Al suo secondo mandato, il direttore artistico Amadeus rivela le prime novità del suo Festival 70+1

Oggi, sabato 1° agosto, Mamma Rai ha divulgato tramite il proprio canale web ufficiale il primo regolamento della settantunesima edizione Festival della canzone italiana, vale a dire quello più chiacchierato riguardante Sanremo Giovani, bensì il contest volto a selezionare le Nuove Proposte della prossima edizione della kermesse che, ricordiamo, si svolgerà da martedì 2 a sabato 6 marzo 2021, come di consueto al Teatro Ariston.

Alla conduzione e alla direzione artistica confermatissimo Amadeus, al suo secondo mandato. Come già anticipato nel corso della presentazione dei palinsesti Rai, tra le novità più succulente c’è l’introduzione di cinque seconde serate (in onda dal 29 ottobre al 26 novembre), un nuovo format chiamato AmaSanremo volto a selezionare i dieci finalisti del concorso, che si giocheranno la possibilità di prendere parte alla manifestazione in prime time su Rai Uno il prossimo 17 dicembre.

Ai sei vincitori di Sanremo Giovani si aggiungeranno altri due nomi provenienti dalle selezioni di Area Sanremo, per ottenere il cast completo della sezione Nuove Proposte di Sanremo 2021. Seconda e ultima novità, come già rivelato in esclusiva da Tv Sorrisi e Canzoni, il limite di età per candidarsi scende a 33 anni. Sarà possibile inviare i pezzi per tutto il mese di settembre, la Commissione Musicale procederà agli ascolti dei brani, selezionandone 60 per le audizioni dal vivo, più il vincitore di Castrocaro che accede di diritto.

«Sarà l’edizione numero 70 più uno, un numero che ritorna – spiega Amadeus – mi piace svelare il regolamento di Sanremo Giovani proprio il 1° agosto. Prende così il via ufficialmente il Festival 2021, edizione della rinascita dopo il Coronavirus. Dal 1° settembre al 1° ottobre accetteremo le candidature per cercare una voce che resterà nel tempo. Ci saranno momenti unici e con numeri uno, ovviamente su Rai1. Uno, il numero perfetto».

Poche parole che mettono piacevolmente in risalto tutto l’entusiasmo del presentatore, felice come un bambino che custodisce tra le mani il suo giocattolo preferito, contento di ripetere l’esperienza dopo averla sognata per anni. Di seguito un riassunto del regolamento (che trovate nella sua interezza qui) e del meccanismo di questa tredicesima edizione di Sanremo Giovani, che in passato ha preso il nome anche di Sanremo Famosi, Destinazione Sanremo e Sarà Sanremo.

Sanremo Giovani | Il regolamento

Per partecipare alle selezioni gli artisti e le canzoni dovranno possedere i seguenti requisiti:

  1. con riferimento alla data del 31 Gennaio 2021, aver compiuto il 15° anno e non aver compiuto il 34° anno di età;
  2. non aver mai preso parte a precedenti edizioni del Festival di Sanremo nelle categorie Campioni (o diversamente denominata) o Unica;
  3. non essere iscritti alla manifestazione Area Sanremo, edizione 2020;
  4. essere già presenti nel mercato della musica con l’avvenuta commercializzazione di almeno due brani singoli alla data dell’invio online della domanda di partecipazione, anche se realizzati dall’artista con diversa casa discografica e/o con diversa formazione.

In caso di gruppo, i componenti indicati dalla casa discografica in sede di presentazione della domanda di partecipazione dovranno rimanere i medesimi, non potendosi ritirare né essere sostituiti. Le etichette dovranno inviare all’organizzazione del Festival (a partire dal 1° settembre 2020 ed entro il 1° ottobre 2020) le domande di partecipazione dei propri artisti con le relative canzoni “nuove” attraverso il sito sanremo.rai.it.

L’upload delle suddette domande sarà consentito sino alle ore 18.00 dell’ultimo giorno sopra indicato. Per essere abilitate all’invio di domande di partecipazione, le case discografiche dovranno preventivamente registrarsi, attraverso il proprio legale rappresentante, seguendo le istruzioni in esso contenute. Accedendo all’area riservata potranno inviare le candidature compilando/allegando:

  1. la scheda elettronica con i dati dell’Artista e della canzone “nuova” presentata;
  2. il video della canzone presentata;
  3. l’ audio della canzone presentata;
  4. il testo della canzone presentata;
  5. la biografia dell’artista (comprensiva di una breve presentazione del progetto artistico);
  6. la foto dell’Artista.
La fase di ascolto

Le canzoni pervenute con le domande di partecipazione verranno ascoltate dalla Commissione Musicale che, a seguito della valutazione dei brani pervenuti, sceglierà (sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali) non meno di sessanta proposte che parteciperanno all’audizione dal vivo. L’Organizzazione  comunicherà (attraverso gli indirizzi email indicati dalle case discografiche) luogo, data e orario di convocazione.

Le audizioni dal vivo

Le audizioni si terranno, senza oneri a carico della RAI, in luogo e date che verranno indicati. I partecipanti si esibiranno dal vivo su base. La Commissione Musicale, a seguito dell’audizione dal vivo, sceglierà le venti canzoni che parteciperanno a Sanremo Giovani. La manifestazione avrà luogo a Roma e a Sanremo nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 e verrà trasmessa da Rai Uno.

La prima fase di semifinale si terrà a Roma, articolata in cinque puntate televisive (AmaSanremo, ndr), gli artisti si esibiranno sempre dal vivo su base. Le canzoni verranno votate dalla Commissione Musicale, dal pubblico attraverso il Televoto e da una Giuria Televisiva. Verranno così decretati i dieci artisti che parteciperanno alla serata finale in scena a Sanremo, dove si esibiranno live insieme ad un organico musicale messo a disposizione dalla stessa Rai.

La serata finale di Sanremo Giovani

Le canzoni verranno votate dalla Commissione Musicale e il pubblico attraverso il Televoto, all’esito delle votazioni, verranno proclamati i sei artisti che parteciperanno alla sezione Nuove Proposte di Sanremo 2021, ai quali si aggiungeranno altri due artisti scelti dalla stessa Commissione Musicale tra i Vincitori del concorso Area Sanremo edizione 2020.

I requisiti delle canzoni

I testi di tutte le canzoni dovranno essere in lingua italiana. Si considera testo in lingua italiana anche il testo che contenga parole e/o locuzioni e/o brevi frasi in lingua dialettale e/o straniera e/o di neo-idiomi o locuzioni verbali non aventi alcun significato letterale/linguistico, purchè tali da non snaturare il complessivo carattere italiano del testo.

Le canzoni presentate dovranno essere nuove al momento della presentazione della domanda di partecipazione e rimanere tali sino alla loro pubblicazione sul sito sanremo.rai.it. E’ considerata nuova la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario, non sia già stata fruita da un pubblico presente o lontano.

Tutti gli aventi diritto si obbligano a non diffondere, utilizzare e/o sfruttare le suddette canzoni – in tutto o in parte – per radio, televisione, telefonia, via internet sino alla loro pubblicazione da parte dell’Organizzazione del Festival. La vendita al pubblico potrà avere inizio dal momento della pubblicazione del brano sul sito sanremo.rai.it. La violazione di tali obblighi comporterà l’esclusione.

____________________________________

Regolamento completo su sanremo.rai.it

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.