sabato, Giugno 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Singoli, le nuove uscite della settimana vol.3

Rinnoviamo il nostro appuntamento con le nuove uscite discografiche.

Ecco la terza parade dei singoli in uscita questa settimana: divertitevi e, come sempre, buon ascolto.

ADRIANA SPURIA – ONE NIGHT LOVE

E’ uscito il 31 maggio su tutte le piattaforme di streaming e in tutti i digital store nazionali ed internazionali One night lovedi Adriana Spuria.
One night love è un invito alla spensieratezza, al divertimento, alle emozioni, all’innamoramento, alla sensualità, un invito alla gioia di vivere.
Nello scriverla l’immaginazione è corsa a due persone che si incontrano in un locale, dopo essere state entrambe in giro a “cazzeggiare” (“fool around” in inglese) e si infatuano l’una dell’altra.
Rimane il dubbio : sarà un’unica notte d’amore? la storia di una sera? Chi lo sa,” lo scopriremo solo vivendo”, qualcuno di molto caro a noi italiani, qualche anno fa, ha cantato.
“Touch me, Touch me and loose control”.. “abbandoniamoci ai sensi e alle emozioni, perdiamo il controllo (semel in anno licet insanire) e potremo volare alti sul mondo, questa  la traduzione in italiano di quello che in inglese Adriana Spuria ha scritto.
E così sia in una notte magica di musica, ballo e incontri, cogliamo l’attimo e la bellezza della vita.
Nel brano, composto e scritto nel 2021 e la cui produzione è cominciata a fine febbraio 2024, sono state inserite dall’artista due citazioni musicali che riguardano due canzoni importanti della pop dance degli anni 80.
La prima, nel testo, è Don’t you want me baby degli Human League e l’altra, nella parte musicale è una interpretazione del rif di Who can it be now dei Men At Work.
One night love, che è stato composto, cantato e prodotto da Adriana Spuria, è un mix di funk pop e sound elettronico tutto da ascoltare e ballare.

LUNADO – STATT ZITT

LUNADO, il nome d’arte di Vincenzo Cantiello, celebre per la sua vittoria a soli quattordici anni nel talent show “Ti lascio una canzone” su RAI1 nel 2014 e per il suo trionfo nella competizione canora internazionale Junior Eurovision Song Contest dello stesso anno a Malta, annuncia il lancio del suo nuovo singolo Statt Zitt.

Questo brano rappresenta una svolta significativa nella carriera di LUNADO, segnando un netto distacco dal passato e un profondo omaggio alle sue origini napoletane.

Statt Zitt reinterpreta il celebre Shut Up dei Black Eyed Peas, unendo omaggio e innovazione in un’esplorazione personale e profonda della lingua e della cultura di Napoli.

Il brano, che tratta le dinamiche di una relazione conflittuale, tocca un tema universale che molti ascoltatori troveranno familiare e autentico.

LUNADO si immerge in un percorso artistico più intimo e personale. Statt Zitt non è solo un ritorno alle radici musicali dell’artista, ma anche un audace passo avanti verso una nuova identità artistica.

Il rinnovato impegno artistico ha portato al cambiamento del nome d’arte e una nuova direzione musicale.

Statt Zitt simboleggia questa evoluzione, un sound che fonde armoniosamente modernità e tradizione, mostrando LUNADO come un artista che non teme di esplorare nuovi territori musicali e di sfidare i confini tradizionali.

“Il mio passato mi ha insegnato molto, ma è nel presente che voglio lasciare un segno,” afferma LUNADO.*“Grazie a ‘Statt Zitt’ e al supporto di Bit & Sound Music, posso finalmente esprimere la mia vera essenza.”

EMMA GABUSI – SUSHI E VINO BIANCO

“Sushi, vino bianco, elastico, rossetto rosso ed il tuo cuore in mano”: sono questi gli ingredienti del nuovo singolo Sushi e vino bianco di Emma Gabusi, giovanissima cantautrice bresciana classe 2004, disponibile in tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica a partire da venerdì 7 giugno.

