Il ritorno di Nesli con “Immagini” – Testo e video

Da venerdì 23 marzo il nuovo singolo del cantautore in tutte le radio

Nesli - Immagini

Francesco Tarducci, meglio conosciuto come Nesli, nato come rapper e trasformatosi poi in raffinato cantautore pop, torna in radio con il singolo “Immagini”, disponibile anche su tutti i digital store da venerdì 23 marzo.

Il brano, che tratta il tema delicato del bullismo, è stato scritto dallo stesso artista, prodotto da Brando e distribuito da Universal Music. Brano che compone un altro tassello del futuro progetto discografico di Nesli (dopo “Maldito”, uscito lo scorso dicembre), del quale ancora nulla è stato reso noto.

“Mi ricordo i più piccoli fragili, coi vestiti di un altro addosso che sembravano bagnati fradici anche nel mese di agosto”. “Immagini” è la fotografia di un ricordo lontano che riaffiora e che rappresenta l’indifferenza di molti nei confronti dei più deboli e dei più bisognosi”.

Testo:

Ed ora lo vedo, capisco l’amore che fa quando è sincero
avvicina persone al di là di qualunque credo
continua a restarmi vicino anche se lo rinnego
anche se annego

Mi ricordo i più piccoli, i fragili
coi vestiti di un altro addosso
che sembravano bagnati fradici
anche nel mese di agosto

Ed ora lo immagini
perché lo hai visto o ti è successo
e restano le immagini come fosse adesso
ed ora lo immagini
perché è la violenza che da sempre ci separa
e la strada che facciamo soli non ci unisce
da una parte resta solo chi sceglie di usarla
e dall’altra c’è una vittima che la subisce
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini

C’è un ruolo
che spetta a chi vede da fuori tutto quest’odio
difendere chi nella vita non è come loro
pensare che tutto diventi soltanto un lavoro, l’ho fatto di nuovo
è irreale, che nessuno si accorga di quanto ti faccia male
dalla scuola al campetto al primo assistente sociale
perché devi imparare a combattere ma non lo so fare
io non lo so fare

Mi ricordo i più piccoli, i fragili,
coi vestiti di un altro addosso
che sembravano bagnati fradici
anche nel mese di agosto

Ed ora lo immagini
perché lo hai visto o ti è successo
e restano le immagini come fosse adesso
ed ora lo immagini
perché è la violenza che da sempre ci separa
e la strada che facciamo soli non ci unisce
da una parte resta solo chi sceglie di usarla
e dall’altra c’è una vittima che la subisce
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini

ed ora lo immagini
perché è la violenza che da sempre ci separa
e la strada che facciamo soli non ci unisce
da una parte resta solo chi sceglie di usarla
e dall’altra c’è una vittima che la subisce
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini che è triste
ed ora lo immagini

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.