Baglioni vince sugli ascolti: Sanremo 2018 meglio anche di Conti

I dati di ascolto della prima serata del Festival di Sanremo

Conclusa la prima serata del festival si tirano le somme, si fanno i bilanci parziali. Ottimi i dati d’ascolto della prima serata che ha ottenuto 11.603.000 (52.1% in termini percentuali) telespettatori. Nel dettaglio 13.776.000 (51,4%) nella prima parte e 6.619.000 (55.35%) nella seconda. Serata che al momento è stata vinta da una spumeggiante Michelle Hunziker, da un fin troppo imprigionato nel ruolo dell’attore, Pierfrancesco Favino e da un teso “dittatore” artistico, Claudio Baglioni, che deve ancora entrare nella parte parte del presentatore e, ascoltata la maggior parte delle canzoni, forse anche in quello di direttore artistico.

Inevitabile il confronto con l’edizione precedente, il debutto di Baglioni, forte del traino di Fiorello vince su quello della coppia Conti e De Filippi che l’anno scorso aveva totalizzato al debutto 11.374.000 (50,4%).

The following two tabs change content below.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.
Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.