Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Tra i più riusciti, e contemporaneamente criptici, progetti discografici del percorso musicale di Niccolò Fabi l’album rilasciato il 21 aprile del 2000 ed intitolato Sereno ad ovest compie oggi i suoi primi vent’anni di musica e di vita. Niccolò ci arrivava dopo 2 anni dal suo ultimo lavoro d’inediti, intitolato proprio ‘Niccolò Fabi’, che lo aveva definitivamente confermato sul panorama musicale italiano con un brano iconico come ‘Lasciarsi un giorno a Roma’.

Con questo album il cantautore romano conferma tutta la sua cifra musicale e cantautorale viaggiando con coerenza all’interno del proprio universo artistico di riferimento che i suoi fan hanno imparato nel tempo a conoscere e ad apprezzare ma, contemporaneamente, inizia a sperimentare all’interno del proprio orizzonte musicale dedicandosi in maniera sempre più attiva alla realizzazione in prima persona del progetto e delle canzoni di cui, sempre più frequentemente, si presenta come autore unico sia dei testi che delle musiche oltre che della produzione finale al contrario dei primi due progetti che lo vedevano affidato alle cure di Riccardo Sinigallia.

L’album debuttò alla ventiduesima posizione della chart settimanale dei dischi più venduti secondo F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) e fu promosso tramite l’apertura dei concerti di Sting che permise a Fabi di farsi conoscere anche a livello europeo fatto che, poi, lo incoraggiò a tradurre, l’anno successivo, l’album in lingua spagnola.

Tra i brani del disco spiccano il singolo di lancio Se fossi Marco, caratterizzato dal sound più fresco e orecchiabile oltre che radiofonico, il secondo estratto Qualcosa di meglio o l’iconica Zerosei che da subito venne apprezzata dai numerosi fan del cantautore che, anche a partire da quel mondo, costruì negli anni seguenti una sua dimensione cantautorale sempre più riconoscibile e identificativa.

Acquista qui l’album |

Sereno ad ovest | Tracklist e stelline

  1. Qualcosa di meglio
    (Niccolò Fabi)
  2. Se fossi Marco
    (Niccolò Fabi)
  3. Acqua
    (Niccolò Fabi)
  4. Zerosei
    (Niccolò Fabi)
  5. Scherzo
    (Niccolò Fabi)
  6. La politica
    (Niccolò Fabi)
  7. Sembravi
    (Niccolò Fabi)
  8. Lunedì
    (Niccolò Fabi, Danilo Paoni)
  9. 10 centimetri
    (Niccolò Fabi)
  10. Il mio stato
    (Niccolò Fabi, Francesco Valente)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.