Top&Flop

Tutti i top ed i flop dell’ultima settimana musicale

I TOP:
  • Un autunno fa – Giordana Angi: la cantautrice italo-francese annuncia il nuovo album d’inediti per questo autunno confermando un’attività discografica piuttosto intensa. Lo fa tirando fuori dal cilindro una delle sue canzoni migliori di sempre che sconfessa il rischio di un’usura della sua penna sulla distanza e, anzi, ne rilancia le potenzialità verso l’alto. Dopo un periodo offuscato dalla voglia di sperimentare, Giordana ritrova se stessa con una ballata che non bada alle mode ma si presta soltanto all’emozione. Bingo.
  • Federico Fellini – Giusy Ferreri: Cortometraggi” di Giusy Ferreri è uno dei dischi pop più belli di questo 2022 senza ombra di dubbio. Peccato per la scelta sanremese che ha sconfessato un lavoro fatto di un equilibrio pop-rock apprezzabile, di una voce sempre riconoscibile e di una scrittura sempre di qualità. Anche in questo caso la scelta dell’estratto radiofonico racconta di tanta voglia di normalità in musica e quindi non cerca escamotage ma, piuttosto, guarda soltanto all’emotività di un repertorio che vuole essere maturo e sincero.
  • Il videoclip di Tutti i miei ricordi – Marco Mengoni: al contrario del pezzo il videoclip è un qualcosa di davvero apprezzabile. La canzone non ha convinto proprio tutta la schiera dei fan del cantautore romano che si aspettavano, forse, una ricetta musicale diversa per questo ritorno autunnale ma il videoclip non potrà che far battere le mani anche ai più scettici. Equilibrato, non troppo articolato ma ben realizzato tra un intreccio di corpi che mischiano pelli e colori. In linea.
I FLOP:
  • E poi – Irene Grandi: il risultato è sublime e stupendamente blues. Irene ci riprova con Mina come fece per “Sono come tu mi vuoi” riscontrando un grandissimo successo. Stavolta l’impressione è che ci sia qualcosa che non condurrà ai medesimi risultati e non solo perchè la toscana non ha più lo stesso spazio mediatico di un tempo ma anche perchè in Irene qualcosa appare profondamente cambiato. Che la voglia di conquistare le masse abbia fatto posto ad un gusto coscientemente di nicchia? Può darsi ma è un peccato.
  • Ricordi – Pinguini Tattici Nucleari: Riccardo Zanotti e soci tornano con un singolo nuovo di zecca che accompagni il nostro autunno e che li lanci verso la pubblicazione del prossimo album d’inediti (e chissà che non ci sia anche Sanremo all’orizzonte). Il pezzo, come al solito, ha fatto incetta di streaming su Spotify e affini in pochi giorni ma ha in sè qualcosa che non stupisce più. La canzone c’è ed il suo ascolto è più che gradevole eppure non buca lo schermo come si suol dire. Forse è solo un buon pezzo in attesa che arrivi il materiale davvero convincente.

Pinguini Tattici Nucleari

  • L’esclusione di Arisa da Sanremo 2022 con La vita splendidain questi giorni è emersa l’indiscrezione (qui) che fosse Arisa l’interprete che si celava dietro al rumor che voleva ‘La vita splendida’ scartata dal Festival di Sanremo 2022 prima di approdare tra le corde vocali di Tiziano Ferro. Nessuno ha ancora confermato (nemmeno Brunori Sas che ne è l’autore) ma l’ipotesi che si tratti di qualcosa di vero è più che plausibile. Escludere questa canzone e la voce di Arisa dal Festival è un doppio errore anche di fronte al deterrente della doppia partecipazione consecutiva, delle quote discografiche o di qualsiasi altro fattore. Arisa è sempre Arisa e una bella canzone è pur sempre una bella canzone.
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.