Top 100 canzoni indie 2020

Le canzoni indie del 2020 da non perdere

Siamo finalmente giunti alla fine di questo 2020. Un anno problematico, particolare e unico nel suo genere. Un anno in cui, nonostante le tante difficoltà, la musica ha rappresentato un’importante valvola di sfogo per noi ascoltatori e una fonte necessaria di energia per i tanti artisti che hanno continuato a lavorare e a proporre le proprie canzoni durante queste 53 settimane del 2020.

Da ormai un anno e mezzo vi proponiamo all’interno della rubrica Pianeta Indie l’ascolto delle proposte, provenienti dal mondo indie, che riteniamo essere le più interessanti. Ma quali sono le canzoni più belle di questo anno giunto al termine? Dopo avervi proposto la top 50 dei primi sei mesi dell’anno, rigorosamente in ordine alfabetico, abbiamo provato a riassumere in questo articolo le 100 canzoni indie del 2020 da ascoltare assolutamente:

001 – A metà strada – Eugenio In Via Di Gioia & Moglii
Il grande pubblico ha avuto modo di conoscere la band durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo grazie al brano “Tsunami“. L’ultimo singolo si intitola “A metà strada“ ed è nato in collaborazione con il producer Moglii. A metà strada a metà del mondo, la band esorta: “cambiamo il corso degli eventi, scriviamo un copione migliore per un finale vero”.

002 – A pezzi il cuore – Blumosso

Torniamo indietro ai primi mesi dell’anno, precisamente a febbraio. Simone Perrone, in arte Blumosso, ha rilasciato il brano “A pezzi il cuore”. Il singolo parla della delusione di un amore finito e si tinge di malinconia nel momento in cui l’artista realizza che “mi sono fatto a pezzi il cuore e a ricomporlo adesso è più di un cuore”.

003 – Altrove – Annibale

Il brano “Altrove” del cantautore Niccolò Annibale rappresenta la voglia di scappare verso quello che ci ha fatto e che ci fa bene, parla di persone, di luoghi, di case vuote e molto spesso anche del mare. Altrove, proprio come la voglia di tornare presto a girare per i luoghi e per gli spazi, tra le persone che amiamo e le persone che vorremmo incontrare nella nostra vita.

004 – Altrove – Come Te

Stesso titolo del precedente brano, “Altrove“, ma cantante e atmosfera diversi. Come Te ha rilasciato nel 2020 una canzone intima accompagnata da un piano Lo-Fi e un’armonia orchestrale che ha l’intento di descrivere il “perdersi altrove” come metafora di un amore sublime, mai banale e sempre diverso.

005 – Amalfi – Napoleone

Amalfi” è il titolo del primo capitolo della storia di Vito Manzo, protagonista delle canzoni del cantautore  Davide Napoleone. L’amore, la paura del futuro e i limoni, questi sono i tre elementi su cui gira la canzone. Amalfi fa da sfondo al racconto di una storia d’amore che, seppur quasi impossibile, trova compimento.

006 – Amarcord – Mameli

Amarcord” è il titolo del singolo estratto dall’ultimo album di Mameli. Il brano racconta la fine di una storia d’amore. Il termine “Amarcord” indica una rievocazione nostalgica del passato, quel filo sottile che avvolge i pensieri più quotidiani e li rende malinconici nei confronti di qualcosa o qualcuno. Mameli, Amarcord

007 – Amarena – Frah Quintale

Certificato disco d’oro dalla FIMI, “Amarena” ha rappresentato il ritorno di Frah Quintale. Un brano tipicamente estivo che dipinge immagini di vacanze italiane, da ballare e da cantare.
008 – Appesi alla luna – The Zen Circus
Appino e soci sono tornati finalmente in questo 2020 con un nuovo album, “L’ultima casa accogliente“. Per presentare il lavoro, gli Zen Circus hanno scelto l’inedito “Appesi alla luna“. Silenziosa, taciturna e solitaria come la luna, il brano prende vita durante una notte passata sotto il cielo di Lisbona.

009 – Atollo – Michelangelo Vood

Il 23 giugno è stato pubblicato l’album d’esordio di Michelangelo Vood, giovane artista lucano al quale, dobbiamo ammetterlo, siamo molto affezionati (qui per leggere la sua intervista). Per la nostra speciale top 100 abbiamo scelto “Atollo“, il singolo che ha fatto da colonna sonora all’estate 2020.

