Laura Pausini festeggia 25 anni di carriera: ripercorriamo i momenti più importanti

Laura Pausini festeggia 25 anni di carriera: la cantante italiana più famosa nel mondo celebra 25 anni di successi in tutto il mondo

Sanremo 1993 - Laura pausiniIl 27 febbraio 1993 sul palco dell’ Ariston di Sanremo, nella categoria ‘Nuove Proposte’ trionfava una ragazza neo diciottenne, timida ma dalla voce decisa e potente che ha incantato da subito pubblico e critica con la sua La solitudine: il suo nome è Laura Pausini ed era destinato a rimanere nella storia della musica italiana. L’anno successivo torna al Festival nella sezione Big, cantando “Strani amori” e si aggiudica il terzo posto.

Da subito conquista il mercato europeo e sud americano: nel 1995 incide il suo primo album in lingua spagnola che racchiude il meglio dei suoi primi due album, “Laura Pausini” e “Laura“: il disco contiene brani come Gente, Strani amori, La solitudine, Non c’è. Nello stesso anno vince il premio come “Artista Italiana che ha venduto di più nel mondo” e parte per la sua prima tournée europea.

L’anno successivo pubblica il suo terzo album, considerato dai suoi fan tra i più belli: brani come Le cose che vivi ed Incancellabile sono ancora tra le sue canzoni più amate e richieste durante i suoi live. Nel 1997 parte il suo primo tour mondiale, arrivando a toccare l’America Latina.

Nel 1998 esce La mia risposta, considerato da molti un album di sperimentazioni e di evoluzione musicale: è caratterizzato da un sound tendente al soul e contiene successi come Un’emergenza d’amore e In assenza di te. Nel 1999 incide One more time colonna sonora del film “Message in a bottle (Le parole che non ti ho detto)” con Kevin Costner e Paul Newman. Nello stesso anno parte per il suo tour mondiale, per la prima volta nei teatri, tra i più importanti del mondo.

Nel 2000 esce il suo 5° album di inediti: Tra te e il mare prende il titolo dal primo singolo, brano scritto da Biagio Antonacci, e in contemporanea uscirà il disco anche in lingua spagnola per il mercato sud americano e iberico. L’anno seguente è il momento di mettere un punto nella sua vita: partecipa come super ospite al Festival di Sanremo dove canta un medley dei suoi successi più grandi, una sorta di anticipazione di quello che sarà il 6° album: una raccolta dei suoi più grandi successi, riarrangiati  in un The Best Of contenente anche due inediti, E ritorno da te primo singolo estratto dall’album e Una storia che vale, oltre ad un duetto con Gilberto Gil in Seamisai. Sempre nel 2001 partecipa alla registrazione del brano Todo para ti scritta da Micheal Jackson con la partecipazione dei cantanti più famosi del mondo: i proventi del brano sono stati devoluti alle famiglie dei sopravvissuti all’attentato dell’11 settembre. Parte il tour mondiale da Miami e tocca le più importanti città del mondo: durante la data milanese, al Forum ad Assago il concerto verrà ripreso e trasmesso su Canale 5 e diffuso in un secondo momento su DVD.

Nel 2002 vince il premio I.F.P.I Platinum Europe Award per aver venduto più di un milione di copie con l’album The best of. A novembre esce il suo primo progetto in inglese, From the inside, anticipato dal singolo Surrender. Laura si trovò ad abbandonare la promozione del disco in Nord America per una serie di disaccordi ed incomprensioni con la sua casa discografica statunitense che, di fatto, fu responsabile del minor successo del progetto rispetto alle aspettative iniziali. Nel 2003 partecipa ad eventi importanti a livello mondiale: il Pavarotti&Friends, il concerto di Claudio Baglioni a Sansiro duettando con il brano E tu e al concerto di Parigi di Hélene Segarà cantando con lei On n’oublie jamais rien on vit avec, un brano parzialmente italiano, parzialmente in francese.

Il 2004 è l’anno della svolta: esce Resta in ascolto considerato dalla maggior parte dei suoi fan il disco più bello della sua carriera. Il disco contiene il singolo omonimo, Vivimi e Come se non fosse stato mai amore. Il tour mondiale legato all’album parte l’anno successivo, inizia con l’Italia e va a toccare le città più importanti del mondo. Partecipa al Festivalbar vincendo il premio “miglior tour dell’anno”. L’8 Febbraio 2006 a Los Angeles vince il Grammy, il premio più importante della musica: è la prima cantante italiana a vincere un riconoscimento così importante. Partecipa come super ospite al Festival di Sanremo dove canta un medley, esegue un duetto con Eros Ramazzotti e presenta in anteprima il singolo “She (uguale a lei)” cover del brano di Charles Aznavour, pubblicato da Laura in occasione della festa delle donne.

