Tutto pronto per la prima puntata dal vivo del talent show targato Sky condotto da Alessandro Cattelan

X FactorAl via da giovedì 24 ottobre il live show di X Factor 2019, talent giunto alla sua tredicesima edizione italiana, in onda a partire dalle 21.15 su Sky Uno. A condurre lo spettacolo sarà, per il nono anno consecutivo, l’insostituibile Alessandro Cattelan, mentre a capitanare le quattro categorie ci saranno: la veterana e vincitrice in carica Mara Maionchi (alla guida degli Over), la new entry Malika Ayane (mentore degli Under Uomini), l’istrionico Sfera Ebbasta (capitano delle Under Donne) e Samuel (al suo esordio con la categoria Gruppi).

A contendersi un posto nell’attesa finale che, come sempre, andrà in scena sul palco del Mediolanum Forum di Assago, sono dodici concorrenti che abbiamo imparato a conoscere nel corso delle precedenti fasi, dalle consuete audizioni ai bootcamp, passando per i famigerati home visit. Da casting sono partiti in 40.000, numeri sempre in crescita per uno degli eventi musicali più attesi del piccolo schermo, che con gli anni ha saputo rinnovarsi pur non snaturando il proprio format originale. Il primo Live di X Factor 2019 si accende con la presenza di due ospiti d’eccezione: Mika, star internazionale amatissima dal pubblico al suo ritorno dopo la duplice esperienza da giudice, e Coez, cantautore romano reduce da più che positive parentesi discografiche. Di seguito le immagini tratte dalla conferenza stampa di presentazione.

X Factor 13 | I concorrenti

Mara Maionchi | Over

Mara Maionchi è una produttrice musicale, personaggio televisivo, conduttrice radiofonica e talent scout italiana. La carriera musicale non è immediata per lei, infatti durante la gioventù si cimenta in diversi lavori prima di trovare impiego nella casa discografica Ariston Records, da qui in poi la storia la sapete. Mara lavora ormai nell’industria discografica da cinquant’anni, durante i quali ha collaborato con artisti del calibro di Lucio Battisti, Fabrizio De André, Ornella Vanoni, Enzo Jannacci, Gianna Nannini e Tiziano Ferro. È una vera e propria leggenda di X Factor e dopo aver vinto due edizioni di fila, quest’anno torna più acclamata che mai al tavolo dei giudici di #XF13.

Eugenio Campagna ha ventotto e vive a Roma. Comete è il suo nome d’arte, legato all’idea di una stella cadente che crea uno spettacolo incredibile metafora della sua visione musicale. Sempre in equilibrio tra divertimento e solitudine, Eugenio cerca sempre di trovare “trovare una comfort zone in cui non c’è nulla di comfort”.

Marco Saltari ha ventiquattro anni e vive a Corridonia. Laureato in sociologia ora lavora come operatore ONG per richiedenti asilo. Marco vede il fiume e il battesimo come metafora della sua musica: un’immersione in acqua da cui si esce purificati, privi di peccati. Per lui X Factor 2019 rappresenta la possibilità di emergere e farsi notare per poter lavorare con dei professionisti.

Nicola Cavallaro ha ventotto e viene da Catania. Ha servito nel corpo dei paracadutisti Folgore dell’esercito italiano, ora studia medicina ma la musica è da sempre la sua grande compagna di vita. Sempre energetico e propositivo sul palco e fuori, crede nella legge dell’attrazione e che ognuno è artefice del proprio destino. Sul palco di XF13 sarà energia pura.

Malika Ayane | Under Uomini

Malika Ayane è una cantautrice italiana. Nata a Milano da padre marocchino e madre italiana, il suo nome significa Regina. Inizia la sua carriera come cantante al Teatro alla Scala di Milano e contemporaneamente collabora con alcuni spot pubblicitari prima di lanciarsi definitivamente nella carriera da solista e cantautrice. Con il suo stile caldo e malinconico al tempo stesso, Malika ottiene la certificazione di disco di platino a soli 23 anni con un album che porta il suo nome. Nel 2008 il singolo “Sospesa” si piazza nella top 100 per 31 settimane. Innumerevoli i riconoscimenti ottenuti per i brani presentati al Festival di Sanremo e non solo. Reduce dal Domino Tour grazie al quale ha fatto ascoltare il suo ultimo progetto, Malika ha giusto il tempo di preparare le valige per partire con noi in questa nuova e attesissima edizione di X Factor Italia.

