Tutti gli importanti ritorni e gli altrettanti interessanti debutti musicali di questo settimo mese dell’anno

“Luglio col bene che ti voglio” cantava Riccardo Del Turco nell’estate del ’68, in un momento storico così incerto torniamo a proporvi le consuete uscite degli album italiani previste per il mese di Luglio 2020. In un’estate senza concerti, in questa timida ripartenza, le risorse dell’industria discografica si concentrano sui progetti musicali a partire da mercoledì 1 con Pezzi di vetro, l’Ep che segna il ritorno del rapper Gianluca Iannetti, alias Grein (qui la nostra recente intervista), che arriva a un anno di distanza dalla pubblicazione del suo album d’esordio “MCMXCIX”.

Per venerdì 3, invece, sono previsti i ritorni di Giacomo Giuseppe Romano, in arte Jake The Smoker, con Ho fatto tardi e il quarto lavoro in studio di Chiara Galiazzo, intitolato Bonsai (come fare le cose grandi in piccolo), impreziosito dalla presenza di nove tracce inedite, anticipato dal singolo Non avevano ragione i Maya e dai precedenti L’ultima canzone al mondo e Pioggia viola feat. J-Ax.

Infine, a chiudere la lista di uscite già ufficializzate di questo Luglio 2020 è Caldo, il primo album realizzato in coppia da Mambolosco e Boro Boro, reduci dai positivi consensi di “Twerk” e “Lento”. Questo è quanto già annunciato, in attesa di ritrovarci a settembre con una sostanziale incetta di nuovi lavori di cui parlare, tutti da ascoltare. L’augurio è che possiate trascorre un’estate quanto più serena possibile, anche se in giro di musica ce ne sarà un pochino meno.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.