Tra conferme e sorprese, ecco le proposte della tv di Stato per la prossima stagione autunnale

Tanta musica ma non solo, questo quanto abbiamo appreso nel corso della presentazione della nuova offerta stagionale della Rai, andata in scena nella storica sede di via Asiago a Roma, oggi giovedì 16 luglio. Confermassimo Amadeus al timone del Festival di Sanremo, in programma dal 2 al 6 marzo 2021, un mese in più per corteggiare e convincere Fiorello a far parte nuovamente della partita. Storicamente parlando questa è la decima volta che la kermesse musicale inizia nel mese di marzo, era già accaduto nelle annate 1956, 1973, 1974, 1977, 1990, 2002, 2003, 2004 e 2005, mentre per tutte le altre sessanta edizioni la manifestazione si è svolta regolarmente tra gennaio e febbraio.

Novità assoluta per Sanremo Giovani, il contest aprirà i battenti a settembre, le case discografiche invieranno le candidature dei propri artisti su una piattaforma online dedicata, la commissione esaminerà i brani e procederà a una prima scrematura. Sessanta talenti parteciperanno ad una audizione dal vivo, i venti selezionati si sfideranno in seconda serata nel corso di cinque puntate, in scena dal 22 ottobre al 19 novembre alle ore 22.45, un nuovo format dal titolo AmaSanremo. La fase finale delle selezioni verrà effettuata in maniera trasparente sotto l’occhio delle telecamere, Amadeus e una giuria di esperti esamineranno le candidature e selezioneranno i dieci finalisti per la serata del 17 dicembre, dove verranno selezionati i sei ragazzi (più due da Area Sanremo), che parteciperanno al Festival nella categoria Nuove Proposte.

La musica sarà protagonista dei palinsesti autunnali Rai anche con la quattordicesima edizione dei Music Awards, condotta nuovamente da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, dal 2 e al 5 settembre. I SEAT Music Awards 2020 riaccenderà l’Arena di Verona e la voglia del pubblico di ascoltare musica, sempre in quei giorni dallo Stadio Bentegodi andrà inscena la 29esima edizione de “La partita del cuore”, un quadrangolare con quadre di cui una rappresentata dalla Nazionale Italiana Cantanti. Due semifinali ed una finalissima, per un totale di tre partite da 30 minuti ciascuna, il tutto si svolgerà nell’ambito della “settimana della musica”, in favore dei lavoratori della musica.

Le altre novità di Rai Uno, Rai Due e Rai Tre

Dopo settimane di rumors, partiamo dalle conferme di Rai Uno, rappresentate dal ritorno de “I soliti ignoti” di Amadeus, “Tale e quale show” di Carlo Conti, “Ballando con le stelle” di Milly Carlucci e “Domenica In” affidata per la terza stagione consecutiva a Mara Venier. Tra le novità più succulente il ritorno di “Affari tuoi” (senza ancora un conduttore ufficiale), lo spettacolo “Penso che un sogno così” di Beppe Fiorello e la rentrée di Antonella Clerici, alla guida quotidiana di “E’ sempre mezzogiorno” e in prima serata con “The voice Senior” con Antonella Clerici, spin-off del talent con protagonisti gli over 60. Il meccanismo sarà simile alla versione originale con quattro coach, star del panorama musicale italiano (i cui nomi non sono stati ancora annunciati), faranno a gara per conquistare i loro “senior” preferiti nel coso delle consuete Blind Auditions. Il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, andrà in onda uno speciale condotto da Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia.

Per quanto riguarda Rai Due, invece, assisteremo alla quinta stagione “Il collegio” (questa volta ambientata negli anni ’90), passando per il ritorno di Max Giusti con “Boss in incognito” elo show di cinque puntate di Enrico Brignano intitolato “Un’ora sola ti vorrei”.  L’8 settembre andrà in scena lo spettacolo dedicato a Lucio Battisti “Io, tu, noi e Lucio” con Sonia Bergamasco. In conclusione, Renzo Arbore al lavoro per una riedizione dello storico Processo a Sanremo andato in scena trent’anni fa, oltre ad una serata omaggio per il centenario dalla nascita di Renato Carosone. Su Rai Tre, infine, il ritorno di Fabio Fazio con “Che tempo che fa”, programma ritraslocato sull’emittente nel quale è partito diciassette anni fa. Riconfermati “Le parole della settimana” di Massimo Gramellini, “Che succ3de?” di Geppi Cucciari e un nuovo show di Massimo Ranieri dal titolo “Oggi è un altro giorno”.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.