Almanacco musicale del 18 agosto

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 18 agosto

1968 – Nasce a Roma il cantautore Daniele Silvestri*
1981 – Nasce a Nola il cantante Antonio Marotta
1989 – Raf è primo in classifica con “Ti pretendo”
2001 – “Tre parole” di Valeria Rossi è in cima alla hit parade
2006 – Gli Zero Assoluto sono primi in classifica con “Sei parte di me”
2011 – I Modà sono tra gli artisti più presenti in radio con “Vittima”
2013 – Bianca Atzei debutta su EarOne con La paura che ho di perderti”**
2014 – I Modà e i Tazenda incidono “Cuore e vento”
2016 – Gli Zero Assoluto lanciano il singolo “Eterni”
2017 – L’Aura pubblica “La meccanica del cuore”

*Il personaggio del giorno: Daniele Silvestri

E’ un traguardo importante per Daniele Silvestri, cantautore romano che festeggia oggi il suo cinquantesimo compleanno. Tra le altre canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo “L’uomo con il megafono”, “Le cose che abbiamo in comune”, “Aria”, “Amore mio”, “Occhi da orientale”, “Salirò”, “Sempre di domenica”, “Il mio nemico”, “Kunta Kinte”, “Gino e l’Alfetta”, “Monetine”, “La paranza, “Precario il mondo”“Ma che discorsi”, “A bocca chiusa”, “Il bisogno di te (ricatto d’onor)”, “Tutta colpa di Freud”, “Quali alibi”,“Pochi giorni” e “Acrobati”. 

**La canzone del giorno: La paura che ho di perderti

 “…Non ti sorprendo più con le mie follie
con le mie teorie
che per amarsi non per forza serve tanto tempo
o come dici tu saggiamente
forse neanche qualche giorno
ma non dimentico neanche l’attimo in cui
mi hai vista li seduta sola ad aspettarti
tu te ne stavi li fermo
con la paura di svegliarti
guardare insieme a te il sole sciogliersi
e tirar tardi in giro a piedi per le strade liberi
poi non trovarsi, sentirsi persi
con la paura di cercarsi

E allora porta via questa malinconia
devi convincermi che non sei mai andato via
e adesso scaldami in tutti gli angoli
con la tua pelle ed i tuoi baci e poi guariscimi
fammi sentire tutta quella voglia che hai di vivermi
e poi cancella dentro me l’incertezza
e la paura che ho di perderti

Ed è incredibile se poi ripenso che
il primo bacio è arrivato come
un acquazzone imprevedibile
ma cosi bello
come pioggia, pioggia dopo tanto sole
io che stringevo le tue mani per ore
e ti dicevo che dalle mani sento molte cose
tu non capivi le mie parole
ma le capisci ora, ora che non stiamo insieme!

E allora porta via questa malinconia
devi convincermi che non sei mai andato via
e adesso scaldami in tutti gli angoli
con la tua pelle ed i tuoi baci e poi guariscimi
fammi sentire tutta quella voglia che hai di vivermi
e poi cancella dentro me l’incertezza
e la paura che ho di perderti

E allora porta via questa malinconia
devi convincermi che non sei mai andato via
e adesso scaldami in tutti gli angoli
con la tua pelle ed i tuoi baci e poi guariscimi
fammi sentire tutta quella voglia che hai di vivermi
e poi cancella dentro me l’incertezza
e la paura che ho di perderti
la paura che ho di perderti…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.