Mahmood Blanco vincono Sanremo 2022

La 72esima edizione del Festival della canzone italiana ha il suo verdetto, Mahmood e Blanco si aggiudicano il titolo della kermesse

Una finalissima al fulmicotone per Sanremo 2022, un’edizione ricca di belle canzoni e di sorprese. Nella volata finale a tre, ha prevalso il talento di Mahmood e Blanco con Brividi, seguiti a ruota dalla seconda classificata Elisa con O forse sei tu, mentre sul gradino più basso del podio si è posizionato Gianni Morandi con Apri tutte le porte.

Tra gli altri riconoscimenti attribuiti sul finale di serata, spicca il Premio della Critica Mia Martini attribuito a Massimo Ranieri con Lettera di là dal mare, mentre a Gianni Morandi con Apri tutte le porte è andato il Premio Lucio Dalla della Sala Stampa Radio e Tv. Poi, ancora, il Premio Sergio Bardotti per il Miglior Testo assegnato dalla commissione musicale nelle mani di Fabrizio Moro, in gara con Sei tu. Infine, il Premio Giancarlo Bigazzi per la Miglior Composizione, assegnato dai musicisti dell’orchestra a Elisa con O forse sei tu.

Privo di sovrastrutture sanremesi, “Brividi” è una retrospettiva nitida e ben riuscita sul panorama musicale e sociale di oggi. L’alchimia tra Mahmood e Blanco è risultata funzionale e vincente, la coppia ha funzionato e ha regalato al pubblico emozioni e un bel pugno nello stomaco. In un Festival di Sanremo ricco di brani up tempo dal retrogusto pop-dance, questa proposta si è distinta e ha messo d’accordo le tre giurie coinvolte.

Sanremo 2022 | La classifica finale

  1. Mahmood e Blanco – “Brividi”
  2. Elisa – “O forse sei tu”
  3. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”
  4. Irama – “Ovunque sarai”
  5. Sangiovanni – “Farfalle”
  6. Emma – “Ogni volta è così”
  7. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao”
  8. Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”
  9. Dargen D’Amico – “Dove si balla”
  10. Michele Bravi – “Inverno dei fiori”
  11. Matteo Romano – “Virale”
  12. Fabrizio Moro – “Sei tu”
  13. Aka 7even – “Perfetta così”
  14. Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica”
  15. Noemi – “Ti amo non lo so dire”
  16. Ditonellapiaga e Rettore – “Chimica”
  17. Rkomi – “Insuperabile”
  18. Iva Zanicchi – “Voglio amarti”
  19. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”
  20. Highsnob e HU – “Abbi cura di te”
  21. Yuman – “Ora e qui”
  22. Le Vibrazioni – “Tantissimo”
  23. Giusy Ferreri – “Miele”
  24. Ana Mena – “Duecentomila ore”
  25. Tananai – “Sesso occasionale”

Festival di Sanremo | Albo d’oro dei vincitori

1951 – Nilla Pizzi – “Grazie dei fiori”
1952 – Nilla Pizzi – “Vola colomba”
1953 – Carla Boni / Flo Sandon’s – “Viale d’autunno”
1954 – Giorgio Consolini Gino Latilla – “Tutte le mamme”
1955 – Claudio Villa I Tullio Pane – “Buongiorno tristezza”
1956 – Franca Raimondi – “Aprite le finestre”
1957 – Claudio Villa / Nunzio Gallo– “Corde della mia chitarra”
1958 – Domenico Modugno / Johnny Dorelli – “Nel blu dipinto di blu”
1959 – Domenico Modugno / Johnny Dorelli – “Piove (Ciao ciao bambina)”
1960 – Tony Dallara / Renato Rascel – “Romantica”
1961 – Betty Curtis / Luciano Tajoli – “Al di là”
1962 – Domenico Modugno / Claudio Villa – “Addio… addio…”
1963 – Tony Renis / Emilio Pericoli – “Uno per tutte”
1964 – Gigliola Cinquetti / Patricia Carli – “Non ho l’età (per amarti)”
1965 – Bobby Solo / New Christy Minstrels – “Se piangi se ridi”
1966 – Domenico Modugno / Gigliola Cinquetti – “Dio come ti amo”
1967 – Claudio Villa / Iva Zanicchi – “Non pensare a me”
1968 – Sergio Endrigo / Roberto Carlos Braga – “Canzone per te”
1969 – Bobby Solo / Iva Zanicchi – “Zingara”
1970 – Adriano Celentano / Claudia Mori – “Chi non lavora non fa l’amore”
1971 – Nada / Nicola Di Bari – “Il cuore è uno zingaro”
1972 – Nicola Di Bari – “I giorni dell’arcobaleno”
1973 – Peppino Di Capri – “Un grande amore e niente più”
1974 – Iva Zanicchi – “Ciao cara come stai?”
1975 – Gilda – “Ragazza del Sud”
1976 – Peppino Di Capri – “Non lo faccio più”
1977 – Homo Sapiens – “Bella da morire”
1978 – Matia Bazar – “…e dirsi ciao”
1979 – Mino Vergnaghi – “Amare”
1980 – Toto Cutugno – “Solo noi”
1981 – Alice – “Per Elisa”
1982 – Riccardo Fogli – “Storie di tutti i giorni”
1983 – Tiziana Rivale – “Sarà quel che sarà”
1984 – Al Bano, Romina Power – “Ci sarà”
1985 – Ricchi e Poveri – “Se m’innamoro”
1986 – Eros Ramazzotti – “Adesso tu”
1987 – Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Umberto Tozzi – “Si può dare di più”
1988 –  Massimo Ranieri – “Perdere l’amore”
1989 – Anna Oxa, Fausto Leali – “Ti lascerò”
1990 – Pooh – “Uomini soli”
1991 – Riccardo Cocciante – “Se stiamo insieme”
1992 – Luca Barbarossa – “Portami a ballare”
1993 – Enrico Ruggeri – “Mistero”
1994 – Aleandro Baldi – “Passerà”
1995 – Giorgia – “Come saprei”
1996 – Ron e Tosca – “Vorrei incontrarti fra cent’anni”
1997 – Jalisse – “Fiumi di parole”
1998 – Annalisa Minetti – “Senza te o con te”
1999 – Anna Oxa – “Senza pietà”
2000 – Avion Travel – “Sentimento”
2001 – Elisa – “Luce (tramonti a nord est)”
2002 – Matia Bazar – “Messaggio d’amore”
2003 – Alexia – “Per dire di no”
2004 – Marco Masini – “L’uomo volante”
2005 – Francesco Renga – “Angelo”
2006 – Povia – “Vorrei avere il becco”
2007 – Simone Cristicchi – “Ti regalerò una rosa”
2008 – Giò Di Tonno e Lola Ponce – “Colpo di fulmine”
2009 – Marco Carta – “La forza mia”
2010 – Valerio Scanu – “Per tutte le volte che…”
2011 – Roberto Vecchioni – “Chiamami ancora amore”
2012 – Emma – “Non è l’inferno”
2013 – Marco Mengoni – “L’essenziale”
2014 – Arisa – “Controvento”
2015 – Il Volo – “Grande amore”
2016 – Stadio – “Un giorno mi dirai”
2017 – Francesco Gabbani – “Occidentali’s Karma”
2018 – Ermal Meta e Fabrizio Moro – “Non mi avete fatto niente”
2019 – Mahmood – “Soldi”
2020 – Diodato – “Fai rumore”
2021 – Maneskin – “Zitti e buoni”
2022 – Mahmood e Blanco – “Brividi”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.