Hell Raton, Mika, Alessandro Cattelan, Emma, Manuel Agnelli, X Factor

Tutto pronto per la prima puntata dal vivo del talent show targato Sky condotto da Alessandro Cattelan

Al via da giovedì 29 ottobre il primo live show di X Factor 2020, talent giunto alla sua quattordicesima edizione italiana, in onda a partire dalle 21.15 su Sky Uno. A fare gli onori di casa sarà, per il decimo anno consecutivo, l’insostituibile Alessandro Cattelan, mentre a capitanare le quattro brigate ci saranno: le new entry di Emma (alla guida degli Under Uomini) e del producer Hell Raton (mentore delle Under Donne), i ritorni di Mika (condottiero degli Over) e Manuel Agnelli (spirito guida della categoria Gruppi).

Dodici i concorrenti che abbiamo imparato a conoscere nel corso delle precedenti fasi, dalle consuete Audition ai Bootcamp, passando l’assoluta novità rappresentata dalle Last Call. Le sette puntate dal vivo saranno trasmesse dalla nuovissima Sky Wifi Arena, compresa la finalissima che, al contrario di come accaduto negli ultimi anni, non sarà ospitata dal Forum di Assago. In pieno rispetto dei protocolli di sicurezza e delle normative anti-Covid, non ci sarà nemmeno il consueto loft, i ragazzi non conviveranno insieme, bensì vivranno separati in un residence. Di conseguenza, il daytime sarà interamente incentrato sulla parte musicale, meno sulle dinamiche quotidiane di gruppo tipiche dei talent.

Se vogliamo una svolta epocale, dovuta al momento che stiamo vivendo, ma anche al calo fisiologico che la trasmissione ha vissuto negli anni, in particolare con la precedente edizione, una delle meno riuscite di sempre. Un progetto ambizioso votato al cambiamento intrapreso a partire da quest’anno, cha avrà sicuramente un seguito in futuro, che porterà a puntare meno sulle cover e più sulla musica originale. A tal proposito, per la prima volta, la puntata inaugurale dei Live Show sarà incentrata sugli inediti, brani che rappresentano ciascun progetto artistico e che poi troveranno spazio nella compilation “X FACTOR MIXTAPE 2020″, disponibile negli store a partire dal 30 ottobre. Ospite della prima serata sarà Ghali, che presenterà dal vivo il nuovo singolo Barcellona, estratto dall’ultimo disco DNA.

Hell Raton, Mika, Alessandro Cattelan, Emma, Manuel Agnelli, X Factor

X Factor 14 | La parola ai giudici

Manuel Agnelli: «Uno dei motivi principali per cui mi ha fatto piacere prendere parte a questa edizione sono gli inediti, così X Factor comincia a dare una fotografia della nuova musica italiana, una panoramica abbastanza ampia di quello che succede. Come formula, chi uscirà alla quarta puntata avrà proposto più inediti rispetto agli anni precedenti, un megafono personale molto importante. Detto questo non sono contrario nemmeno alle cover, anzi, credo che siano necessarie per mettere a fuoco la personalità di un artista».

Emma: «Mi sono approcciata ad X Factor con tutta l’onestà che ho sempre messo nel mio lavoro, con la pancia e con la testa, cercando di restare attenta a tutto ciò che avevo intorno. Lo trovo un programma migliorativo, anch’io mi sento cambiata, ho imparato tantissime cose sia dai colleghi che dai ragazzi stessi. Abbiamo la possibilità di fare musica in un momento tosto, una grande opportunità e una bella esperienza».

Mika: «Sono molto cosciente che, arrivando a questo momento preciso della gara, diventiamo anche più cattivi tra noi giudici, questo in una delle settimane più difficili per l’Italia e per il mondo, per quello che sta accadendo. Detto questo, non dobbiamo negare la competizione, è giusto difendere le scelte che abbiamo fatto, l’importante è non cadere nella trappola dell’ego, piuttosto continuare ad essere sinceri difendendo la musica, portandola nelle case del pubblico. Insomma, se proprio dobbiamo litigare facciamolo per la musica, non per altre str***ate».

Hell Raton: «Sono qua come novità, scendo in campo con il mio mestiere, con il mio ruolo. La considero una vittoria comune quando il talento continua ad esprimersi anche fuori dal programma, il messaggio che vogliamo trasmettere è che la musica non si ferma e non si deve fermare in questo momento, anzi, l’augurio è che possa continuare anche per i dodici finalisti una volta conclusa questa avventura. Il risultato finale sarà il segno che riusciremo e riusciranno a lasciare discograficamente parlando».

X Factor 14 | Squadre e  concorrenti

Under Uomini guidati da Emma, che avrà in squadra come producer Frenetik & Orange

  •  SANTI
    Filippo Santi studente diciottenne di Casalecchio di Reno (BO). Giovane ragazzo acqua e sapone tirato su a pane e musica, è figlio del nuovo cantautorato indie pop. Molto legato alla sua famiglia, suona chitarra, sassofono, pianoforte, batteria e basso. Alle Audition convince tutti tranne Mika. Ai Bootcamp ascolta i consigli di Emma e si aggiudica una sedia. Alle Last Call la convince. Emma lo trova una sorta di talento “grezzo” da aiutare ad esplodere dandogli i mezzi giusti.
  • BLUE PHELIX
    Francesco Franco è uno studente di 22 anni di Livorno, che vive a Londra. Ha un’immagine gender fluid che racconta molto bene su TikTok. Negli inediti si racconta con sonorità pop. Suona il pianoforte e la chitarra. Conquista da subito i giudici, soprattutto Emma che apprezza il suo coraggio. Al Bootcamp conquista una sedia con una cover grazie al suo modo di performare e stare sul palco. Alle Last Call Emma gli consiglia di lavorare in sottrazione anche se non ha dubbi sul suo talento.
  • BLIND
    Franco Rujan ha 20 anni e vive a Perugia. È un trapper con una faccia da duro ma un cuore tenero. È molto legato al quartiere popolare dove è cresciuto (Ponte San Giovanni) e ai suoi amici che hanno fatto una colletta per aiutarlo con il primo videoclip. Si chiama Blind perché, per arrivare dove vuole, non guarda in faccia a nessuno. Si presenta molto duro sul palco, ma poi cantando si scioglie, prende 4 sì e si emoziona per il riconoscimento ricevuto dai giudici. Al Bootcamp Emma rivede la “fame” di arrivare, alle Last Call va un po’ in paranoia ma il giudice lo vuole con sé.

Under Donne di Hell Raton, che ha scelto di lavorare con il produttore Ignazio Slait Pisano

  • MYDRAMA
    Alessandra Martinelli, in arte Mydrama, è nata a Monte Cremasco (CR) 22 anni fa. Ha un’immagine e un carattere molto forti. Il suo nome fa riferimento ad alcuni “drammi” sentimentali che ha vissuto in passato. Ad X Factor ha colpito da subito il suo giudice Hell Raton che si è commosso sia durante le Audition, sia al Bootcamp. La sua voce “piena di cicatrici” lo ha convinto a portarla in squadra con lui.
  • CASADILEGO
    Elisa Coclite è nata a Bellante (TE) e ha 17 anni. Studia pianoforte classico e suona anche la chitarra. Ha scelto come nome d’arte il titolo di una canzone del suo idolo Ed Sheeran. Alle Audition conquista tutti e 4 i giudici; Manuel Agnelli davanti al suo talento si commuove. Durante il Bootcamp Hell Raton le consiglia di ricercare la semplicità, senza sovrastrutture. Alle Last Call convince con un brano al piano.
  • CMQMARTINA
    Martina Sironi ha 21 anni e viene da Monza, I suoi pezzi sono delle vere e proprie hit. Suona la chitarra e ha scritto un brano sulla madre che manifesta dei dubbi sul suo percorso musicale, e sempre alla madre ha dedicato un tatuaggio sulla gamba. E proprio grazie al suo inedito a lei dedicato alle Audition conquista 4 sì. Ai Bootcamp guadagna la sedia con una cover riarrangiata di Modugno. Ai Last Call porta invece una cover di Jovanotti e si guadagna un posto alle Live, per Hell Raton lei è una bella sfida.

Over di Mika, che ha scelto la consulenza di Taketo Gohara

  • EDA MARÌ
    Edda Maria Sessa ha 25 anni e viene da San Lucido (CS). Molto legata alla periferia calabrese, ha il guizzo che la spinge a cercare un mondo fuori dai suoi confini. Arriva alla musica grazie alla danza, la madre è un’insegnante di danza, proprio come lei, e gestiscono insieme una scuola. Alle Audition strappa 4 sì ai giudici, Emma si commuove e le confessa che le è arrivata sua fragilità. Ai Bootcamp conquista la sedia con un altro inedito e una performance che Mika definisce “super potente”. Alle Last Call emoziona Mika con la cover di Coez La musica non c’è.
  • VERGO
    Giuseppe Piscitello ha 29 anni ed è nato a Palermo. Di giorno è un portinaio, di notte fa il producer. Suona la chitarra e rappresenta la quota reggaeton di questo #XF2020. Ha un look carismatico e mosse curate e accattivanti. Alle Audition conquista 4 sì con il suo inedito Bomba, che entra in testa ai giudici. Ai Bootcamp si aggiudica la sedia con una cover di Malika Ayane, mentre alle Last Call porta un mashup che convince Mika.
  • N.A.I.P.
    Michelangelo Mercuri ha 29 anni, è nato a Lamezia Terme ma vive a Bologna. Scrive e compone in modo ricercato, meticoloso e ironico. Suona la chitarra, la batteria, il synth, il pianoforte e la loop station. Ottiene 4 sì alle Audition grazie al suo inedito Attenti al Loop che fa impazzire i giudici. Ai Bootcamp stupisce ancora una volta Mika che temeva potesse diventare ripetitivo. Alle Last Call arriva infine con una cover di Battiato.

I Gruppi di  Manuel Agnelli, avranno in squadra Rodrigo D’Erasmo come loro producer

  • LITTLE PIECES OF MARMELADE
    Daniele, insegnante di chitarra, ha 25 anni e Francesco, sound engineer, ha 24 anni. Entrambi vengono da Filottrano (AN). Sono un duo crossover: Daniele, il batterista, è anche la voce principale e suona il piano elettrico, Francesco suona chitarra e il sinth, oltre a rappresentare la seconda voce. Conquistano i 4 sì alle Audition con un loro inedito. Anche ai Bootcamp convincono Manuel: per lui loro sono “una grande scommessa”. Alle Last Call portano una cover dei Beatles.

  • MANITOBA
    Filippo 29 anni e Giorgia 26 anni sono di Borgo San Lorenzo (FI). Duo indie rock con sonorità elettroniche, sono gli opposti che si attraggono: Filippo, chitarra, basso e seconda voce, è preciso; Giorgia, voce e drum machine, è decisa e vivace. Superano le Audition con 4 sì dopo aver portato un loro inedito. Ai Bootcamp, Manuel è un po’ critico: apprezza la scrittura, ma contesta la voce di Giorgia. Alle Last Call, nonostante qualche dubbio, decide però di assumersi il rischio e di portarli ai Live.
  • MELANCHOLIA
    Benedetta, voce, ha 22 anni; Fabio alle tastiere ha 24 anni; Filippo suona la chitarra e ha 23 anni. Band umbra di Foligno (PG), dalla forte identità musicale, sul palco sono un mix di energia ed espressività che non lascia indifferenti. Stupiscono tutti alle Audition con un inedito e una cover. Ai Bootcamp conquistano la sedia con un altro inedito: per Manuel sono fortissimi e riconosce in loro “un piglio internazionale”. Superano anche le Last Call con una cover dei Jefferson Airplane.
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.