole de L’Havana, tra la musica cubana e i sigari. Prendere un tovagliolo e scriverci sopra una bugia, strappare tutto e gettarla via. Perché quando si fanno certe scelte non ci si può più voltare.

SANTACHIARA:

La mia testa è un postaccio” è il nuovo singolo di Santachiara, al secolo Luigi Picone. Il brano vuole essere un invito a fare un giro nel proprio “wild side”, aprirsi a nuove esperienze e convivere con i difetti che ci rendono unici e felici di ciò che siamo.

UTAH:

La band marchigiana degli Utah torna per la stagione estiva con il singolo “Mykonos“. Albe e mare fanno spazio ad una canzone leggera che serve a lasciarsi alle spalle il grigio inverno.

Ascolta la nostra playlist “Pianeta Indie” su Spotify:

The following two tabs change content below.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

By Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.