Mina, vent’anni de “Cremona”

Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Dopo aver parlato di Dove c’è musicadi Eros Ramazzotti, Canzoni di Lucio Dalla, Le cose che vivi di Laura Pausini e Nessun pericolo… per te di Vasco Rossi, tra gli album che in questo 2021 festeggiano venticinque anni di vita troviamo anche “Cremona” della signora della musica italiana: Mina.

L’album, dedicato alla città dove l’artista è cresciuta, ha la particolarità di essere il primo disco non doppio dopo ventiquattro anni. L’ultimo lavoro singolo, infatti, era datato 1972. In scaletta nove inediti e una sola cover, vale a dire “Ricominciamo”, portata al successo da Adriano Pappalardo.

A sancire il successo di questo lavoro è l’appassionato singolo apripista “Volami nel cuore”, una delle canzoni più belle dell’interprete lombarda degli ultimi trent’anni. Sopra la media pure “Meglio così”, altro classicone, e il duetto con Beppe Grillo sulle note di “Dottore”.

Degne di nota anche “Succede”, “La bacchetta magica”, “Boh!”, “Io sarò con te” e “Ma tu ci pensi”. Il risultato è un disco sperimentale e allo stesso tempo omogeneo, con le tracce legate dall’indissolubile stile interpretativo di una Mina in grande spolvero. Chapeau.

Acquista qui l’album |

Cremona | Tracklist e stelline

  1. Meglio così ★★★★★
    (Samuele Cerri, Mauro Santoro, Marino Paire)
  2. Dottore con Beppe Grillo ★★★★☆
    (Carlo Fava, Gianluca Martelli)
  3. Succede ★★★★☆
    (Fabrizio Berlincioni, Mauro Culotta)
  4. Musica per lui ★★★☆☆
    (Tullio Pizzorno)
  5. La bacchetta magica ★★★★☆
    (Maria Enrica Andolfi)
  6. Ricominciamo ★★★☆☆
    (Bruno Tavarese, Luigi Albertelli)
  7. Boh! ★★★★☆
    (Alberto De Martini, Massimiliano Pani)
  8. Io sarò con te ★★★★☆
    (Maurizio Morante)
  9. Volami nel cuore ★★★★★
    (Alberto Testa, Manrico Mologni, Gualtiero Malgoni)
  10. Ma tu ci pensi ★★★★☆
    (Alberto De Martini, Massimiliano Pani)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.