Ora o mai più, svelato il cast della seconda edizione

Scopriamo insieme i nomi degli otto artisti in gara e i relativi coach che daranno loro preziosi consigli

Ora o mai piùSe la prima edizione ha rappresentato un interessante banco di prova, con la seconda stagione di Ora o mai più assisteremo nuovamente a tanta buona musica, quella che di questi tempi – diciamocelo chiaramente – scarseggia. Tante le novità, a partire dall’aumento del numero delle puntate (da quattro a sei) e alla messa in onda in diretta, che garantirà maggiore trasparenza e meno spoiler rispetto allo scorso anno. Sei grandi prime serate di musica condotte da Amadeus, garante di un certo tipo di qualità ed insostituibile padrone di casa, in onda su Rai Uno a partire da sabato 19 gennaio.

Un format ben collaudato e tutto italiano, otto artisti in cerca di un’occasione per rilanciare la propria carriera e far conoscere al grande pubblico i loro nuovi progetti discografici, attraverso gli inediti che verranno presentati nel corso della trasmissione. Otto storie che trovano finalmente lo spazio per essere raccontate, a dispetto del sistema discografico odierno che fatica a ricordare e agevola il nuovo, con una velocità tale da danneggiare l’interno sistema, nuove leve comprese. Scopriamo insieme i protagonisti di questa nuova edizione.

Ora o mai più 2 | Concorrenti

Annalisa Minetti: interprete milanese classe ’76 che, nel corso della sua ventennale carriera musicale, si è aggiudicata la vittoria della quarantottesima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo, con il brano Senza te o con te, classificatosi al primo posto sia tra i giovani che nella sezione big. Negli anni ha collaborato con numerosi e prestigiosi artisti, tra cui ricordiamo: Toto Cutugno (con il quale è tornata a calcare il palco dell’Ariston nel 2005 con “Come noi nessuno al mondo”), Eros Ramazzotti, Biagio Antonacci, Ron, Claudio Baglioni, Fio Zanotti, Enrico Ruggeri, Mariella Nava, Grazia Di Michele, Dodi Battaglia, Stefano D’Orazio, Ivana Spagna, Kaballà e Massimo Luca. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “L’eroe che sei tu”, “Io ci sarò”, “Se tu mi ami”“Due mondi”, “Inequivocabilmente tu”, “La prima notte”, “Vita vera”, “Stelle sulla terra”, “Fammi fuori”, “Il cielo dentro me”, “Scintilla d’anima” e “Io nascerò”.

Barbara Cola: cantante e attrice bolognese classe ’70 (qui la nostra ultima intervista), nota al grande pubblico per aver fatto coppia insieme a Gianni Morandi al Festival di Sanremo 1995 con il brano “In amore”, classificatosi al secondo posto. Ha mosso i suoi primi passi come vocalist di artisti del calibro di Gloria Gaynor e Jean Rich, per poi debuttare al Festival di Castrocaro nel 1992 con “Tutto il bene del mondo”. Grazie al produttore Mauro Malvasi conosce Morandi e diventa sua corista, un sodalizio che li porterà a girare l’Europa in tournée e, più tardi, sul palco dell’Ariston. Pubblica due dischi da solista, “Barbara Cola” del 1995 e “Il tempo di guardare le stelle” del 1996, per poi dedicarsi all’attività di attrice di importanti musical e spettacoli teatrali, tra cui ricordiamo “Masaniello”, “I promessi sposi” e “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo”.

Davide De Marinis: cantautore milanese classe ’71 (qui la nostra recente intervista), diventato molto popolare nell’estate del 1999 grazie al tormentone “Troppo bella”, brano d’esordio che lo ha introdotto nel mercato discografico e che lo ha portato ad ottenere un successo clamoroso, nonché la seguente partecipazione al Festival di Sanremo 2001, tra le fila delle Nuove Proposte, ottenendo il quinto posto con “Chiedi quello che vuoi”. Negli anni l’artista ha continuato a portare avanti il proprio discorso discografico, pubblicando diversi album e singoli come: “Gino”, “La pancia”, “Non mi basti mai”, “Fuori moda”, “Cosa cambia”, “Morandi Morandi”, “Pacifica invasione”, “Qualcosa di più”, “Vuoi far l’amore con me”, “Stringimi più forte” e “Piccanti parole”.

Donatella Milani: cantautrice e compositrice toscana classe ’63, già concorrente della passata edizione e poi ritiratasi per motivi personali. Canta sin da bambina e debutta, all’età di quattro anni, partecipando allo Zecchino d’Oro. La passione per la musica la porta nel 1980 a comporre insieme a Pupo la celebre “Su di noi”. Approda al Festival di Castrocaro, vince e partecipa di diritto a Sanremo 1983, classificandosi al secondo posto con “Volevo dirti”, il suo più grande successo. Nella stessa annata figura  come autrice anche di altri due brani, “Stiamo insieme” del britannico Richard Sanderson e “Complimenti” di Stefano Sani. L’anno seguente torna all’Ariston con “Libera” e, per un problema alle corde vocali, smette temporaneamente di cantare. Prosegue l’attività di compositrice (tra cui spicca “Ma non ho più la mia città” di Gerardina Trovato), fino a dedicarsi all’insegnamento del canto.

