Top&Flop

Tutti i top ed i flop dell’ultima settimana musicale

I TOP:
  • L’ingresso di Angelina Mango ad Amici 22la figlia del grande cantautore Pino Mango entra in corsa in questa nuova edizione di Amici per volere di Arisa e Lorella Cuccarini portando una ventata d’aria fresca che fa bene al programma e ad un cast che aveva bisogno di un qualcosa di estremamente contemporaneo ma anche di efficace in termine di qualità e tradizione.
  • Se mi vuoi – Diodato: il ritorno del cantautore di Taranto passa nuovamente attraverso il cinema ed una colonna sonora che dimostra tutta la sua qualità compositiva, interpretativa e canora. Non scontato e nemmeno prevedibile, Diodato, però, è comunque sempre una garanzia di qualità e di una raffinatezza senza tempo capace di emozionare.

Diodato

  • Non dirlo a nessuno – Gazzelle: la direzione e la meta del suo 2023 è lo Stadio Olimpico di Roma ma il cantautore di Destri” per arrivarci è pronto a passare anche attraverso nuova musica e, probabilmente, un nuovo album d’inediti. Questo nuovo singolo, una ballata intensa e viscerale dedicata all’amore più sofferto, è capace di emozionare e conquistare ogni tipo di ascoltatore che dalla musica ricerca ancora intensità e profondità.
I FLOP:
  • Il mondo è nostro – Tiziano Ferro: il nuovo album di Tiziano Ferro non convince del tutto e lascia dubbiosi anche alcuni suoi storici fan. Dentro ci finisce sia il Tiziano delle ballate pop emozionali (spesso, però, rese teatrali e fin troppo intense) che quello più r’n’b e sperimentale sulla scia di un ritorno alle origini. Nè l’una nè l’altra faccia, però, permettono di cogliere il Tiziano migliore di sempre e, anzi, al primo ascolto mostrano diversi episodi che si potevano evitare.
  • Gli inediti di X-Factor 16: giunto alla quarta puntata il format canoro di Sky Uno si gioca la carta degli inediti per provare a dimostrare la propria crescita e rinascita. In realtà, però, mancano le grandi firme d’eccezione che spesso ci sono state in passato ma, cosa ancor peggiore, mancano degli inediti davvero capaci di lasciare il segno sul mercato e convincere. Abbiamo ascoltato di peggio ma sarebbe servito l’inedito della vita per svoltare e invece non c’è e le classifiche non perdonano.
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.