Le canzoni indie da non perdere dei primi 6 mesi del 2020

Ogni settimana, all’interno della rubrica Pianeta Indie, vi proponiamo l’ascolto delle novità più interessanti provenienti dal mondo indie. Ma quali sono le 50 canzoni più belle di questi primi 6 mesi del 2020? Rigorosamente in ordine alfabetico ecco la nostra personale selezione:

01. A pezzi il cuore – Blumosso: tratto dall’ep “Conseguenze“, il brano parla della delusione di un amore finito e si tinge di malinconia mentre l’artista canta “mi sono fatto a pezzi il cuore e a ricomporlo adesso è più di un cuore”.

04. Atollo – Michelangelo Vood: tra le ultime novità proposte nella rubrica Pianeta Indie vi è proprio l’artista lucano che ha pubblicato il suo primissimo album d’esordio dal titolo “Rio nero” ed”Atollo” è uno dei sei brani contenuti nell’ep.

07. Capita così – Brunori Sas: un brano potente che ci mette davanti al momento dei bilanci e dei risultati raggiunti: gli anni che passano, l’imprevedibilità della vita, l’attimo che inganna, e il crederci, nonostante tutto.

10. Chi conosci davvero – Perturbazione: la band torinese è tornata con l’album “(dis)amore” che analizza l’impossibile definizione del sentimento dell’amore e del suo contrario, il disamore. Tra i brani c’è “Chi conosci davvero“.

13. Cosa faremo da grandi? – Lucio Corsi: scoperto grazie al mio mentore Lele, il brano racconta un modo di vivere dove si privilegiano le partenze più che i traguardi per affrontare con serenità le intemperie della vita.

16. En e Xanax – Comete: Eugenio Campagna, ex concorrente di X Factor, è tornato al suo nome d’arte Comete per pubblicare la sua personale versione di “En e Xanax“, brano di Samuele Bersani.

19. Guerre fredde – Coma_Cose & Stabber: un brano che racconta il sentimento della solitudine, descritta ad inizio canzone come “perfetta così” e vuole rappresentare  un invito a prendersi cura di sé stessi.

22. La luna sul balcone – Giannini: Parcheggiata la Fiat Panda, Giannini si sofferma a fotografare l’immagine della luna sul balcone, che a volte viene e a volte se ne va, e che diviene metafora per spiegare la ricerca della felicità.

25. Luglio ’94 – PaloAlto: Ubriachiamoci di sale fino a quasi stare male” canta Alessandro nel ritornello che può essere letto con doppia accezione: positiva come bacio salato o negativa come pianto ininterrotto.

28. Magellano – Floridi: una canzone che parla dell’amore e di come la separazione si fa apertura dei confini e punto di forza perché, alla base di tutto, non c’è amore senza libertà.

31. Monolocale – Galeffi: storie intrecciate all’interno dei metri di un monolocale denso d’amore. In tutto questo, c’è il dolore di una perdita solo immaginata, c’è il sogno di un amore immenso e c’è l’amara rassegnazione alla fine.

34. Ora che ti guardo bene – Gazzelle:  una delicata ballata che parla di cose minime, semplici ma importanti. Guardare bene significa dare valore a ogni gesto e ogni attimo.

37. Pyrex – Zaminga: il brano parla della quotidianità dei ragazzi di oggi con una vena di malinconia caratterizzata dai mille dubbi di un’intera generazione.

40. Ridere – Pinguini Tattici Nucleari: nonostante una relazione possa finire, tante piccole cose continueranno ad esistere per entrambi: i luoghi, le abitudini, le emozioni che, in ogni caso, fanno un po’ ridere.

43. Stasera esco – Germanò: il brano è racchiuso all’interno del nuovo album di inediti “Piramidi” che ha segnato il ritorno discografico del cantautore.

