case discografiche

Indagine sulle vendite delle case discografiche italiane nel primo semestre del 2022

La discografia non è solo un campionato tra i diversi artisti ma anche, e soprattutto, tra le case discografiche che, sulla piazza del mercato, fanno di tutto per accaparrarsi le scene, i posti più rilevanti delle classifiche, le maggiori quote possibili dei passaggi radiofonici spesso facendo leva anche sul catalogo storico dei propri artisti in roster.

A conclusione del 2021, dunque, ci è parso opportuno dedicare una speciale classifiche anche alle case discografiche e alle diverse etichette che nel corso del semestre appena trascorso hanno goduto di un particolare successo di vendita sia con gli album che con i singoli. Per farlo ci siamo affidati ancora una volta ai dati delle certificazioni di vendita diffusi da FIMI ricavandone una speciale top10 sia per gli album che per i singoli.

ALBUM

Medaglia d’oro ad Universal Music che grazie alle sue tre etichette subordinate (Island Records, Virgin Records Polydor) risulta essere, alla conclusione del primo semestre del 2022, la casa discografica di maggior successo sul mercato italiano per quel che riguarda gli album tra cui spuntano titoli di successo come ‘Taxi driver’ di Rkomi, Blu celestedi Blanco e ‘Sirio’ di Lazza.

Segue Sony Music (anche questa composta dalle diverse componenti di ‘Epic’, ‘Columbia’ ‘RCA’), che gode dei successi di ‘Teatro d’ira – Vol. I’ dei Maneskin e di ‘Caos’ di Fabri Fibra.

Etichette |
  1. Island Records 975.000 copie
  2. RCA 325.000 copie
  3. Epic 300.000 copie
  4. Virgin 175.000 copie
  5. Columbia 175.000 copie
  6. Universal 150.000 copie
  7. Carosello 150.000 copie
  8. Sugar 125.000 copie
  9. Atlantic 100.000 copie
  10. Tanta Roba Label 100.000 copie
  11. Warner Music Italy 100.000 copie
Case discografiche |
  1. Universal Music Italia 1.825.000 copie
  2. Sony Music 1.025.000 copie
  3. Warner Music Italy 270.000 copie
  4. Artist First 150.000 copie
  5. Believe 125.000 copie
  6. Indipendenti 25.000 copie

SINGOLI

Anche in questo caso a dominare è la Universal Music Italia che si fa forte di successi come Brivididi Mahmood e Blanco, Dove si balladi Dargen d’Amico, La coda del diavolodi Rkomi ed Elodie o Insuperabiledi Rkomi. A primeggiare è sempre la componente della Island Records che negli ultimi anni risulta particolarmente dinamica nelle nuove frontiere musicali del rap e della trap oltre che nella musica urban-pop che va per la maggiore in radio.

I successivi due gradini del podio spettano alle altre due major discografiche: Sony Music si fa forte dei successi di Ciao ciaode La Rappresentante di Lista e di ‘Pastello bianco’ dei Pinguini Tattici Nucleari, mentre, invece, Warner Music vanta le hit Domenicadi Achille Lauro e Ovunque saraidi Irama.

Etichette |
  1. Island Records 3.115.000 copie
  2. Columbia 665.000 copie
  3. Epic 580.000 copie
  4. Virgin 565.000 copie
  5. Polydor 500.000 copie
  6. Sugar 500.000 copie
  7. Carosello 365.000 copie
  8. Atlantic 350.000 copie
  9. Bomba Dischi 200.000 copie
  10. Capitol 200.000 copie
  11. Woodworm 200.000 copie
  12. Numero Uno 200.000 copie
Case discografiche |
  1. Universal Music Italia 5.130.000 copie
  2. Sony Music 1.755.000 copie
  3. Warner Music Italy 700.000 copie
  4. The Orchard 415.000 copie
  5. Believe 165.000 copie
  6. Artist First 100.000 copie
  7. Indipendenti 100.000 copie
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.