Almanacco musicale del 20 febbraio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 20 febbraio

1937 – Nasce a Meda il cantante Giorgio Domenico Guidi, alias Johnny Dorelli
1945 – Nasce a Murano il basista Aldo Tagliapietra, fondatore de Le Orme
1946 – Nasce a Saigon il cantautore Riccardo Cocciante*
1960 – Fred Buscaglione debutta nella hit parade con “Eri piccola così”
1973 – Nasce a Sestri Levante la cantante Giorgia Gueglio dei Mastercastle
1988 – Gianna Nannini è prima in classifica con “I maschi”
1996 – Carmen Consoli lancia il suo primo album “Due parole”
1997 – Nek rilascia il disco “Lei, gli amici e tutto il resto”
2000 – Piotta è tra gli artisti più suonati in radio con “La mossa del giaguaro”
2009 – Arisa vince le Nuove Proposte di Sanremo con “Sincerità”
2010 – Valerio Scanu si aggiudica il Festival con “Per tutte le volte che”
2011 – Max Pezzali è nella top10 di EarOne con “Il mio secondo tempo”
2013 – Lo Stato Sociale lancia il singolo “Ladro di cuori col bruco”
2014 – Noemi pubblica l’album Made in London
2015 –Adesso e qui (nostalgico presente) di Malika Ayane è tra i brani più trasmessi in radio
2017 – Ci lascia il cantautore romano Enzo Carella

*Il personaggio del giorno: Riccardo Cocciante

Riccardo CoccianteSettantadue anni di grandi successi per Riccardo Cocciante, uno dei nostri cantautori più ispirati del panorama musicale italiano, attivo sin dagli anni ’70. Tra le canzoni che arricchiscono il suo immenso repertorio, ricordiamo: Bella senz’anima”, “Era già tutto previsto”, “Margherita”, “Quando finisce un amore”, “A mano a mano”, “Io canto”, “Cervo a primavera”, “Tu sei il mio amico carissimo”, “Celeste nostalgia”, “In bicicletta”, “Un nuovo amico”, “Sincerità”, “Sulla tua pelle”, “Il mare dei papaveri”, “Questione di feeling” con Mina, “Se stiamo insieme” (aggiudicatasi la vittoria del Festival di Sanremo del ’91), “E mi arriva il mare” con Paola Turci e “Ti amo ancora di più”.

**La canzone del giorno: Adesso e qui (nostalgico presente)

 “…Se lo vuoi rimani
non c’è molto da dire
che non sia già detto

si dice che domani
sia il solo posto adatto
per un bel ricordo

non è da vicino
e nemmeno addosso

no, non desiderare
lascia che non esista mai

Silenzi per cena
conoscersi
lasciarsi le mani
non è quello che ci spetta
né buone idee
né baci per strada
adesso e qui
nostalgico presente

Forse è già domani
e questo è solo un sogno
e non è stato male
se lo vuoi rimani
e troveremo un senso a noi
che non cambiamo più

Silenzi per cena
conoscersi
lasciarsi le mani
non è quello che si spetta
né buone idee
né baci per strada
adesso e qui
nostalgico presente

Non desiderare
non desiderare no

non desiderare
lascia non esista mai

Silenzi per cena
conoscersi
lasciarsi le mani
non è quello che ci spetta
né buone idee
né baci per strada
adesso è qui
nostalgico presente
non desiderare
non desiderare, no

non desiderare
lascia non esista mai

cantare di gioia
arrendersi
abituarsi
non è quello che ci spetta
raggiungersi
sognare la noia
adesso e qui
nostalgico presente

Ma se vuoi rimani…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.