46. Tutti uguali – Canova: in un mondo sempre così frenetico abbiamo il dovere di non dimenticare che siamo umani, siamo schiavi, siamo tutti uguali, persi nella corrente siamo tutti uguali.

49. Vertigini – Samuele Cara: in questo brano, Samuele racconta la voglia di andare avanti senza rimpiangere quello che si è lasciato dietro, perché vivere è come scalare le montagne: non devi guardarti alle spalle, altrimenti rischi le vertigini.

02. Altrove – Annibale: il brano rappresenta la voglia di scappare verso quello che ci ha fatto e che ci fa bene, parla di persone, di luoghi, di case vuote e molto spesso anche del mare. Parla di quello che vogliamo lasciarci alle spalle.

05. Bello appare il mondo – Brunori Sas: fresco vincitore del Premio Tenco come miglior album in assoluto del 2020 con “Cip!“. In questa speciale top 50 vi consigliamo il brano sul  rapporto con gli altri e con se stessi.

08. Casa de Papel – Legno: con un chiaro riferimento alla nota serie tv con protagonisti Tokyo e Rio, il duo più misterioso d’Italia canta di un rapporto di coppia con la consapevolezza che “è bello finché dura, anche se non è bello”.

11. Come conchiglie – Fast Animals And Slow Kids: un vasetto con all’interno delle conchiglie raccolte anni prima da delle bambine, scaturisce ricordi e riflessioni che si tramutano presto in canzoni e parole.

14. Cose dell’altro mondo – Dente: il primo singolo del 2020 di Dente è ambientato in provincia tra i sogni e i ricordi, i vecchi amici e il tempo che passa in mezzo alla nebbia e dentro ai bar.

17. Fai rumore – Diodato: la canzone vincitrice del festival di Sanremo, parla d’amore e del muro di silenzio che può ergersi quando la storia finisce. Un’assenza che si fa presenza, con un silenzio assordante che si fa rumore.

20. I nostri anni – Tommaso Paradiso: un viaggio nostalgico tra la bellezza di alcuni momenti di trascurabile felicità, dalla musica di mamma e papà fino ai discorsi dopo mezzanotte che ci fanno ridere e piangere.

23. La verità – Dile: consigliatami dalla sempre aggiornata Gloria, una richiesta d’affetto incondizionato che si trasforma nell’amara verità che siamo troppo diversi, o forse troppo uguali, ma semplicemente stronzi.

26. Luna araba – Colapesce & Dimartino & Carmen Consoli: un brano che ritrae l’estate e i racconti dell’isola dove le voci dei tre cantautori siciliani s’intrecciano tra Normanni, lune arabe e le influenze spagnole di Ortigia.

29. Malpensa – Lemandorle: paranoia, perplessità, riflessioni sull’amore e sul rapporto tra le persone con la consapevolezza che “io volevo solo dormirti di fianco come gli estranei in aereo”.

32. Never – Canova: una storia d’amore e un intreccio tra tre persone (senza il lieto fine di “Threesome“), con lo sfogo dell’amante che crede che “tutto il meglio che c’è non è per me, mai”. 

35. Pillole – Ariete:  le pillole diventano il modo per mantenere la calma in una situazione che lascia la giovane ragazza in giro per Termini ad aspettare la persona amata.

38. Quando crollerà il governo – La Municipàl: si parla di amore fraterno e dell’emozione che ci fa capire quanto si abbia bisogno l’uno dell’altro nonostante si finga di essere forti e di stare bene.

41. Ringo Starr – Pinguini Tattici Nucleari: in un mondo pieno di John e Paul, non dimentichiamoci che ci sono anche i Ringo Starr, probabilmente stelle minori ma che sono comunque luminosissime.

44. Tikibombom – Levante: un brano che è anche un invito  a non lasciarsi abbattere e  a difendere la diversità come un valore. Bisogna essere vento e mai bandiera.

47. Tutto ciò che abbiamo – Ex-Otago: il brano è una delicata ballad che giunge alla conclusione che poi ci ritroveremo consapevoli che insieme tutto è più straordinario. Unico e straordinario.

