Sanremo 1984, viaggio nella storia del Festival

Il trionfo del playback e di Al Bano e Romina, nascono le Nuove Proposte e la carriera di Eros Ramazzotti prende il volo, Sanremo torna internazionale

Sanremo 1984Il trentaquattresimo Festival della canzone italiana, in scena al Teatro Ariston di Sanremo dal 2 al 4 febbraio del 1984, è stato condotto per la seconda volta da Pippo Baudo (a sedici anni di distanza dal suo esordio), affiancato dalle attrici Edy Angelillo e Tiziana Pini, dalla futura deputata Elisabetta Gardini e dalla modella dominicana Iris Peynado. Trentasei le canzoni in gara, suddivise per la prima volta in due categorie: “Campioni” e “Nuove proposte”. Tra i big esordienti, ricordiamo gli Stadio, Enrico Ruggeri (al debutto da solista dopo la partecipazione nel 1980 con i Decibel), il Gruppo Italiano (reduce dal successo del singolo “Tripicana”), Garbo e lo psichedelico Alberto Camerini, mentre tra i veterani assistiamo ai ritorni di: Iva Zanicchi, Patty Pravo, Bobby Solo, Anna Oxa , Fiorella Mannoia, Toto Cutugno, Pupo, Drupi, Fiordaliso, Christian, Donatella Milani, Mario Castelnuovo, Marisa Sannia, Riccardo Del Turco e, infine, i coniugi Al Bano Carrisi e Romina Power, che riscattarono la mancata vittoria di “Felicità” (classificatasi al secondo posto due anni prima) con la celeberrima “Ci sarà”.

Nella sezione giovani, invece, si segnalano le partecipazioni di Fabio Vanni, Giampiero Artegiani, i Canton, Luigi Sutera, i Dhuo, Ivano Calcagno, Venturi e Murru, Rodolfo Banchelli, I Trilli, Santandrea e Valentino, oltre a Flavia Fortunato, Marco Armani, i Collage e Giorgia Fiorio che avevano già partecipato nelle precedenti edizioni a categoria unica. Si aggiudica il titolo Eros Ramazzotti con “Terra promessa”, è l’inizio di una straordinaria carriera che lo porterà a varcare i confini internazionali. Tanti gli ospiti di questa prolifica annata, da Claudio Villa a Bonnie Tyler, passando per Paul Young, Randy Crawford, David Knopfler e i mitologici Queen.

Top e Flop di Sanremo 1984

Top
1. Eros Ramazzotti – “Terra promessa” 
2. Fiordaliso  – “Non voglio mica la luna” 
3. Al Bano Carrisi e Romina Power – “Ci sarà”    

Flop
1. Gruppo Italiano – Anni ruggenti
2. I Trilli – Pomeriggio a Marrakech”    
3.  Alberto Camerini – La bottega del caffè

Eros Ramazzotti Sanremo 1984Ad imporsi nelle classifiche di vendita all’indomani del Festival, oltre alle due canzoni vincitrici “Ci sarà” di Al Bano e Romina tra i Big“Terra promessa” di Eros Ramazzotti tra le Nuove proposte, sarà a sorpresa “Non voglio mica la luna” di Fiordaliso. Bene anche il secondo classificato Toto Cutugno (per lui la prima di una lunga serie di gloriose medaglie d’argento) con “Serenata” e Pupo con “Un amore grande”, proposta inizialmente da Loretta Goggi. Tra gli altri 45 giri degni di nota, si annoverano: Come si cambia di Fiorella Mannoia, Non scendo di Anna Oxa, “Chi (mi darà?)” di Iva Zanicchi (scritta per lei dall’inedita coppia autorale formata da Umberto Balsamo e Cristiano Malgioglio), Per una bambola” di Patty Pravo, “Ancora ti vorrei” di Bobby Solo, Nuovo swing di Enrico Ruggeri, Cara di Christian, Allo stadio dei debuttanti Stadio (firmata da Luca Carboni, alla sua prima storica ed presenza alla kermesse in veste d’autore), “Regalami un sorriso” di Drupi e Serena alienazione” di Riccardo Del Turco.

LE CONCLUSIONI DEL DIRETTORE

Oltre alla storica vittoria della coppia di Al Bano e Romina Power, già in cantiere dal 1982, il Festival del 1984 vide la sua grande novità nell’introduzione della categoria delle Nuove Proposte. Fu, ancora una volta, Pippo Baudo a “riformare l’Arisoton” proponendo quella che è tutt’oggi una delle basi fondanti della kermesse sanremese moderna. Fu Eros Ramazzotti ad inaugurare la striscia positiva dei tanti giovani talenti scoperti e lanciati nel panorama discografico italiano (e non solo) da nuovo speciale circuito di gara. Dopo di lui vennero, tra gli altri vincitori della categoria, Michele Zarrillo (1987), Marco Masini (1990), Laura Pausini (1993), Andrea Bocelli (1994), Alex Britti (1999), Anna Tatangelo (2002), Dolcenera (2003), Fabrizio Moro (2007), Arisa (2009) e l’ultimo Francesco Gabbani (2016). Ma tanti altri emersero dallo stesso circuito pur senza arrivare alla vittoria: Malika Ayane, Nina Zilli, Nek, Giorgia, Paola Turci, Silvia Mezzanotte, i Negramaro, Gianluca Grignani, Daniele Silvestri…

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.