010 – Blue jeans – Franco126 & Calcutta

Si intitola “Blue jeans” il singolo che ha segnato il ritorno sulle scene di Franco126, per l’occasione accompagnato da Calcutta. Un brano intenso, senza tempo e luogo, la fine di una storia d’amore raccontata attraverso l’arpeggio eterno di una chitarra acustica su cui si sfogano tutte le malinconie. Una canzone in cui la semplicità diventa arte lasciando spazio alle parole. Blue Jeans

011 – Bohémien – Utah

La band marchigiana degli Utah ha pubblicato in questo 2020 il suo singolo di debutto. “Bohémien“ è il primo tassello del loro EP e racconta il fascino che può avere una vita bohémien, proprio come quella di Charles Baudelaire, con la filosofia del prendere tutto come viene, sbagliare e poi pagarne le spese. utah bohémien

012 – Caffè dell’anima – Gabriele Slep

Lui è Gabriele Polizzotto, cantautore di origini siciliane, che da anni vive tra Milano e Roma. Il suo nome d’arte è  Gabriele Slep e si definisce un sognatore con il vizio dell’insonnia. Vi abbiamo parlato di lui nei primi mesi del 2020, febbraio per la precisione, in occasione dell’uscita del singolo “Caffè dell’anima“. gabriele slep

013 – Capita così – Brunori Sas

Capita così”, terzo singolo estratto dall’ultimo lavoro di Brunori Sas, ci mette davanti al momento dei bilanci e dei risultati raggiunti. Capita così, all’improvviso, di trovarsi adulti e di non sentirsi all’altezza. Allo stesso modo, però, capitano così quelle gioie improvvise che ti ricordano che, comunque, la vita  è una figata!

014 – Cara Giulia – Pagano

Il cantautore Mario Pagano ha pubblicato in questo 2020 il suo secondo brano, “Cara Giulia”, una delicata e sincera dedica alla sorella. “Che cosa resta sorella mia?” si domanda Pagano nel brano. Quello che resta sono i ricordi d’infanzia legati alla propria terra d’origine ed un legame fraterno forte e imprescindibile. cara giulia pagano

015 – Casa de Papel – Legno

Un altro album” è il titolo dell’album del duo toscano dei Legno. Tra i brani presenti c’è “Casa de Papel“. Con un chiaro riferimento alla nota serie tv con protagonisti Tokyo e Rio, il duo più misterioso d’Italia canta di un rapporto di coppia con la consapevolezza che “è bello finché dura, anche se non è bello”.

016 – Che canzone siamo – Aiello

L’ultimissimo singolo del calabrese Antonio Aiello si intitola “Che canzone siamo“. Un brano che esprime l’importanza di riconoscere in una canzone condivisa la storia d’amore e certi ricordi indelebili. Ogni volta che questo riferimento manca, gli amanti si troveranno a rivivere la relazione passata in ogni brano che passerà alla radio. Aiello - Che canzone siamo

017 – Che poi – Carl Brave

Per il rapper romano Carl Brave il 2020 è iniziato proprio con il singolo “Che poi” ed il relativo video che ha visto la partecipazione di Carlo Verdone. Il singolo, certificato disco d’oro dalla FIMI, è stato la prima anticipazione del suo nuovo album, pubblicato in autunno, dal titolo “Coraggio“.

018 – Chi conosci davvero – Perturbazione

La band torinese dei Perturbazione è tornata in questo 2020 con un album sul tema dell’amore. “Chi conosci davveroracconta di due amanti che si specchiano reciprocamente nelle proprie incertezze sentimentali. Chi conosci davvero? Questo interrogativo diventa una dichiarazione di sconsolata e allo stesso tempo amorevole sfiducia universale.

019 – Come conchiglie – Fast Animals And Slow Kids

Un ritorno atteso ed una gradita conferma quelli dei Fast Animals And Slow Kids in questo 2020. “Come conchiglie” è un brano nato dall’istinto, dai ricordi e dalle sensazioni. Un vasetto con all’interno delle conchiglie raccolte anni prima da delle bambine, scaturisce ricordi e riflessioni che si tramutano presto in canzoni e parole.