50. Vita paranoia – Gazzelle: il brano è un viaggio attraverso le inquietudini del protagonista che si sente smarrito, estraneo, inadeguato.

 

 

 

 

 

03. Altrove – Come Te: una canzone intima accompagnata da un piano Lo-Fi e un’armonia orchestrale che ha l’intento di descrivere il “perdersi altrove” come metafora di un amore sublime, mai banale e sempre diverso.

06. Bergamo – Pinguini Tattici Nucleari: una canzone d’amore, scritta in tempi non sospetti, usa Bergamo come paragone di bellezza nei confronti della donna amata e che risuona anche come una dolce dedica alla stessa città.

09. Che poi – Carl Brave: il rapper romano, a due anni di distanza dal successo del precedente album “Notti Brave” è tornato con questo singolo  che è stato certificato disco d’oro dalla Fimi per le oltre 35.000 copie vendute.

12. Contento – Frah Quintale: il rapper è tornato nel 2020 con un inno motivazionale, un invito a non arrendersi perché, anche quando sembra tutto finito, dopo ogni caduta ci sarà sempre il momento giusto per rialzarsi.

15. Due noi – Fadi: brano con il quale Thomas Fadi ha partecipato alla 70esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione Giovani. Una canzone che parla di una storia d’amore ma anche di alcuni rapporti di amicizia.

18. Fino a quando il cielo esiste – Mox & Fulminacci: il brano sottolinea la necessità di un impegno personale. Le cose potranno, dunque, cambiare solo camminando insieme verso un obiettivo comune.

21. Il cielo di Roma – Aiello: Antonio decide di partire dalla sue origini, descrivendo i ricordi della Calabria e del cielo di Roma sotto il quale “certe cose non cambiano, molte cose rimangono“.

24. Leoni – Francesca Michielin & Giorgio Poi: l’ultima traccia dell’album “Feat (stato di natura)” della Michielin, la vede duettare con Giorgio Poi. Pop e indie si incontrano per una delle migliori collaborazioni dell’album.

27. Ma lo vuoi capire? – Tommaso Paradiso: un racconto di come l’assenza della persona amata renda difficili anche le piccole cose dove pure il vino buono sa di aranciata e la notte non sa di niente.

30. Mia – Forte: “mi sa che è già finita e che hai confuso la speranza con la sfiga” canta il giovane cantante con la malinconica cognizione che “l’attesa brucia più della ferita”.

33. Ogni giorno – Spumante: il cantautore toscano Spumante è tornato nel 2020 con una canzone indie pop che parla di seguire i propri sogni e desideri mentre tutto va a rotoli.

36. Pincio – Margherita Vicario: il brano rappresenta un dolce viaggio tra i ricordi e gli affetti, a partire dalla stessa cover del singolo che ritrae Margherita con la cugina da bambine.

39. Regali fatti a mano – Gio Evan: un elogio ai ricordi, ai valori intimi presenti in ognuno di noi perché nessun tempo potrà mai portarli via in quanto interminabili.

42. Ryanair – Pagano: il brano racconta la vita e le emozioni della generazione dei 30enni di oggi, caratterizzata da lavori e amori precari che resistono proprio grazie ai voli low cost.

45. Tsunami – Eugenio In Via Di Gioia: sonorità allegre per un testo a tematica sociale e ambientale che afferma che “mentre tutto intorno affonda qui si balla“.

48. Un’altra estate – Diodato: nel brano c’è tutta la consapevolezza di un vissuto difficile che spinge al desiderio di compiere un gesto semplice come il decidere di andarsene al mare.

Bonus track: Vienimi (a ballare) – Aiello: anche se è uscita a luglio, abbiamo deciso di chiudere questa speciale top 50 di metà anno con questo brano che da il via alla seconda metà del 2020.

 

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Di Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.