SAMUELE CARA – ULTIMA SPIAGGIA

Ultima Spiaggia è il nuovo singolo di Samuele Cara disponibile dal 7 giugno su tutte le piattaforme digitali e in radio, terzo estratto dal primo album in uscita nel 2024.

Una canzone pop dall’odore estivo, grazie all’uso sfacciato dell’autotune nel ritornello, ma anche una canzone di rabbia, che parla dell’“ultima spiaggia” di Samuele per sfondare nel mondo della musica, con la solita schiettezza che contraddistingue il giovane cantautore di Palestrina. 

“Suono in locali vuoti, gli amici hanno tutti un lavoro e si svegliano felici, mentre io inseguo ancora questo ‘sogno’ della musica” Samuele Cara.

HEVA – MISSWAG FREESTYLE

MISSWAG FREESTYLE  è il nuovo singolo di HEVA disponibile da venerdì 07 giugno.

Il brano nato come freestyle, nella prima parte ha un testo più conscious e si focalizza sull’analisi interiore e sulla motivazione; la voglia di osare e cercare di emergere attraverso un rap “colto”, un linguaggio più ricercato e uno studio meticoloso di fondo che caratterizza a pieno il progetto.

Nella seconda parte si ha uno switch completo, si passa ad una vibe più leggera con cambiamenti di flow e vari riferimenti a personaggi, vicende, artisti e film.

Dal punto di vista musicale il freestyle alterna un sound hardcore rap, fitto e incisivo proprio come il testo, ad un carattere più disteso e dinamico.

Si è prediletto un sound più elettronico, dove il crescendo melodico dei synth fanno da sottofondo al dettato melodico-ritmico della voce.

CARA – GIULIA

Venerdì 7 giugno esce in radio e in digitale Giulia, il nuovo brano della poliedrica cantautrice CARA.

Giulia è una partita emotiva che celebra la bellezza dell’effimero, una storia che finisce, un gioco in cui i protagonisti sono le emozioni e i sentimenti.  In sottofondo, un acid pop pulsante accompagna ogni svolta, ogni sguardo, ogni parola.

“Giulia è una storia che assomiglia a una partita dichiara CARA Un’esperienza che riflette la vita stessa: una serie di momenti, di partite giocate, di vittorie e sconfitte, di mani strette e rivincite. È un promemoria che, anche se le storie non durano per sempre, la loro bellezza risiede proprio nella loro impermanenza. E come un bel viaggio o un chiaro di luna, sono destinate a restare con noi”.

BRANCA – AMORE (DON’T KILL MY VIBE)

Il nuovo singolo Amore (Don’t kill my vibe) di Branca, che anticiperà l’uscita dell’EP. Don’t kill my vibe (previsto per il 14 Giugno), sarà disponibile su tutte le radio dal 7 Giugno.

Amore (don’t kill my vibe) è una canzone caratterizzata da un mood calmo e triste, che racconta la necessità di vivere la notte in giro, per evitare i pensieri angoscianti che derivano dalla solitudine.

Gli strumenti principali sono la voce e il pianoforte che creano un’atmosfera dolce e nostalgica.

SERJO – SPIAGGE DA RICORDARE

Il cantautore italiano Serjo, noto per il successo del suo singolo d’esordio Il Tuo Riparo, torna sulle scene musicali con il suo ultimo lavoro: Spiagge Da Ricordare, in uscita su tutti i Digital Store il 13 Giugno.
Questo brano scritto e composto da SerJo è ricco di potenzialità e destinato a conquistare tutti gli amanti della musica pop e non!
Spiagge Da Ricordare si candida come uno dei brani protagonisti della stagione estiva 2024, e che concorre al completamento dell’E.P., intitolato proprio Il Tuo Riparo, che prende il nome dall’omonimo singolo del 2023.
Un promettente brano che con le sue particolarità regalerà emozioni autentiche e
coinvolgenti, confermando il talento di Serjo nel creare atmosfere uniche attraverso le sue melodie avvolgenti.
Nei versi di Spiagge Da Ricordare,  Serjo ci trasporta sulle spiagge di Mondello, descrivendo con simpatia e delicatezza scene di vita quotidiana cariche di nostalgia e calore familiare.
Con un mix di ricordi dolci e momenti semplici resi speciali, il cantautore cattura l’essenza dell’estate e delle tradizioni legate alla famiglia e alla sua terra natale.
Serjo conferma la sua capacità di trasmettere sensazioni uniche attraverso la musica, conquistando un posto speciale nei cuori di chi ama lasciarsi trasportare dalle melodie suggestive e coinvolgenti.