020 – Come fanno le onde – Svegliaginevra

La giovane cantautrice campana Svegliaginevra ha conquistato Spotify grazie a “Come fanno le onde“. Il brano è stato scritto in estate per invidiare un altro po’ alle maree l’abbraccio del mare, prima che novembre torni a raffreddarci le giornate. La domanda rimane chiara: “ma come fanno le onde a ripartire sempre?” svegliaginevra

021 – Come se provassi amore – The Zen Circus

Come se provassi amore”, singolo dei The Zen Circus, è liberamente ispirato dal libro “Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero se” di Alice Miller. Non è cancellando il passato che liberiamo noi stessi e i nostri reali sentimenti. Bisogna accettarlo. Altrimenti decidiamo di vivere in una bolla dove le cose non “sono” ma è “come se fossero”. zen circus

022 – Cosa faremo da grandi? – Lucio Corsi

Il talentuoso Lucio Corsi, attualmente arruolato da Daria Bignardi nel suo programma “L’assedio“, è stato protagonista nel 2020 con l’album “Cosa faremo da grandi?“. L’omonimo singolo racconta un modo di vivere dove si privilegiano le partenze più che i traguardi per affrontare con serenità le intemperie della vita.

023 – Croissant – Rudy Saitta

Rudy Saitta è un cantautore nato in Sicilia ma cresciuto in Piemonte. In questa speciale top 100 vi segnaliamo “Croissant“, ambientato tra le strade di Parigi. Il brano racconta le emozioni che un amore finito suscita nel protagonista, con la spinta verso una nuova voglia di trasformazione e rinascita. rudy saitta, croissant

024 – Destri – Gazzelle

Destri” racconta di un amore finito e di quel momento in cui la vita ti porta un po’ dove vuole lei. Diventa necessario prendere consapevolezza che “non è colpa mia se tutta questa luce non ti illumina più dentro casa mia e non è colpa tua se tutti questi destri al muro non ci fanno ritornare lì a quei momenti lì”.

025 – En e Xanax – Comete

Eugenio Campagna, ex concorrente di X Factor, è tornato al suo nome d’arte Comete per pubblicare la sua personale versione di “En e Xanax“, brano di Samuele Bersani. La canzone parla di una storia d’amore tra due individui ma, allo stesso tempo, è anche una storia d’amore verso se stessi.

026 – Estate – Giorgio Poi

La celebre “Estate” di Bruno Martino, canzone pubblicata nel 1960, ha acquistato nuova linfa in questo 2020 grazie al cantautore Giorgio Poi che ha rilasciato una sua personalissima versione del brano scelta come colonna sonora della serie tv “Summertime“. giorgio poi

027 – Fai rumore – Diodato

Fai rumore” è stata la canzone vincitrice del Festival di Sanremo ed una delle canzoni italiane di maggior successo del 2020. Il brano parla d’amore e del muro di silenzio che può ergersi quando la storia finisce. Un’assenza che si fa presenza, con un silenzio assordante che si fa rumore.

028 – Finale di Champions – Riccardo Inge

Finale di Champions“, del cantautore Riccardo Inge, racconta delle volte in cui abbiamo scelto di continuare a credere in quello che facciamo invece che lasciare perdere. L’invito è, quindi, quello di non arrendersi mai perché possiamo perderci dentro i sogni, oppure vivere per realizzarli. riccardo inge

029 – Fino a farci scomparire – Diodato

Uno dei miei pezzi preferiti di questo 2020 è sicuramente “Fino a farci scomparire“. Il brano racconta della consacrazione di un “noi” giunto alla fine ma capace di sopravvivere in un altrove, aiutato dal tempo che dà senso a tutto e permette di allontanarsi dalle incomprensioni, dalle possessioni e dalle insicurezze passate.

030 – Fiorellino – Caterina & Loomy

La cantautrice Caterina Cropelli ha scelto “Fiorellino” come singolo estivo estratto dal suo album d’esordio “Caterina“. In questa speciale versione, l’artista ha deciso di farsi accompagnare dal rapper Loomy. Ogni cosa che sgorga, che siano lacrime o gioia, è vita ed innamora, ed ha il ritmo di questa canzone che arriva come il bel tempo dopo un temporale.

031 – Francesco – Maestro Pellegrini & Motta

Il buon Maestro Pellegrini, insieme all’amico Motta, ha pubblicato proprio qualche settimana fa il singolo “Francesco”. Questa canzone è “una dedica in risposta a un’altra dedica”, una vera e propria lettera che mostra e dimostra come, a volte, solo le canzoni riescono a tirar fuori le più profonde emozioni: la musica stessa è una strada da percorrere fino in fondo per esprimere anche il non detto e, in qualche modo, sublimarlo.

032 – Fuori noi – Zero Assoluto & Gazzelle

Questa estate il duo composto da Thomas e Matteo è tornato, dopo quattro anni dalla loro ultima partecipazione al Festival di Sanremo, con il singolo “Fuori noi”. Il singolo, scritto in collaborazione con Gazzelle, ha segnato il primo tassello della svolta indie degli Zero Assoluto.