Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 28 settembre

1940 – Nasce a Napoli la cantante Annunziata Chiarelli, alias Mirna Doris
1974 – Nasce a Catania la cantante Antonella Arancio
1977 – Nasce a Cosenza il cantautore Dario Brunori, in arte Brunori Sas*
1995 – Claudio Baglioni rilascia l’album “Io sono qui”
1996 – Ci lascia la cantante Roberta Voltolini
2006 – Luca Dirisio lancia “Se provi a volare”
2007 – Anna Tatangelo incide “Averti qui”
2008 – Irene Grandi pubblica “Sono come tu mi vuoi”, cover di Mina
2010 – Alessandra Amoroso rilascia l’album “Il mondo in un secondo”
2010 – Cristina D’Avena lancia il disco “Puffi che passione”
2010 – Giovanni Allevi incide l’album “Alien”
2012 – I Negrita pubblicano “La vita incandescente”
2014 – Red Canzian rilascia l’album “L’istinto e le stelle”
2013 – “Dove sei” di Neffa è in vetta su EarOne
2015 – Benji e Fede pubblicano il singolo “Lunedì”
2016 – Gli Afterhours lanciano “Se io fossi il giudice”
2017 – I Gemelli Diversi incidono “La fiamma”
2017 – Riki rilascia Se parlassero di noi

*Il personaggio del giorno: Brunori Sas

Quarantuno candeline sulla torta per Dario Brunori, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Brunori Sas, artista cosentino che nel corso della sua carriera ha nobilitato e dato nuovo splendore al cantautorato italiano. Il 20 gennaio 2017 pubblica l’album che, nel giro di poco tempo, è già diventato un cult, intitolato “A casa tutto bene”, contenente i fortunati singoli “La verità”, “Canzone contro la paura”, “Lamezia Milano”, “L’uomo nero”, “Colpo di pistola” e “La vita pensata”.

**La canzone del giorno: Dove sei

 “…Non riesco a non pensare a te,
anche quando non vorrei,
una via d’uscita anche se c’è,
sembra sia introvabile,
ai miei amici che continuano a dirmi che non fai per me,
rispondo che non voglio più star male perchè non sei tu,
ma la notte tardi vieni qui,
e mi prendi le mani,
il tuo sguardo si fa serio e poi,
mi guardi e dici,
questa volta io ritorno per restare per sempre,
ma finisce che era un sogno il mio risveglio e io ti cerco e non so dove sei

Mentre sembra che il mio mondo stia crollando su di me tu adesso dove sei?
Mentre io continuo a dire “no vedi che ormai non c’è” mi chiedo dove sei?
Mentre vedo le mie mani muoversi nel buio su di lei…
Mentre ballo con il tuo fantasma dimmi dove sei?

I tuoi occhi non li scorderò finchè avrò da vivere,
stai sicura che li troverei fra altri mille intorno a me,
la tua voce nella testa suona dolce musica però,
quando ti sento e metto giù mi dico di non farlo più,
e a che serve stare su Whatsapp per dirci le stesse,
vecchie cose che sappiamo già per ore, e ore,
tanto ormai lo so che i baci che tu chiedi non sono i miei,
il rumore dei tuoi passi è già lontano io ti sto chiamando dove sei?

Mentre sembra che il mio mondo stia crollando su di me tu adesso dove sei?
Mentre io continuo a dire “no vedi che ormai non c’è” mi chiedo dove sei?
Mentre vedo le mie mani muoversi nel buio su di lei…
Mentre ballo con il tuo fantasma dimmi dove sei?…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.