Dopo aver catturato l’attenzione del pubblico lo scorso anno con il profondo quesito esistenziale espresso nel singolo “La Verità (fa male?)“, il cantautore pugliese Pietro TheWhite torna sulle scene con un nuovo, toccante progetto musicale, Vivere la Vita.

Il brano, che ha tutte le carte in regola per diventare un vero e proprio manifesto per la sua generazione, quella degli attuali 30enni, si estende ben oltre il concetto di canzone, abbracciando un’esperienza personale e al tempo stesso condivisibile da molti giovani adulti italiani, che nasce dal cuore dell’artista durante un periodo di transizione cruciale, come lui stesso racconta:

«Sentivo il bisogno di esternare le angosce e le ansie che noi trentenni viviamo quotidianamente, causate dal divario generazionale tra noi e i nostri genitori. Loro, a 20-25 anni avevano lavoro, casa, famiglia, mentre noi, a 30 anni, bè…Ci troviamo ancora a finire l’ennesima tesi, l’ennesimo master, le abilitazioni, i corsi di formazione…»

Una disconnessione egregiamente espressa nel testo del pezzo, in cui Pietro fa fluire l’angoscia e la pressione sociale con una sincerità disarmante.

Sin dal verso d’apertura, «Giornata depressa, l’autunno che avanza, il mare lo lascio lì, dalla finestra un cane che abbaia, un vento di tramontana», l’artista pugliese dipinge tra note e pause un quadro vivido della quotidianità e della lotta interiore di tanti giovani italiani che si trovano all’impasse, sospesi tra promesse infrante, sogni e aspettative disilluse.

Nella seconda strofa, «mesi stressanti, la Merla di inverno, voglio uscire da questo inferno. Siamo precari, questa è la vita. Ma quando una famiglia??», si fanno strada con ulteriore crudezza, diventando lo specchio di una generazione funambola, alla continua ricerca di stabilità in un contesto sempre più incerto.

Ma nel brano c’è spazio anche per la speranza e per una leggerezza necessaria: la canzone si sviluppa infatti in un crescendo emotivo che invita l’ascoltatore a vivere la vita autenticamente, senza lasciarsi influenzare dai giudizi esterni:

“Vivere la vita solo come vuoi tu,
Bésame fuerte no importa qué sexo eres.
Noi siamo qui solo per vivere la vita,

Vivere la vita solo come vuoi tu”.

CILIO – TOTTI

Quando è successo che siamo diventati così superficiali che la prima soluzione che ci viene in mente sia quella che useremo per risolvere tutti i problemi?

Quando abbiamo iniziato a confondere la scatola con il contenuto? CILIO pubblica TOTTI, un nuovo singolo ma anche un nuovo inizio per un cantautore che mette in mostra un talento molto pungente.

TOTTI è scritta da CILIO e prodotta da LUCA MOREALE. Il brano rappresenta una critica alla mancanza di approfondimento che caratterizza il nostro mondo. TOTTI racconta di come abbia vinto la copertina, il titolo, la scatola anziché il contenuto.

Francesco Totti rappresenta in chiave ironica il nuovo intellettuale, il personaggio su cui basare una serie tv, raccontando le gesta e la vita di un personaggio sportivo che racconta un popolo attraverso lo sport e il gossip.

Il brano alterna le strofe, dove troviamo un dialogo interiore del protagonista con se stesso, e il ritornello dove lo sfogo e la risoluzione della problematica è quello di stare zitti, di stare buoni, di fare qualcosa che stupisca tutti facendo una serie tv innocua su Francesco Totti.