A novembre 2006 esce il suo primo disco di cover, Io canto: 16 brani di artisti italiani maschili tra cui Renato Zero, Biagio Antonacci, Samuele Bersani. Il disco vende oltre 3 milioni di copie in tutto il mondo decretando il successo della canzone italiana ben oltre i confini nazionali. Nel 2007 Laura è la prima donna italiana a cantare in uno stadio: un sold out e 70 mila persone presenti al Meazza di Milano la consacreranno anche come la prima donna ad aver fatto un sold-out in uno stadio.

Nel 2008 esce Primavera in anticipo, nuovo album di inediti della cantante, presentato a sorpresa a Roma in Piazza di Spagna dove la cantante intona Invece no, il primo singolo estratto dall’album scritto insieme a Niccolò Agliardi e dedicato alla nonna scomparsa qualche anno prima. L’album deutta al 1 posto della classifica degli album più venduti in Italia, dove vi rimane per 9 settimane consecutive, risultato raggiunto soltanto da altri 8 album sin’ora. Nel 2009 parte anche il Primavera in Anticipo World tour che toccherà i palasport di tutto il mondo: Italia, Europa, Stati Uniti, Messico, Brasile, Argentina. Nello stesso anno organizza anche l’evento Amiche per l’Abruzzo insieme a Fiorella Mannoia, Elisa, Gianna Nannini e Giorgia, madrine dell’evento che ha riunito tutte le cantanti del panorama musicale italiano e dato vita ad un concerto della durata di più di 9 ore. A fine 2009 esce il cd live più dvd del tour ancora in corso, con 3 inediti: Con la musica alla radio, Non sono lei e Casomai. Con la fine del tour Laura annuncia di volersi prendere 2 anni di pausa, tornerà sulle scene nel 2011.

L’11/11/11 esce un nuovo disco di inediti, intitolato Inedito, anticipato dal singolo Benvenuto. Il disco è stato presentato in piazza Duomo a Milano con Laura che insieme a dei ballerini ha cantato e ballato sulle note di Non ho mai smesso contornata da una folla di fan e curiosi. Il tour mondiale parte da dicembre 2011, comprendendo anche le feste natalizie con uno speciale concerto il 25 dicembre ed uno il 31 dicembre, e proseguendo per tutto il 2012 tra America Latina, Stati Uniti, Messico, Repubblica Dominicana, le città più importanti d’Europa per poi tornare in Italia per il tour estivo, in città già toccate e in nuove location.

Il 15 settembre 2012 è una data importantissima per Laura: annuncia in anticipo al suo fanclub ufficiale e subito dopo sulla sua pagina facebook di essere incinta e di aspettare una bambina. La sua piccolina nasce l’8 febbraio 2013: il suo nome è Paola e Laura è finalmente riuscita a coronare il suo sogno più grande.

A novembre 2013 esce 20 – The Greatest Hits, una raccolta composta da 2 cd che contengono i più grandi successi della cantante, alcuni tra questi rivisitati, tra cui La solitudine rivisitata da Ennio Morricone. Il tour parte nel 2013 e termina nel 2015: lo stile è di stampo teatrale e toccherà per la prima volta anche l’Australia e la Russia.

Nel 2014 registra lo speciale TV Stasera Laura! dal teatro greco di Taormina dove ha fatto da conduttrice durante il suo stesso concerto per festeggiare i 20 anni di carriera con i suoi fans. A luglio vola in Messico per partecipare in qualità di coach a La voz Mexico. Nel 2015 invece sarà coach a La Voz Espana e de La Banda, un talent show prodotto a Miami nato per cercare di creare una nuova band musicale.

A novembre esce il nuovo album di inediti Simili, per la prima volta non autobiografico. Nel 2016 è super ospite al Festival di Sanremo dove duetta in La solitudine con la Laura del 1993 dando vita ad uno dei duetti più emozionanti della sua carriera. Ad aprile conduce insieme a Paola Cortellesi il loro primo show televisivo in coppia, Laura & Paola. A giugno Laura torna negli stadi con un mini tour: il 4 e 5 giugno è nuovamente a Sansiro (è la prima donna ad aver cantato per due volte a Sansiro), l’11 per la prima volta allo stadio Olimpico di Roma ed il 18 giugno all’Arena di Vittoria a Bari. Il tour prosegue prima in America Latina e negli Stati Uniti e poi in Europa.

A novembre esce Laura Xmas,un progetto che Laura ha nel cassetto da tanto tempo: alcune canzoni di Natale tra le più famose riarrangiate per l’occasione. L’album viene presentato al parco di Disneyland Paris ai suoi fans iscritti al fanclub ufficiale. Ad ottobre 2017 torna in Messico per una nuova edizione di La Voz come coach.

Nel 2018 esce il singolo Non è detto, il primo singolo che anticipa l’attesissimo album Fatti sentire in uscita a marzo. A febbraio ha partecipato come super ospite al Festival di Sanremo ed è stata la prima cantante che è uscita sul red carpet a cantare con i fans.

The following two tabs change content below.

Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.