Festival di Sanremo, protagonisti e canzoni degli ANNI ’10

Il secondo decennio del nuovo millennio viene scosso dalla crisi discografica e dall’avvento del digitale

Lo streaming rivoluziona il concetto di fruizione musicale e, di conseguenza, il Festival di Sanremo non può non cogliere il notevole cambiamento del settore discografico, rinnovarsi e valorizzare l’immenso patrimonio artistico del nostro Paese è la nuova missione della kermesse canora che, rispetto ai favolosi anni ’80 e ’90, si è per troppo tempo occupata del rilancio delle carriere piuttosto che della possibilità di farne nascere di nuove. I talent show cominciano pian piano a perdere il proprio potere, l’equilibrio nel regolamento tra televoto e giurie di qualità creano annate abbastanza altalenanti, in cui vincono sia giovani beniamini del pubblico (vedi Valerio Scanu, Emma e Marco Mengoni) che mostri sacri della nostra musica (come Roberto Vecchioni e gli Stadio).

Sanremo 2010

Sanremo 2010 Valerio ScanuAntonella Clerici è la quarta donna a condurre in solitaria il festival dopo Loretta Goggi, Raffaella Carrà e Simona Ventura. Dopo la vittoria di Marco Carta dell’anno precedente, a sorpresa si aggiudica il titolo Valerio Scanu, altro figlio del talent di Maria De Filippi, con il brano “Per tutte le volte che”. Tra le Nuove Proposte si affermano: Nina Zilli con “L’uomo che amava le donne”, Ermal Meta (come frontman dei La Fame di Camilla) con “Buio e Luce” e il vincitore della categoria Tony Maiello con “Il linguaggio della resa”.

Sanremo 2011

Sanremo 2011 Roberto Vecchio Gianni MorandiAlla guida della manifestazione arriva l’ex vincitore Gianni Morandi. Dopo due annate consecutive andate nelle mani di cantanti della scuderia di “Amici”, la canzone d’autore rivede la luce con il professore Roberto Vecchioni, alla vittoria con la struggente “Chiamami ancora amore”. Tra i debutti si segnalano le presenze di: Giusy Ferreri con “Il mare immenso”, Emma e i Modà con “Arriverà” e il vincitore dei giovani Raphael Gualazzi con “Follia d’amore”, brano che riporta l’Italia all’Eurovision Song Contest dopo quattordici anni di assenza.

Sanremo 2012

Sanremo 2012 EmmaTutto pronto per il Morandi-bis, tornano i grandi nomi: Gigi D’Alessio duetta con Loredana Bertè in “Respirare” e Lucio Dalla (alla sua ultima apparizione prima della sua improvvisa e prematura scomparsa) accompagna il talentuoso Pierdavide Carone sulle note di “Nanì”. Podio tutto al femminile, al suo secondo tentativo consecutivo vince Emma con “Non è l’inferno”, seguita a ruota dall’incantevole metamorfosi di Arisa con “La notte” e la grinta di Noemi con “Sono solo parole”, scritta per lei da Fabrizio Moro.

Sanremo 2013

Marco MengoniTorna Fabio Fazio, che propone la nuova formula della doppia canzone. Vince Marco Mengoni con “L’essenziale”, seguito sul podio dagli Elio e le storie tese con “La canzone mononota” e dai Modà con “Se si potesse non morire”. Ad imporsi nelle classifiche di vendita all’indomani dalla kermesse, saranno soprattutto “E se poi” di Malika Ayane, Sotto casa di Max Gazzè, “A bocca chiusa” di Daniele Silvestri“Scintille” di Annalisa“La felicità” di Simona Molinari e Peter CincottiMi servirebbe sapere di Antonio Maggio, vincitore delle Nuove Proposte.

Sanremo 2014

Arisa Sanremo 2014Formula che vince non si cambia, ma gli ascolti non premiano. Con “Controvento” Arisa si riprende la vittoria sfiorata due anni prima, soffiandola a sua volta a Francesco Renga, favorito della vigilia con “Vivendo adesso”.  Tra gli altri brani interessanti presenti in questa edizione, ricordiamo: Ti porto a cena con me” di Giusy Ferreri, Così lontano di Giuliano Palma, “Ora” di Renzo Rubino“Il cielo è vuoto” di Cristiano De André, “L’unica” dei PerturbazioneBabilonia di Diodato, Senza di te di ZibbaNu juorno buono di Rocco Hunt, primo brano rap della storia a trionfare tra i giovani.

