lunedì, Giugno 17, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

La canzone del giorno, 12 settembre: “Benvenuto” di Laura Pausini

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 12 settembre è la data in cui, nel 1919, avviene la cosiddetta Impresa di Fiume ad opera di Gabriele D’Annunzio che occupa la città dalmata. Era il 12 settembre anche il giorno in cui, nel 1979, Pietro Mennea stabilisce il record mondiale sui 200 metri piani, che durerà per ben 17 anni, con il tempo di 19”72.

Musicalmente quella del 12 settembre è la data di compleanno di Paola Turci, amatissima cantautrice romana con oltre 30 anni di carriera, 11 partecipazioni alla gara del Festival di Sanremo e numerosissimi successi regalati al suo affezionato pubblico.

LA CANZONE:

Il 12 settembre 2011 arrivava in rotazione radiofonica la proposta musicale di Laura Pausini per il singolo d’apertura Benvenuto. La canzone era il primo singolo estratto dal futuro album d’inediti ‘Inedito’, il lavoro discografico che riportava l’ugola di Solarolo sulle scene discografiche dopo un periodo di lontananza dovuto alla sua maternità.

Acquista qui il brano |

Benvenuto | Videoclip

Benvenuto | Testo

A te che perdi la strada di casa ma vai
Dove ti portano i piedi e lo sai
Che sei libero
Nelle tue scarpe fradice
A chi ha parole cattive soltanto perché
Non ha saputo chiarire con sè
A chi supplica
E poi se ne dimentica
A chi non ha un segreto da sussurrare
Ma una bugia da sciogliere
A chi non chiede perdono
Ma lo avrà

Benvenuto a un pianto che commuove
Ad un cielo che promette neve
Benvenuto a chi sorride, a chi lancia sfide
A chi scambia i suoi consigli coi tuoi
Benvenuto a un treno verso il mare
E che arriva in tempo per natale
Benvenuto ad un artista, alla sua passione
Benvenuto a chi non cambierà mai
A un anno di noi

A questa luna che i sogni li avvera o li da
O li nasconde in opportunità
A chi scivola
A chi si trucca in macchina
E benvenuto sia questo lungo inverno
Se mai ci aiuta a crescere
A chi ha coraggio
E a chi ancora non ce l’ha

Benvenuto a un pianto che commuove
Ad un cielo che promette neve
Benvenuto a chi si spoglia, per mestiere o voglia
E alle stelle chiede aiuto o pietà
Benvenuto al dubbio delle spose
A un minuto pieno di sorprese
Benvenuto a un musicista, alla sua canzone
E agli accordi che diventano i miei
A un anno di noi

Al resto che verrà (stop, stop, stop) tutto il resto
A tutto questo che verrà (stop, stop, stop) tutto questo
A tutto il resto poi chissà (stop, stop, stop) tutto il resto
E poi

Stop

Benvenuto a un pianto che commuove
Ad un cielo che promette neve
Benvenuto a chi sorride, a chi lancia sfide
E a chi scambia i suoi consigli coi tuoi
Benvenuto a un treno verso il mare
Scintilla e arriva in tempo per natale
Benvenuto ad un artista, alla sua intuizione
Benvenuto a un nuovo anno per noi
A un anno di noi
Un anno per noi
Per tutto e per noi
Un anno di noi

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.