martedì, Giugno 25, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

La canzone del giorno, 7 agosto: “Ti rubo gli occhi” di Timothy Cavicchini

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 7 agosto è la data in cui, nel 1420, a Firenze, inizia la costruzione della Cupola del Brunelleschi per il duomo della città fiorentina. Era il 7 agosto anche il giorno in cui, nel 1960, la Costa d’Avorio otteneva la propria indipendenza dalla Francia.

Musicalmente quella del 7 agosto è la data di compleanno di Marco Falagiani, uno dei cantautori e produttori italiani di maggior fama e fortuna. Dalla sua penna e dalla sua ispirazione sono nati brani come ‘Gli uomini non cambiano’ che hanno fatto la storia della musica italiana.

LA CANZONE:

Il 7 agosto 2018 arrivava in rotazione radiofonica la proposta musicale di Timothy Cavicchini per il singolo Ti rubo gli occhi. La canzone è risultato essere un singolo di grande efficacia per l’airplay nazionale per il cantautore pop-rock mantovano.

Acquista qui il brano |

Ti rubo gli occhi | Videoclip

Ti rubo gli occhi | Testo

Un’ora per le sei, oggi non passa mai
La metro è piena al solito
E un uomo si consola
E un uomo si consola

Ti cerco e dove sei
Questi son tempi bui
Il vuoto nello stomaco
Ma resto in piedi ancora
Libri di poesia
Semplice fantasia
Niente è più impossibile
Che una donna s’innamora
Che una donna s’innamora

Ti rubo gli occhi per un’ora
Ho bisogno di una scusa
Mi basta averti solo per metà
Dammi i tuoi occhi questa sera
Fermando il tempo solo un’ora
Abbracciami finché non passerà

Luce del mattino, il treno è già lontano
Perché non vuoi capire mai
Che in fretta passa un’ora
Tra sogno e nostalgia
Complice una bugia, tutto può succedere
Che un uomo s’innamora
Una donna s’innamora

Ti rubo gli occhi per un’ora
Non hai bisogno di una scusa
Mi basta averti solo per metà
Dammi i tuoi occhi questa sera
In ombra con un’altalena
In una bolla senza gravità
Restiamo ancora, il tempo vola
In ogni momento che vivo con te
Soltanto un’ora
Mi manca un’istante sognato con te

Ti rubo gli occhi per un’ora
Superero’ ogni paura
E a te stanotte non si fermerà
Dammi i tuoi occhi per un’ora
Un brivido lungo la schiena
Abbracciami finché non passerà

Ti rubo gli occhi per un’ora
Ti rubo gli occhi per un’ora
Ti rubo gli occhi per un’ora

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.