Sangiovanni

Recensione del brano in gara a Sanremo 2022

Sangiovanni, nome d’arte di Giovanni Pietro Damian, è un giovanissimo artista classe 2003 originario di Vicenza. Lo abbiamo conosciuto tutti molto bene durante, e soprattutto dopo, la sua partecipazione ad Amici 2021, con una serie di hit “ammazza classifica” comeLady“, “Tutta la notte” e “Malibù”. Lo scorso anno ha anche pubblicato il suo omonimo album di debutto, certificato in breve tempo triplo disco di platino dalla FIMI. A Sanremo 2022 Sangiovanni ha proposto il singolo Farfalle, che sarà contenuto all’interno del suo secondo album in studio dal titolo “Cadere volare”, in uscita per Sugar Music il prossimo 8 aprile. Il giovane cantante porterà, inoltre, live la sua musica con un tour primaverile nei club e poi con due date esclusive nei palasport di Milano e Roma il prossimo autunno.

“Farfalle” rappresenta a tutti gli effetti un manifesto della musica di Sangiovanni. Un pezzo leggero e frizzante che dal punto di vista testuale non si discosta in maniera evidente dai suoi recenti successi puntando fortissimo sull’orecchiabilità della melodia e su di un martellante ritornello che possiede tutte le carte in regola per permettergli di dominare le radio nei prossimi mesi primaverili. Sangiovanni prosegue fedele sulla strada tracciata con la pubblicazione del suo primo progetto discografico e propone un testo semplice, che al suo interno viene “inondato” di immagini di vita quotidiana: “Hai una casa un po’ piccola, sembra fatta per te / È diventata la nostra da quando hai appiccicato / Tutti i momenti che hai passato con me”. 

La leggerezza del testo ben si sposa con l’interpretazione del giovane artista. Sangiovanni si mostra coerente soprattutto con sè stesso mettendo in risalto il suo personalissimo modo di cantare che così tanto ha portato fortuna finora. In un mercato musicale sempre più fluido e ibrido dal punto di vista dei generi, Sangiovanni si colloca perfettamente in mezzo, mischiando sonorità diverse, senza tuttavia risultare la copia sbiadita di qualcosa che esiste già.

La potenza del ritornello, che rimane immediatamente in testa, dimostra ancora una volta la capacità di questo ragazzo di saper trovare il modo di risultare orecchiabile cantando d’amore in maniera leggera e spensierata. Il pregio di sapere benissimo a quale target di pubblico parlare, permette a Sangiovanni di collocarsi in una comfort-zone che convince e in cui tutti gli elementi della forma canzone sembrano combaciare perfettamente. In un periodo grigio e cupo, ecco dunque che il giovane artista rappresenta “l’alternativa leggerezza” della scena pop italiana, in attesa di vederlo confrontarsi anche su altri terreni. Per quello, però, aspettiamo il nuovo album.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.