Almanacco musicale del 21 aprile

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 21 aprile

1931 – Nasce a Milano la cantante Iolanda Maria Palma, alias Jula de Palma
1973 – I Camaleonti debuttano nella hit parade con “Come sei bella”
1994 – “Serenata rap” di Jovanotti debutta in classifica
2000 – Niccolò Fabi rilascia l’album “Sereno ad ovest”
2003 – Irene Grandi pubblica “Prima di partire per un lungo viaggio”
2005 – Antonino Spadaccino vince la quarta edizione di “Amici” di Maria De Filippi*
2006 – Carmen Consoli lancia il singolo “Signor Tentenna”
2009 – I Negrita incidono “Gioia infinita”
2011 – Zucchero rilascia “Vedo nero”
2013 – Nesli lancia il singolo “Un bacio a te”
2013 – Jovanotti è primo nella Top 10 di EarOne con “Ti porto via con me”
2015 – Paola Turci pubblica la raccolta “Io sono”
2016 – Niccolò Fabi rilascia l’album “Una somma di piccole cose”
2017 – Tiziano Ferro lancia il singolo “Lento/Veloce”**

*Il personaggio del giorno: Antonino Spadaccino

Sono trascorsi tredici anni dalla vittoria di Antonino Spadaccino nel corso della quarta edizione di “Amici” di Maria De Filippi, talent show nel quale si è formato collezionando una serie di importanti duetti, da Lucio Dalla a Gino Paoli, passando per Ornella Vanoni, Grazia Di Michele, Michael Bublè e Ricky Fanté. Negli anni ha inciso quattro album e un EP, dai quali sono stati estratti numerosi singoli, tra cui ricordiamo: “Ce la farò”, “Un ultimo brivido”,Nel mio segreto profondo”, “Resta come sei”, “Costellazioni”, “Chi sono”, “Ritornerà”, “Resta ancora un po”, “Ali nere” e “Gira”.

**La canzone del giorno: Lento/Veloce

 “…Scriverti è facile, è veloce
per uno come me
non temo mai le conseguenze, amo le partenze
ridere è difficile, è lento
e fosti un imprevisto
un angelo in un angolo mi strappò un sorriso vero
starò ancora bene veramente veloce o lento
appena smetterò di domandarmelo suppongo
perderti fu facile, fu veloce
arreso al terrore
che dopo poche ore
mi chiamavi amore

L’estate è tornata e chiede di te
ritorna senza avvisare, non dirmelo
imparo lento e sbaglio veloce
quindi devo ripeterlo
ti amo amore mio
e non pensare e niente
a te ci penso io

Perdermi è facile, davvero veloce
per chiunque mi stia accanto
apprezzo il tentativo e mentre parli
sto già andando
stare insieme è assurdo, è lento
è un dazio che l’amore
concede al terrore di restare soli
cancellare ogni viaggio pur di non vederti
andare via per sempre
è cosa facile è cosa velocissima
è cosa stupidissima
è lento reprimere un progetto
in prospettiva dell’aspettativa
di parlare solamente al plurale, è inutile
non lo vorrò mai

L’estate è tornata e chiede di te
ritorna senza avvisare, non dirmelo
imparo lento e sbaglio veloce
quindi devo ripeterlo
ti amo amore mio
e non pensare a niente

Amore io ti amo
da quando mi fu concesso il tempo
ma ritorna e decidi tu se veloce o lento
questa estate non vuole aspettare
ritorna da me ritorna quando vuoi tu
amo lento e corro veloce
quindi ora mi fermo qui
ti amo amore mio
e non pensare a niente
a te ci penso io
ci penso io…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.