23 maggio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 23 maggio è il giorno internazionalmente dedicato alle tartarughe. Era il 23 maggio il giorno in cui, nel 2003, l’alpinista Sherpa fissa un nuovo record (12 ore e 45 minuti) per la Scalata dell’Everest e in cui, nel 1592 viene arrestato a Venezia Giordano Bruno.

Musicalmente quella del 23 maggio è anche la data del compleanno di Levante, amatissima cantautrice siciliana che è riuscita ad affermarsi sulle scene musicali grazie ad uno stile sempre personale e riconoscibile a metà strada tra il linguaggio pop, indie e cantautorale.

LA CANZONE:

Il 23 maggio 2017 arrivava in rotazione radiofonica la voce di Ultimo per il singolo Ovunque tu sia. La canzone era il secondo singolo della carriera del giovane cantautore romano che così continuava il suo percorso di avvicinamento alla pubblicazione dell’album ‘Pianeti’ (di cui qui la nostra recensione).

Acquista qui il brano |

Ovunque tu sia | Videoclip

Ovunque tu sia | Testo

È rimasto il tuo profumo in questa casa che ora è triste
Sopra il pianoforte ho messo le tue foto già riviste
È rimasta la collana che ti avevo regalato
Per quella corsa verso il mare sono ancora affaticato

Io che perdo già in partenza mentre parlo nei tuoi occhi
Tu sorridi e non ci pensi e chiudi a chiave i sentimenti
È rimasta la paura di non essere abbastanza
Sai l’amore non esiste per chi è sempre stato senza
A cosa pensi sia servito
Vedi adesso cosa siamo
Due puntini da lontano

Ma portami via
Dove il mondo è un’idea
Portami ovunque tu sia
E portami via
Dove ancora sei mia
Portami ovunque tu sia

Sai a volte mi soffermo solo sui particolari
Perché un viaggio cambia strada a seconda dei binari
Perché un viaggio cambia senso da come riempi i tuoi bagagli
Perché ogni vita pesa a seconda degli sbagli
Sai a volte resto sveglio e aspetto che la luce torni
Altre volte mi rinchiudo e lascio agli altri i miei impegni
A cosa pensi sia servito
Vedi adesso cosa siamo
Due puntini da lontano

Ma portami via
Dove il mondo è un’idea
Portami ovunque tu sia
E portami via
Dove ancora sei mia
Portami ovunque tu sia

Il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo

Ma portami via
Dove ancora sei mia
Portami ovunque tu sia
Il mio biglietto di ritorno

Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo

Ma portami via
Dove il mondo è un’idea
Portami ovunque tu sia
E portami via
Dove ancora sei mia
Portami ovunque tu sia

Il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo
È il mio biglietto di ritorno
Per quel viaggio che non scordo

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.