Nuovi singoli: il ritorno di Giorgia e Savoretti e de "L'estate sta finendo"

Nuovi singoli: ritorno in radio di Giorgia, Jack Savoretti e de “L’estate sta finendo”

Tutte le mini-recensioni dei nuovi singoli in radio questa settimana

  • APPARTIENE A TE – Filippo Graziani

Giovane interessante figlio di quell’Ivan Graziani, indiscusso protagonista della musica anni ’70. La proposta è una ballata che parte su di una base vocale che recita in loop oh-oh per poi lasciare spazio ad un inciso totalmente melodico con il pianoforte ed una leggerissima ritmica che non fa che conferire corpo all’arrangiamento mentre la voce, perfettamente melodica, racconta una riflessione interiore “sui dettagli dell’amore”. Sul finale entrano in gioco anche i suoni sintetici in un’orchestrazione tutta sintetica. L’unica vera pecca è una non spiccata riconoscibilità. VOTO: 6-

  • L’ESTATE STA FINENDO – Francesco Guasti e Johnson Righeira

Riproposizione (di cui vi avevamo dato qui ogni dettaglio) di un grandissimo classico della nostra musica che riesce ad acquistare nuova forza grazie ad un bellissimo arrangiamento messo in piedi in questa versione. Francesco Guasti opta per una partenza ovattata e perfettamente coniugabile con il suo timbro graffiato. L’elettronica, volutamente tenuta a bada nella prima parte, si sprigiona per qualche breve sprazzo nel pre-inciso dimostrando una produzione davvero valida. Righeira sposa l’iniziativa ma è Guasti ad uscirne vincitore. VOTO: 8

  • HABIBI – Ghali

Ghali è il fenomeno trap di questi ultimi mesi e questo nuovo singolo non farà che confermarlo ai vertici della classifiche grazie al fortissimo sostegno dello streaming digitale. Musicalmente può anche piacere peccato che non esista una nota cantata naturalmente da chi poi dovrebbe essere classificato come un “cantante”. Difficile, quindi, valutare un qualcosa che “canzone” non lo è. VOTO: 4

  • SCELGO ANCORA TE – Giorgia

Giorgia (finalmente) dimostra di essere Giorgia e sceglie come nuovo singolo una vera ballata perfettamente ascrivibile alla sua tradizionale discografia (di cui vi abbiamo raccontato qui). Partenza intima con il pianoforte che suggella un testo dedicato ad un amore speciale che, come rivela il videoclip, è quello più puro e vero dedicato alla propria famiglia. “Per te morirei” recita il testo che, con il procedere del brano, inserisce doppie voci e synth in pieno stile Michele Canova Iorfida che continua a produrre Giorgia in un modo, forse, fin troppo soft privando l’ascoltatore di quegli acuti che hanno fatto storia. Dopo il gioiello di Oronero è, comunque, sicuramente il miglior singolo scelto finora dall’ultimo album. VOTO: 8-

  • WHISKEY TANGO – Jack Savoretti

La voce profonda e scura di Savoretti adotta, per questa volta, un sound più libero e perfetto nel post-estate proponendo un inciso perfettamente ballabile e martellante (qui tutti i dettagli del brano). La vera marcia in più risulta essere, ancora una volta, una vocalità davvero fuori dal comune capace di tinte leggere e pop ma anche di colori soul e black che ricordano da vicino il mondo di Mario Biondi ma che possiedono, senza ombra di dubbio, una colorazione più particolare ed ipnotica. Manca, forse, ancora la canzone giusta per esplodere davvero malgrado una voce senza competitori. VOTO: 7

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *