Almanacco musicale del 18 ottobre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 18 ottobre

945 – Nasce a Milano il cantante Leonardo Marino
1948 – Nasce a Chieti il cantante Franco Mammarella, alias Jordan
1968 – Nasce a Milano il cantante Gianluca Manca
1971 – Nasce a Monza il tastierista Andrea “Andy” Fumagalli dei Bluvertigo
1988 – “Hey bionda” di Gianna Nannini è tra i brani più trasmessi di in radio
1997 – Mina rilascia il disco “Leggera”
2006 – I Modà debuttano in classifica con “Quello che non ti ho detto (scusami)”
2008 – Giusy Ferreri lancia il singolo “Novembre”*
2010 – Ci lascia il cantante Remo Germani
2011 – Simona Molinari rilascia il disco “Tua”
2012 – I Lo Stato Sociale pubblicano “Cromosomi”
2013 – Vasco Rossi è primo in classifica con “Cambia-menti”
2013 – Malika Ayane rilascia “Neve casomai (un amore straordinario)”**
2014 – Diodato incide il singolo “Eternità”
2015 – Umberto Tozzi rilascia “Sei tu l’immenso amore mio”
2016 – Laura Pausini è tra gli artisti più trasmessi in radio con Simili
2017 – Gigi D’Alessio pubblica “Emozione senza fine”

*Il personaggio del giorno: Giusy Ferreri

Sono trascorsi dieci anni dal lancio di “Novembre”, il secondo singolo radiofonico di successo della carriera di Giusy Ferreri, arrivato appena pochi mesi dopo la grande popolarità riscossa dalla hit “Non ti scordar mai di me” e dalla sua partecipazione alla prima edizione italiana di X-Factor. Il brano, composto da Roberto Casalino e prodotto da Tiziano Ferro, ha anticipato di poche settimane l’uscita di “Gaetana”, il disco d’esordio dell’artista nel quale sono contenuti altre hit di successo come “Stai fermo lì”, “La scala (The ladre)”, “L’amore e basta” e “Aria di vita”.

**La canzone del giorno: Neve casomai

 “…Non so più chi sei
non somigli a chi
a chi sa difendermi da me
non spieghi perché
ma mi lasci indietro
ti lascerò
ma soltanto per un po’
tra i dubbi che
sanno esser guai

Prova ad ingannarmi quando parli
di un amore straordinario
anche un’unica illusione può bastarmi
forse a crederci si avvera..
lo sai
che dove brucia è vivo
ma poi
ti perdi, cerchi il gelo
e non c’è ghiaccio ormai
neve casomai

Non so più chi sei
né chi son quei due
fingono col mondo di esser noi
chi fa male a chi
neanche me lo chiedo
mi attaccherò a quei sogni che non ho
saputo mai rendere miei
ai dubbi che sanno esser guai

Provi ad ingannarmi quando parli
di un amore straordinario
anche un’ultima illusione può bastarmi,
forse a crederci si avvera..
lo sai
finché brucia è vivo
ma poi
ti perdi, cerchi il gelo
e non c’è ghiaccio ormai
neve casomai…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.