AlmanaccoMusicale - 7 marzo

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 7 marzo

1935 – Nasce a Roma la cantante Wanda Romanelli
1959 – Domenico Modugno è primo in classifica con “Piove”
1969 – Nasce a Tripoli la cantante Valeria Rossi
1972 – Nasce a Torino il cantante Samuel Romano, frontman dei Subsonica*
1981 – “Cervo a primavera” di Riccardo Cocciante è tra i brani più venduti
1986 – Cristina D’Avena debutta nella hit parade con “Memole dolce Memole”
1994 – Frankie hi-nrg mc pubblica il suo primo disco “Verba manent”
1997 – Carmen Consoli debutta in classifica con “Confusa e felice”
2002 – Daniele Silvestri pubblica l’album “Unò-duè”
2003 – Dolcenera vince Sanremo Giovani con “Siamo tutti la fuori”
2007 – Tiziano Ferro è primo in classifica con “Ti scatterò una foto”
2008 – Jovanotti lancia il singolo “A te”**
2009 – Gianna Nannini rilascia “Attimo”
2010 – Elisa è in vetta alla Top10 di EarOne con “Anche se non trovi le parole”
2011 – Annalisa incide la sua prima canzone “Diamante lei e luce lui”
2012 – Ci lascia la cantante Lucia Mannucci, voce femminile del Quartetto Cetra
2014 – Alessandra Amoroso lancia “Non devi perdermi, scritta da Biagio Antonacci
2015 – Nek è in vetta alla Top10 di EarOne con “Fatti avanti amore”
2017 – Umberto Tozzi e Anastacia pubblica“Ti amo”

*Il personaggio del giorno: Samuel

Quarantaseiesimo compleanno per Samuel, cantautore piemontese e storico frontman dei Subsonica, una delle band più amate dal pubblico italiano negli ultimi vent’anni.  Tra i brani più conosciuti nel repertorio del gruppo musicale, ricordiamo: “Istantanee”, “Cose che non ho”, “Colpo di pistola”, “Tutti i miei sbagli”, “Discolabirinto” con i Bluvertigo, “Nuvole rapide”, “Nuova ossessione”, “Abitudine”, “Incantevole”, “La glaciazione”, L’ultima risposta”, “Il vento”, “Eden”, “Istrice”, “Il diluvio”, “La funzione” con i Righeira, “Di domenica” e “Lazzaro”, oltre alla carriera da solista avviata lo scorso anno grazie alla partecipazione al Festival di Sanremo con “Vedrai”, che ha accompagnato il lancio del suo album d’esordio “Il codice della bellezza”.

**La canzone del giorno: A te

 “…A te che sei l’unica al mondo, l’unica ragione
per arrivare fino in fondo ad ogni mio respiro
quando ti guardo dopo un giorno pieno di parole
senza che tu mi dica niente tutto si fa chiaro
a te che mi hai trovato all’ angolo coi pugni chiusi
con le mie spalle contro il muro pronto a difendermi
con gli occhi bassi stavo in fila con i disillusi
tu mi hai raccolto come un gatto e mi hai portato con te
a te io canto una canzone perché non ho altro
niente di meglio da offrirti di tutto quello che ho
prendi il mio tempo e la magia che con un solo salto
ci fa volare dentro all’aria come bollicine

A te che sei, semplicemente sei
sostanza dei giorni miei
sostanza dei giorni miei

A te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande
a te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di più
a te che hai dato senso al tempo senza misurarlo
a te che sei il mio amore grande ed il mio grande amore
a te che io ti ho visto piangere nella mia mano
fragile che potevo ucciderti stringendoti un po’
e poi ti ho visto con la forza di un aeroplano
prendere in mano la tua vita e trascinarla in salvo
a te che mi hai insegnato i sogni e l’arte dell’avventura
a te che credi nel coraggio e anche nella paura
a te che sei la miglior cosa che mi sia successa
a te che cambi tutti i giorni e resti sempre la stessa

A te che sei, semplicemente sei
sostanza dei giorni miei
sostanza dei sogni miei
a te che sei, essenzialmente sei
sostanza dei sogni miei
sostanza dei giorni miei

A te che non ti piaci mai e sei una meraviglia
le forze della natura si concentrano in te
che sei una roccia, sei una pianta, sei un uragano
sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
a te che sei l’unica amica che io posso avere
l’unico amore che vorrei, se io non ti avessi con me
a te che hai reso la mia vita bella da morire
che riesci a render la fatica un immenso piacere
a te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande
a te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di più
a te che hai dato senso al tempo senza misurarlo
a te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande

A te che sei, semplicemente sei
sostanza dei giorni miei
sostanza dei sogni miei
e a te che sei, semplicemente sei
compagna dei giorni miei
sostanza dei sogni miei…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.