Sanremo 2015

Sanremo 2015 Il voloDebutta Carlo Conti, che trasmette alla kermesse innovazione e intuizione. Tornano grandi nomi assenti da diverso tempo, come Nek con “Fatti avanti amore” e Raf con “Come una favola”, oltre alla prestigiosa presenza dell’ugola internazionale di Lara Fabian con “Voce”. Ad aggiudicarsi il titolo è “Grande amore”, proposto dal trio de Il Volo, che si imporrà nelle classifiche di vendita insieme a: “Una finestra tra le stelle” di Annalisa, Adesso e qui (nostalgico presente) di Malika Ayane, “Straordinario” di Chiara“Siamo uguali” di Lorenzo Fragola Un vento senza nome di Irene Grandi.

Sanremo 2016

Stadio Sanremo 2016Edizione in sordina, nessun effetto speciale, trionfa l’esperienza degli Stadio con “Un giorno mi dirai” e si afferma la freschezza di Francesca Michilien con “Nessun grado di separazione”, ma la vera gara è tra le Nuove Proposte grazie alle ispirate partecipazioni di Ermal Meta con “Odio le favole” e di Francesco Gabbani alla vittoria con “Amen”. Nobilita la gara e si aggiudica il prestigioso Premio della Critica Mia Martini la grande Patty Pravo, che festeggia i suoi cinquant’anni di carriera con “Cieli immensi”. Tra le altre, spiccano La borsa di una donna di Noemi“Guardando il cielo” di Arisa.

Sanremo 2017

Francesco gabbani vince sanremo 2017Carlo Conti conclude il suo triennio in positivo, in compagnia di Maria Di Filippi. La scimmia di Francesco Gabbani, sul gradino più alto del podio con “Occidentali’s karma”, scippa la vittoria alla favorita Fiorella Mannoia con “Che sia benedetta”, di ritorno in gara a ventinove anni dalla sua ultima partecipazione.  Tra i brani di maggior successo, ricordiamo: “Vietato morire” di Ermal Meta, “Portami via” di Fabrizio Moro“Fatti bella per te” di Paola TurciIl diario degli errori di Michele Bravi, “Tutta colpa mia” di Elodie e “Ora esisti solo tu” di Bianca Atzei.

Sanremo 2018

Dopo il triennio targato Carlo Conti, debutta nella duplice veste di conduttore e direttore artistico Claudio Baglioni, che al suo primo mandato abolisce le eliminazioni ed estende a quattro minuti la durata delle canzoni. Tra i Campioni si impone l’inedita coppia di cantautori composta da Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”, mentre Ultimo si aggiudica la categoria Nuove Proposte con “Il ballo delle incertezze”. Tra i pezzi degni di nota, segnaliamo “Imparare ad amarsi” del trio Vanoni-Bungaro-Pacifico“Almeno pensami” di Ron, brano inedito composto da Lucio Dalla

Le canzoni più belle di Sanremo | Anni ’10

  1. La notte” – Arisa
  2. “L’essenziale” – Marco Mengoni
  3. “Che sia benedetta” – Fiorella Mannoia
  4. “Non mi avete fatto niente” – Ermal Meta e Fabrizio Moro
  5. “Chiamami ancora amore” – Roberto Vecchioni
  6. “Il ballo delle incertezze” – Ultimo
  7. “Non è l’inferno”  Emma
  8. “Grande amore” – Il Volo
  9. “Almeno pensami” – Ron
  10. “Un giorno mi dirai” – Stadio
  11. “Vivendo adesso” – Francesco Renga
  12. “Sono solo parole” – Noemi
  13. “Imparare ad amarsi” – Vanoni-Bungaro-Pacifico
  14. “Nessun grado di separazione” – Francesca Michielin
  15. “Una finestra tra le stelle” – Annalisa
  16. “Se si potesse non morire” – Modà
  17. “Il diario degli errori” – Michele Bravi
  18. “Fatti avanti amore” – Nek
  19. “Straordinario” – Chiara Galiazzo
  20. “Ti porto a cena con me” – Giusy Ferreri
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.