Almanacco musicale del 12 dicembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 12 dicembre

1977 – I Matia Bazar sono primi in classifica con “Solo tu”
1982 – “Ballo ballo” di Raffaella Carrà è in vetta alla hit parade
1984 – Nasce a Napoli il cantante Rosario Miraggio
1993 – Gli 883 sono in cima alle classifiche con “Come mai”
2002 – Mina lancia il singolo “Certe cose si fanno”
2003 – Eugenio Finardi rilascia il disco “Il silenzio e lo spirito”
2011 – Fabio Concato pubblica il singolo “Tutto qua”
2012 – Gianna Nannini domina le classifiche con “La fine del mondo”
2013 – Alex Britti incide “Senza chiederci di più”
2014 – Lorenzo Fragola lancia il suo primo omonimo EP*
2015 – Giò Sada lancia il singolo “Il rimpianto di te”
2016 – Francesco Renga è tra gli artisti più trasmessi in radio con “Migliore”**
2017 – Buona fortuna di Benji e Fede debutta nella Top20 di EarOne

*Il personaggio del giorno: Lorenzo Fragola

Sono trascorsi quattro anni dal lancio dell’omonimo primo EP di Lorenzo Fragola, uscito in occasione della sua vittoria della settima edizione italiana di X Factor. In scaletta l’inedito “The reason why” e cinque cover eseguite nel corso del talent show (“Good riddance” dei Green Day, “Impossible” di James Arthur, “Sweet nothing” di Calvin Harris, “How to save a life” dei The Fray e “Cosa sono le nuvole” di Domenico Modugno). Un disco che è servito da trampolino di lancio per i successivi “1995”, “Zero gravity” e “Bengala”, nei quali sono contenuti alcuni dei suoi maggiori successi, da “Siamo uguali” a “Infinite volte”, passando per “#Fuori c’è il sole”, “Luce che entra”, “D’improvviso”, “Battaglia navale” e “Super Martina”.

**La canzone del giorno: Migliore

“…E negli occhi tuoi
si culla il cielo
quando sogna
e i pensieri
sei il momento
in cui tutto torna
e cosí se sei con me
diventa vita
quella che senza di te
è una giornata e

Tu sei
migliore
di quello che vivo
di queste parole
chiara
come
un’alba che nasce ai confini
di un mondo migliore

Fiore nella giungla acqua nel deserto
sono fortunato io che ti accarezzo
tu diadema d’oro vista da vicino
la pietra miliare lungo il mio cammino
sale della vita

Ombra sotto un gelso
faro nella notte ed io nel mare aperto
sangue mio che scorri dentro a queste vene
parte emozionale di ogni sensazione

Tu sei
migliore
di quello che vivo
di queste parole
chiara
come
un’alba che nasce ai confini
di un mondo migliore
tu sei

E negli occhi tuoi
scintilla
la luce delle stelle
nei pensieri
il punto
in cui tutto splende
e cosí se sei con me diventa vita
quella che senza di te
è una giornata e

Tu sei
migliore
di quello che vivo
di queste parole
chiara
come
un’alba che nasce ai confini
di un mondo migliore
tu sei

E negli occhi tuoi
si culla il cielo
quando sogna…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.