Jessica Morlacchi: giovane cantante romana classe ’87 nota per essere stata la voce dei Gazosa, band che si aggiudica la vittoria tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2001 con Stai con me (forever) e che ottiene un successo straordinario la stessa estate con il tormentone “www.mipiacitu”. Nel 2002 tornano in riviera, questa volta in gara nella categoria big, con il brano “Ogni giorno di più”, per poi abbandonare il gruppo l’anno seguente per dedicarsi alla propria carriera da solista. Nel 2005 torna sul palco dell’Ariston come ospite nella serata dei duetti per accompagnare Marco Masini sulle note di “Nel mondo dei sogni”, versione incisa in studio e contenuta nell’album del cantautore toscano “Il giardino delle api”. Dopo aver inciso l’EP “Amo il sole”, nel 2013 partecipa alla prima edizione italiana di The Voice of Italy, entrando a far parte del team di Riccardo Cocciante.

Michele Pecora: cantautore marchigiano classe ’57, noto per aver vinto all’età di vent’anni il Festival di Castrocaro con il brano “La mia casa”. Nel 1979 incide uno dei suoi cavalli di battaglia, vale a dire “Era lei”, seguita da “Te ne vai” firmata insieme a Zucchero Fornaciari, con il quale instaurerà una diatriba legale molti anni dopo per un presunto plagio. Tra le altre canzoni, ricordiamo “Dormirai, canterai, ballerò”, scritta insieme a Franco Battiato e Giusto Pio, e “Me ne andrò”, in concorso al Festivalbar 1985. Negli anni solidifica la sua attività da autore, scrivendo per Lighea il brano “Rivoglio la mia vita”, in gara al Festival di Sanremo 1995, e collaborando con Ron, Peppino Di Capri, Ivana Spagna, Riccardo Fogli, Laura Luca e Barbara Cola.

Paolo Vallesi: cantautore toscano classe ’64 che ha conosciuto grande popolarità negli anni novanta, anche e soprattuto a livello internazionale. Nel corso della sua carriera ha pubblicato sette album di inediti, tre raccolte ufficiali e numerosi singoli di successo, tra cui ricordiamo: “Le persone inutili” (con il quale si è aggiudicato la categoria Nuove Proposte del Festival di Sanremo 1991), “Ritornare a vivere”, “Le amiche”, “Quando perdi la donna che hai”, “La forza della vita (terzo classificato a Sanremo 1992), “Sempre”, “Ridere di te”, “Non mi tradire”, “Voglio fare l’amore con te”, “L’eterna danza”, “Non andare via”, “Grande”, “Tutto va bene”, “Veleno” con Alejandro Sanz, “Un bacio interminabile”, “L’amore è un fiore”, “C’è”, “Disegno libero”, “E’ bastato un momento”, “Il bello che c’è”, “In questo mondo”, “Estate 2016” e “Pace”, in duetto con Amara.

Silvia Salemi: cantautrice siciliana classe ’78 che ha debuttato vincendo il Festival di Castrocaro nel 1995 con il brano “Con questo sentimento”. L’anno successivo partecipa tra le Nuove Proposte del Festival della canzone italiana con “Quando il cuore”, per poi ottenere un impetuoso successo nel corso di Sanremo 1997 con la celebre A casa di Luca. Torna all’Ariston altre due volte, nel 1998 con “Pathos” e nel 2003 con “Nel cuore delle donne”. Tra le altre canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Stai con me stanotte”, “Odiami perché”, “Soli in paradiso”, “La parola amore”, “E ci batteva il sole”, “E’ già settembre”, “Dimenticami”, “Il mutevole abitante del mio solito involucro”, “Ormai” e “Potrebbe essere”. Oltre che al ruolo di mamma, alla sua carriera musicale Silvia ha sempre alternato l’attività televisiva, conducendo diverse trasmissioni e partecipando in passato anche a “Music Farm” e “Tale e quale show”.

Ora o mai più 2 | Maestri

Anche quest’anno gli otto concorrenti saranno seguiti da autentiche icone della nostra musica leggera, che conoscono il mondo discografico più di chiunque altro. Gli otto Maestri a cui i concorrenti verranno affiancati, sono: i confermati Fausto Leali, Red Canzian, Marcella Bella, Orietta Berti e le new entry: Toto Cutugno, Ricchi e Poveri, Donatella Rettore e Ornella Vanoni. Non sono stati ancora annunciati i relativi abbinamenti.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.