Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

Nuda – Annalisa: La cantante savonese va a segno con un disco che prosegue sulla scia dei precedenti, con delle musicalità fortemente elettroniche ed una, forse, minore cura dei testi compensata da delle produzioni pazzesche che mischiano la sua bella voce a forti beat elettronici adatti ad essere messi a tutto volume. I brani usciti finora come singoli sono paradossalmente non sempre i più azzeccati rispetto a dei pezzi molto interessanti lasciati invece per ora nel disco. Manca solo la ballatona spezza cuore ma chissà, forse in una ristampa?

17 – Emis Killa & Jake La Furia: Un disco in cui i due rapper non si tirano indietro e sparano rime dure e taglienti senza risparmiare nessuno, accompagnati anche da molti feat di prestigio. Album non per benpensanti e persone che non hanno ancora ben capito cosa sia il rap, un vero e proprio explicit content senza fronzoli. Nessuno dei due è al meglio della propria carriera ma insieme ci riescono divinamente.

Harakiri – Samuele Bersani: Un brano dolce e moderno quello che preannuncia il nuovo album di inediti del cantautore romagnolo. Immerso tra atmosfere oniriche e filmiche Bersani coccola l’ascoltatore, andando contro ai canoni radiofonici e creando una delle sue solite poesie con lo stile che ormai gli è più familiare. Ci era mancato, forse il primo vero cantante indie senza sapere nemmeno di esserlo.


Emergenti TOP:

Legno (feat. Wrongonyou) – Hollywood: Il misterioso progetto Legno ritorna prepotentemente a farci ballare dopo l’incursione estiva con i Rovere. Stavolta il feat è con uno dei migliori esponenti della scena romana. Il risultato è un brano fresco che ricorda ancora la stagione estiva e ci fa capire che la vita non è Hollywood. Interessante.


I FLOP:

Morositas – Federica Carta (feat. Random): Un brano che si discosta totalmente da quanto Federica ci aveva proposto ultimamente. Una canzoncina allegrotta che sembra quasi un brano dei cartoni animati e non ha più il mordente e la sensualità degli ultimi singoli. La presenza di Random non aggiunge né toglie nulla al pezzo. Entrambi possono fare molto meglio di così, peccato, passo falso.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.