“Momenti perfetti”, Giusy Ferreri ci invita a cogliere l’attimo – RECENSIONE

In radio dal 18 ottobre il nuovo singolo della cantante, scritto da Roberto Casalino e Nicco Verrienti

Autunno, cadono le foglie e le sonorità estive lasciano spazio ad altro, ne sa qualcosa Giusy Ferreri da qualche anno relegata al ruolo di “miss tormentone”. Si intitola “Momenti perfetti” il singolo che segna il suo ritorno pluristagionale, composto per lei da Roberto Casalino e Nicco Verrienti, un pezzo che le permette di uscite dalla balneare zona di comfort che l’ha vista protagonista da “Roma-Bangkok” in poi, in particolare nel 2018 con Amore e capoeira e quest’anno con Jambo.

Abbandonate le favela e salutati i cieli della Savana, Giusy Ferreri si dirige verso sonorità già sperimentate in passato e che ricordano “Volevo te”, uno dei suoi brani di maggior impatto commerciale, che rappresentano il giusto mix tra melodia ed elettronica. Prodotta da Francesco “Katoo” Catitti, Momenti perfetti è una canzone universalmente terapeutica, un invito a scrollarsi di dosso le ansie del quotidiano per tornare a goderci le cose semplici.

Roberto Casalino si conferma come uno degli autori che meglio sanno cogliere le potenzialità interpretative di Giusy Ferreri, coadiuvato dal sempreverde Nicco Verrienti, insieme confezionano una delle papabili hit della collezione autunno/inverno 2019, trovando il giusto equilibrio tra orecchiabilità musicale e raffinatezza testuale. Godersi il momento e non lasciarsi prendere da coinvolgimenti esterni, questo vale in amore ma può adattarsi a qualsiasi altro tipo di rapporto o situazione.

“Carpe diem” scriveva Orazio giusto una ventina di secoli fa, quando lo scorrere del tempo era sicuramente più lento di quello attuale, un concetto che oggi assume un valore vitale più che simbolico. “Qui ed ora” canta Giusy Ferreri, perché il resto non conta, anche quando tutto sembra complicato, ogni nostro singolo minuto non può essere sprecato, piuttosto è meglio fermarsi a riprendere fiato e trovare riparo nel cuore di chi ci è accanto. “Ti ho incontrato per caso, ma ti ho amato per scelta” è la frase simbolo di questo pezzo, perché nella sua semplicità esprime tutta quanta la bellezza e la verità del nobile sentimento per antonomasia.

Acquista qui il brano |

Momenti perfetti | Audio

Momenti perfetti | Testo

E cammino distratta
tra le foglie in autunno
ho tenuto il tuo nome al riparo dal freddo
della notte passata
a parlare di tutto
senza troppe domande
e mi sono persa nei tuoi occhi sinceri
che danno più luce anche ai giorni neri

Guarda il sole stamattina
è abbracciami amore mio
c’è soltanto il “qui ed ora”
ci sei tu, ci sono io
sembra tutto complicato, tempo perso
ma non lo è affatto
siamo tanti lineamenti
siamo momenti perfetti
siamo momenti perfetti

Ti ho incontrato per caso
ma ti ho amato per scelta
ora diamoci tempo, non avere fretta
io ti tengo per mano
ma tu tienimi stretta
e se a volte nel caos
ti sentissi vuoto
io sarò li al tuo fianco
e al futuro ci penseremo dopo.

Guarda il sole stamattina
è abbracciami amore mio
c’è soltanto il “qui ed ora”
ci sei tu, ci sono io
sembra tutto complicato, tempo perso
ma non lo è affatto
siamo tanti lineamenti
siamo momenti perfetti
(siamo momenti perfetti)

E’ meglio fermarsi, riprendere fiato
nel tuo cuore ho trovato riparo
ricordati sempre nei momenti più o meno belli
l’amore che stringo fra i denti

Guarda il sole stamattina
è abbracciami amore mio
c’è soltanto il “qui ed ora”
ci sei tu, ci sono io
sembra tutto complicato, tempo perso
ma non lo è affatto
siamo osservatori attenti
siamo momenti perfetti.

Guarda il sole stamattina
è abbracciami amore mio
c’è soltanto il “qui ed ora”
ci sei tu, ci sono io
sembra tutto complicato, tempo perso
ma non lo è affatto
siamo tanti lineamenti
siamo momenti perfetti
siamo momenti perfetti
ci sei tu, ci sono io
siamo momenti perfetti
ci sei tu, ci sono io

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.