Il brano conclude con uno special, dove si lascia speranza per il futuro, dove anche se sembra che il tempo sia poco, nella testa resta sempre la curiosità, arriva sempre la primavera e con lei, le novità.

In questo modo riesce molto più facile guardare avanti con fiducia.

“TOTTI per me rappresenta un nuovo inizio. È una canzone che contiene un’autodenuncia, un misto tra ironia e rassegnazione. È un brano in cui ci si chiede cosa si può fare per lasciare il segno, per stupire. Alla fine la risposta più logica è la più semplice: una serie su Francesco Totti, che arriva a tutti.

È un brano dove esce la mia personalità in maniera più forte rispetto al passato, i primi brani pubblicati sono stati una sperimentazione di quello che mi sarebbe piaciuto diventare, è stato un bellissimo percorso quello fatto per arrivare qui ma questi nuovi brani completano davvero a pieno la domanda “chi è CILIO”. 

Totti rappresenta un crocevia nel corso della mia carriera. Il calcio c’entra e non c’entra. Amo il calcio nella sua dimensione viscerale, popolare. Odio il calcio nella sua dimensione sfarzosa, luccicante. TOTTI sta proprio nel mezzo”

GOLIARDO – AMICI

AMICI è il secondo singolo in uscita dell’artista GOLIARDO. Dalle sonorità indie-rock e surf punk, non senza ammiccamenti all’hyperpop in lontananza, il brano si apre fin da subito con un inciso che ambisce a essere sì cantabile quanto portatore di contenuto.

Uno dei leit motiv dell’artista è, infatti, quello della sfida al “catchy”, mettendo in luce come quest’ultimo possa esistere anche al di fuori della sua dimensione stereotipata che lo vede vano e privo di contenuto, affrontando quindi anche sonorità ballabili e orecchiabili con una penna comunque portatrice di senso.

Altra caratteristica peculiare è quella della struttura del brano, con una strofa che si “autoalimenta” di continuo ritmicamente e metricamente andando quasi a formare uno stile insolito di “freestyle melodico”

E la costruzione delle voci che a momenti danno un’idea di band, con entrate corali in alcuni punti alternate alla voce più decisa e netta dell’artista, il quale ambisce, da qui in avanti, a fare dei cambi inaspettati e dei colpi di scena una forte caratteristica del suo stile.

“Vorrei riuscire nel mio intento di far notare quanto l’ironia, il momento divertente e goliardico sia in realtà sempre portatore di riflessione e quanto provenga da un disagio, da un malcontento. 

Si affida troppo la redenzione alla mitomania, preferirei affidarla all’ironia e al divertimento”

KILIAN – GRATTACIELO DIAMANTE

Kilian mette le sue doti cantautorali a servizio di un arrangiamento club in cui svetta un GRATTACIELO DIAMANTE, simbolo della modernità che impedisce di guardare il proprio orizzonte.

Il cantante-producer parla di sé come un alieno atterrato sulla Terra che scopre la noncuranza del genere umano. Per svincolarsi da questa condizione, Kilian si siede al piano e si lascia andare.

Il ritornello condensa l’apice emotivo del pezzo: “Se forse tu mi vedi così / Ma sono più fragile”, l’artista si sente piccolo di fronte all’immensità della metropoli, dimensione caotica che spesso avvelena i rapporti sociali.

Il nuovo singolo di Kilian nasce da un’esigenza sincera: concepito dopo il trasferimento a Milano, le attese riposte nella città si rivelano presto motivo di ansia e inibizione. Emergono i temi della FOMO (Fear of missing out) e dell’apparire, delle maschere e della competizione.

In questo flusso ininterrotto difficile da interpretare, GRATTACIELO DIAMANTE presta un beat sincopato per scuotere degli atteggiamenti sociali che si stanno pericolosamente fossilizzando.

Fra le righe, Kilian chiede di spogliarsi dei propri ruoli sociali a favore di una vita più naturale, volta al contatto e non alla divisione tra persone.

