30 aprile

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 30 aprile è il giorno in cui, nel 1993, il CERN annuncia che il World Wide Web sarà reso gratuito per tutti gli utenti e quando, nel 1939, Roosvelt diventa il primo presidente dalla storia degli Stati Uniti d’America ad apparire in diretta televisiva.

LA CANZONE:

Il 30 aprile 2010 arrivava in rotazione radiofonica l’energia di Irene Grandi per il singolo Alle porte del sogno. La canzone era il secondo estratto tratto dall’omonimo album della cantautrice toscana reduce da una positiva esperienza al Festival di Sanremo con ‘La cometa di Halley”.

Acquista qui il brano |

Alle porte del sogno | Videoclip

Alle porte del sogno | Testo

Dimenticare
Alle porte del sogno incontrarti e parlare
Dimenticare
Alle porte del sogno invitarti a ballare
Dimenticare
Ai bordi del cielo toccarti e volare
Dimenticare
Alle porte del sogno baciarti e restare

Grazie per avermi spezzato il cuore
Finalmente la luce riesce a entrare
Strano a dirsi ho trovato pace
In questa palude
Mentre una sera scagliava invece
Musicali promesse
Di apocalisse
Grazie per l’invito

A dimenticare
(Le notti)
Alle porte del sogno
(Le albe)
Incontrarti e parlare
(Il vino, le lotte)
Dimenticare
(I giorni)
Alle porte del sogno
(Le luci)
Invitarti a ballare
(Le stanze d’albergo, le voci)
Dimenticare
Ai bordi del cielo
Toccarti e suonare
Dimenticare
Il vento
Gli scherzi
Le foglie, le ombre, l’odio

Grazie per avermi spezzato il cuore
Finalmente la luce riesce a entrare
Strano a dirsi ho trovato pace
In questa palude
Mentre una sera scagliava invece
Musicali promesse
Di apocalisse
Grazie per l’invito

A dimenticare
Strano a dirsi ho trovato pace
Alle porte del sogno
Rivedo i porti, le nebbie, gli inverni, le ombre, le inutili piogge
Le albe, le lotte, le luci, i giorni, le notti, le stanze d’albergo
L’orgoglio

Grazie per avermi spezzato il cuore
Finalmente la luce riesce a entrare
Strano a dirsi ho trovato pace
In questa palude
Mentre una sera scagliava invece
Musicali promesse
Di apocalisse
Grazie per l’invito
A dimenticare

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.