venerdì, Maggio 24, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

In classifica c’era… i successi nelle charts del 6 febbraio 2020

Ritorniamo al passato per riscoprire i successi di questo stesso giorno

Scorrendo le pagine del calendario e delle classifiche torniamo a quel giovedì 6 febbraio 2020 laddove l’HitParade italiana ospitava in vetta il successo sorprendente di due nuovi protagonisti della trap italiana da classifica come Shiva e Capo Plaza. I due artisti portavano in vetta alla chart la loro “Chance” alla settimana del debutto.

Il brano era una delle tracce inedite del nuovo EP del debutto discografico di Shiva, “Routine”, pubblicato proprio ad inizio del 2020.

In classifica spicca, tra gli altri titoli, anche la presenza di Mahmood con la sua celebre hit invernale intitolata ‘Rapide e di uno dei brani-manifesto dell’intera estate del 2019 con le note di Rocco Hunt, J-Ax e Boomdabash per la celebre e travolgente ‘Ti volevo dedicare‘.

Top 10 del 6 febbraio 2020 |
  1. Chance – Shiva e Capo Plaza
  2. Calmo – Shiva e thasup
  3. blun7 a swishland – thasup
  4. Boogieman – Ghali e Salmo
  5. Milano ovest – Shiva e Marracash
  6. Dance monkey – Tones and I
  7. Blinding lights – The Weekend
  8. Rapide – Mahmood
  9. Ti volevo dedicare – Rocco Hunt, J-Ax e Boomdabash
  10. Domani – Shiva
La canzone |

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.