Davide Rossi ha ventuno anni e viene da Rieti. Aspetta l’amore ma dedica testa e cuore alla musica. Davide è un ragazzo di altri tempi, legato ai grandi classici della musica italiana degli anni ’70 e ‘80 ai quali si ispira molto. La musica ha un ruolo molto importante nella sua vita, è il suo modo per risolvere i problemi e per risollevarsi il morale quando qualcosa non va.

Enrico di Lauro ha ventidue anni e viene da Milano. È un ragazzo molto introverso, ha moltissime passioni ma vive di musica, il suo lavoro da busker gli permette di mantenersi con un po’ di sforzi e quando non suona gli piace dipingere, disegnare e fotografare persone. Una personalità tutta da scoprire durante il suo percorso a X Factor 2019.

Lorenzo Rinaldi ha diciannove anni e viene da Terni. Si avvicina alla musica da giovanissimo ma solo anni dopo, quando ritrova la chitarra in cantina, decide di proseguire questo percorso. Parte tutto da una serenata per una ragazza che poi non ha mai fatto, ma l’amore più grande è nato tra lui e la musica.

Sfera Ebbasta | Under Donne

Gionata Boschetti, alias Sfera Ebbasta, è un rapper italiano, primo artista a posizionarsi in cima alla top 100 nella classifica dei brani più ascoltati su Spotify in tutto il mondo. Il suo primo omonimo album arriva subito in cima alle classifiche italiane e europee conquistando la certificazione di doppio platino. Nel 2018 pubblica “Rockstar”, album che vede l’artista milanese collaborare con star internazionali come Tinie Tempah, Rich the Kid e Quavo; l’album debutta in cima alle classifiche, certificato quattro volte disco di Platino, con tutte le tracce che conquistano le prime dodici posizioni della classifica Top Single. Ora Sfera è pronto ad affrontare questa nuova esperienza televisiva al tavolo dei giudici di #XF13 con la contemporaneità e lo stile inconfondibile che solo lui può darci.

Giordana Petralia ha sedici anni e viene da un piccolo paese in provincia di Catania. Studia canto e pianoforte ma il suo cuore è di Daphne, l’arpa che accompagna ogni sua esibizione rendendola unica. Si definisce l’X Factor in persona, voce graffiante e talento da vendere, un mix pazzesco!

Mariam ha diciotto anni e viene da Bergamo, è una parrucchiera ma da sempre il suo sogno è vivere di musica. È disposta a tutto pur di far valere il suo talento, anche ad andare contro la volontà del padre che vorrebbe per lei un percorso differente. Riuscirà la potenza del suo flow a farlo ricredere?

Sofia Tornambene ha diciassette anni e viene da Civitanova Marche. Inizia a studiare canto fin da piccola seguendo la passione del padre, un musicista jazz. E’ molto giovane ma i suoi idoli sono pietre miliari della musica come Michael Jackson e Freddie Mercury. Il suo nome d’arte Kimono unisce la sua passione per la musica e quella per le arti marziali. Equilibrio e potenza caratterizzeranno il suo percorso a #XF13.

Samuel | Gruppi

Samuel (all’anagrafe Samuel Umberto Romano) è un autore e compositore molto attivo: ha realizzato otto album originali con i Subsonica e sei con i Motel Connection, con cui ha lavorato anche a due colonne sonore. A questo si unisce la sua attività da solista, che comprende i ruoli di dj e produttore di musica techno. Tra gli artisti più rispettati della scena alternativa italiana da fine anni ‘90 ad oggi, partecipa due volte a Sanremo: nel 2000 con i Subsonica (“Tutti i miei sbagli”, diventato un classico della band) e nel 2017 da solista (“Vedrai”). Autore di affascinanti testi, ha una forte presenza sul palco e la singolare capacità di alternare spigolosità vocali a raffinate trame melodiche.

Alessio, Federica e Martina sono i Booda, insieme da poco ma uniti dalla musica. Per loro Booda è anche un aggettivo con il quale definiscono il loro genere, amano riproporre nuovi arrangiamenti dei lavori di altri artisti mettendo un pizzico di Booda in tutto ciò che fanno, proprio come una vera magia, pronti a vedere incantesimi sul palco di X Factor 2019?

Loris e Giulia sono i Seawards hanno ventuno anni e vengono dalla Liguria. Nella loro musica mescolano universi differenti creando un equilibrio delicato e accattivante. Giulia ama il pop e l’elettronica mentre Loris si ispira al rock tradizionale vecchio stampo. Sempre aperti a nuovi stimoli, X Factor 2019 sarà un’esperienza dalla quale impareranno tantissimo.

Giacomo e Massimo sono i Sierra, hanno ventisei anni e vengono da Roma. Il nome Sierra nasce dalla volontà di creare un luogo immaginario dove potersi isolare. Hanno personalità opposte ma complementari. Giacomo è un casinista e Massimo più introverso, una combo tutta da scoprire sul palco di X Factor 2019.