Con il contributo di Enrico Bondi, fedele compagno in fase di arrangiamento, l’artista vicentino trova l’abito perfetto per il brano, in equilibrio tra un’identità club, fatta di vagiti cosmici e cassa dritta, e una pregevole capacità autoriale.

GRATTACIELO DIAMANTE è il secondo singolo in cui Kilian segue la sua personale ricerca di un suono ibrido e intersezionale iniziata con ULTRASOGNO. Il brano esce ufficialmente oggi.

MAURIZIO MISSAGLIA – UN MONDO MIGLIORE

Lo sviluppo digitale e tecnologico ha modificato, e continua a modificare, le nostre vite. Tutto è diventato più funzionale e performante e le macchine stanno soppiantando l’uomo nello svolgimento della maggior parte delle funzioni quotidiane.

Il risultato estremo della rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo è quello di una eccessiva e pericolosa semplificazione del mondo.

Ormai non serve nemmeno più pensare, perché anche per questo ci “penserà” l’intelligenza artificiale.

Il brano del cantautore milanese è una riflessione sul destino del nostro mondo, sempre di più trasformato dall’avvento delle nuove tecnologie.

Un Mondo Migliore affronta in modo ironico le incertezze e i dubbi intrinsechi dell’era digitale. Missaglia attraverso le melodie rock italiane dalle contaminazioni pop e litfibiane riesce a raccontare tutte le contraddizioni della nostra società iperconnessa.

Un Mondo Migliore, il singolo scritto ed interpretato da Maurizio Missaglia, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali e in radio dal prossimo 13 giugno.

MARGÓ – MARE DI PENSIERI

“Una canzone che parla di un rapporto che fa fatica ad andare in profondità, rischiando di diventare solo un’avventura. La musica avvolge le parole con un ritmo incalzante e divertente, proprio a suggerire l’atmosfera estiva.” Margó

Mare di pensieri, il nuovo singolo di Margó, è un invito a lasciarsi andare ed esplorare le acque sconosciute di un nuovo rapporto. Le sonorità pop rafforzano le finalità del testo: un invito a immergersi in profondità nei propri sentimenti, per allontanarsi definitivamente da una situazione di superficialità e superare i confini spesso posti da noi stessi.

Il brano è stato scritto da Margherita Silvestrini (Margó), Brian Riente, e Matteo Gabbianelli che si è occupato della produzione.

RAME – DSQUARED2

Ho fatto del male per fare del bene ma non è bastato. Io penso al futuro ma vivo negli incubi del mio passato”

A metà tra il desiderio di guardare avanti e migliorare la propria vita e il peso persistente del passato che continua a influenzare con le proprie ombre. Continua così la serie di singoli di RAME, che in questo 2024 sta dando prova di una prolificità e di una penna a fuoco mai come ora.

Dsquared2 è infatti il titolo del nuovo singolo del giovane talento milanese di Barona, disponibile su tutte le piattaforme da venerdì 7 giugno.

Dopo le collaborazioni con LJK, Néza, Sacky e Vale Pain, e dopo il singolo Ras, Dsquared2 si distingue per sua la doppia anima: una prima parte intima e introspettiva, e una seconda parte che esplode in un banger quasi solenne.

RAME dimostra ancora una volta di essere un maestro delle punchline, specchio di una ricerca accurata, profonda e mai banale.

Con gli ultimi due singoli Ras e La mia città, il rapper aveva già confermato le grandi capacità di liricista, le stesse che finora hanno fatto sì che raccogliesse ottimi apprezzamenti da parte di critica, pubblico e soprattutto colleghi della scena urban italiana. Tra questi, Lazza, che lo ha definito uno dei più forti della sua generazione.

Nel suo background vanta inoltre collaborazioni con i pesi massimi della scena rap, da Marracash a Guè, fino a Emis Killa, Jake la Furia, i quali hanno riconosciuto il talento di RAME pronto per sorprendere il pubblico ancora una volta con l’uscita di questa nuova traccia.