X Factor 13 | Le novità

A condurre l’X Factor Daily, in onda dallo scorso 18 ottobre, ci sarà per la prima volta Luna Melis, concorrente della passata edizione, classificatasi al terzo posto alle spalle di Naomi e Anastasio. La striscia dei daytime accompagnerà tutta la seconda fase e racconterà la preparazione dei concorrenti dietro le quinte. Come lo scorso anno, i ragazzi avranno la possibilità di vivere un rapporto più stretto con il pubblico, infatti ognuno di loro potrà raccontare l’esperienza nel programma dal proprio punto di vista pubblicando contenuti sul proprio account Instagram, interagendo con i fan attraverso i commenti. Tra le novità di quest’anno, la possibilità di iscriversi al servizio Telegram di X Factor, per ricevere video, news e anticipazioni sul programma.

L’appuntamento con X Factor Daily è fissato dal lunedì al venerdì alle ore 19.35, mentre il sabato andrà in onda X Factor Weekly alle ore 18.30, entrambi su Sky Uno e sempre disponibili on demand, su Sky Go, su smartphone e in streaming su NOW TV. Durante le puntate sarà possibile votare gratuitamente i propri beniamini attraverso i seguenti quattro canali: WEB (xfactor.sky.it sia da desktop che da mobile); Twitter (con messaggio diretto verso gli account Twitter “@SkyUno” o “@XFactor_Italia”); App XF 2019 (per accedere al voto è necessario registrarsi e fare login il proprio SKY ID); direttamente e comodamente con il telecomando dal Decoder Sky (canale interattivo/tasto verde, solo per dispositivi connessi a Internet e Sky Q).

Ma la grande rivoluzione è tutta per Extra Factor, format che si rinnova completamente diventando un vero e proprio late night show. I quattro giudici di X Factor 2019, un secondo dopo l’eliminazione al termine della puntata, continueranno a confrontarsi sulla serata insieme a numerosi ospiti. A guidare il dibattito, una nuova promessa del cinema italiano e già rivelazione comica del web, la giovane attrice Pilar Fogliati e l’eclettico Achille Lauro. Quest’ultimo nella rubrica “al confidential” passerà a trovare ogni settimana i ragazzi nel loft per raccogliere le loro impressioni, motivarlo ma anche rassicurarli durante tutto il loro percorso.

Ad animare lo show in seconda serata, si avvicenderanno diversi personaggi e “approfondimenti”:  i riassunti musicali di Andrea Di Marco, le folli interviste di Danilo da Fiumicino, gli interventi della critica musicale Giulia Cavaliere, le incursioni comiche della rivelazione di Italia’s got talent Francesco Arienzo e le esibizioni di alcuni “talenti fuori dagli schemi”, i concorrenti più stravaganti emersi dai casting di quest’anno. Ogni settimana la star di YouTube The Andre proporrà una cover inedita, realizzata insieme a una guest star della musica. A completare il tutto ci saranno i doppiaggi esilaranti di MoreCosmaPlease e una serie di video in esclusiva de Le Coliche.

Per il secondo anno alla direzione creativa di X Factor ci sarà Simone Ferrari che contribuirà a realizzare uno spettacolo musicale e televisivo unico. Confermatissimi il regista Luigi Antonini, lo scenografo Luigi Maresca, il light designer Ivan Pierri e lo stylist Nicolò Cerioni. A questi nomi, il cui lavoro rende X Factor uno show tra i più moderni e ricercati, al pari dei più spettacolari eventi internazionali, si aggiungono alcune new entry: Lulu Helbaek, Sergio Pappalettera e Nathan J Clarke.

Lo show di Sky prodotto da Fremantle cambia casa e approda in una nuova e spettacolare location: il Palazzetto dello Sport di Monza, che si trasforma nell’X Factor Dome. Ben 300 persone impiegate per il montaggio del palco la cui superficie calpestabile è di ben 800 metri quadrati. Sono state montate 1,5 km di americane, più 250 mq di ledwall e 4 pedane di 8,5 x 2 metri ciascuna, automatizzate con software custom. L’allestimento prevede 50 metri di binari telecamere, 30 metri di binari telecamere remotati, 15 telecamere, 20 chilometri di cavi, 20 motori a velocità variabile, 40 metri di sipari per ingresso scene, 18 motori kinesys per movimentazione del tetto con 70 luci motorizzate e 500 metri di scenoluminoso. In totale sono oltre 200 le persone che lavorano dietro le quinte ogni settimana per preparare lo spettacolo.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.