Sanremo 2018: le pagelle ai look della finale

Finale del Festival di Sanremo 2018 : i voti ai look

Si è concluso sabato 10 febbraio il Festival della canzone più amato dagli italiani e, come da rito ormai, non potevamo farvi mancare le nostre pagelle sui look di questa scoppiettante finale! Siete curiosi di sapere chi abbiamo irrimediabilmente bocciato o promosso?! Ecco qui di seguito le nostre votazioni!

I look migliori :

Michelle Hunziker: La bella e brava conduttrice di questa fortunata edizione si riaffida per la finale al Re della moda made in Italy, indossando degli splendidi abiti della collezione Armani Privè. I migliori a nostro avviso il primo e l’ultimo total black , ma anche quello oro non era male! Complessivamente in assoluto si conferma regina del look Sanremo 2018! VOTO 10

Fiorella Mannoia: La classe, l’eleganza e lo stile di questa meravigliosa interprete sono da sempre una garanzia. VOTO 9

Claudio Baglioni: Promossi a pieni voti i suoi completi di Ermanno Scervino. La giacca rossa con reverse in nero è stata una scelta coraggiosa e per niente scontata… e poi un pò di colore, quando è ben portato, non guasta mai! VOTO 8

Pierfrancesco Favino: Che dire, è stato la vera sorpresa di questo Festival. In Ermenegildo Zegna per l’ultima serata appare sempre molto elegante e con un gran portamento, che non è proprio da tutti! In particolare ci è piaciuta la giaccia bianca, con la quale lui stesso si paragona ironicamente ad un gelataio. Ebbene invece noi lo vogliamo paragonare a James Bond in 007 per la finezza nell’indossarla! VOTO 8

Laura Pausini: La nostra Laura nazionale, principale ospite della finale per spazio e attenzione dedicati, va sul sicuro con un elegantissimo abito Armani Privè. Sobrio nel modello ma valorizzato dalle paillettes. Giustissimo per l’occasione e per chi lo ha indossato! VOTO 7 e mezzo

Ornella Vanoni: Beh è evidente, ha trovato un modello adatto e lo ha riproposto per tutte le sere cambiando solo il colore. Un’idea dopotutto azzeccata. La classe c’è. VOTO 7

Noemi: Il premio di consolazione questa volta glielo diamo, per lo meno ha coperto il décolleté e ci ha riproposto il lungo e nero che è pur sempre la scelta migliore in certi casi. VOTO 6 e mezz

Elio e le Storie Tese: Ohhh finalmente Elio, anche se eravate tutti vestiti da Neri Per Caso lo accettiamo lo stesso!! VOTO 6

I look peggiori :

Ermal Meta e Fabrizio Moro: I vincitori di questa 68esima edizione purtroppo non ci hanno convinto questa volta. Li abbiamo premiati la volta scorsa ma ora l’effetto che ci hanno proposto non è stato molto convincente. Ermal troppo funereo, Moro troppo stile tronista di Maria De Filippi. E siccome non si può vincere in tutto… VOTO 5 e mezzo

Nina Zilli: Ci risiamo con l’effetto sposa misto a Rossella O’Hara…. la prima sera passabile ma il troppo storpia! VOTO 5

Annalisa: E’ bella, brava e la canzone è sicuramente tra le migliori di questa edizione. Dunque, perchè ha deciso di scambiare il palco dell’Ariston per il set di un film Western?! Ci ha anche ricordato un pò un Ferrero Rocher…. è decisamente troppo!! VOTO 4 e mezzo

Decibel: Finora non li abbiamo votati perchè erano tra i più insignificanti e scontati in termini di look, ma stavolta ci ha colpito la scelta dei giacconi lunghi in pelle troppo fuori moda. Erano meglio quelli corti delle sere precedenti se proprio doveva essere. VOTO 4

Red Canzian: Niente da fare, non ce l’ha fatta proprio a rinunciare al velluto rosso con ricami e collanaccia. Bastava un piccolo sforzo in più, anche la stessa giacca in blu scuro lo avrebbe premiato se non altro per l’ostinazione. Ci speravamo proprio Red… salutacela Lady Oscar però quando torni alla Corte di Francia! VOTO 3

Max Gazzè: Una parola sola : inguardabile! Erano meglio un jeans e una maglietta…… VOTO 2

Antonella Clerici: Antonellina effetto meringa non l’abbiamo superata. In queste occasioni ha sempre giocato un pò ad essere ridicola volutamente con abiti troppo esagerati ma dopotutto divertenti. Ora però ha voluto fare l’elegante a tutti i costi con scarsi risultati, il vestito è brutto e le mette in risalto i difetti. E poi mai indossare collana preziosa con inserzioni luccicanti sul vestito in zona décolleté.  VOTO 1

The following two tabs change content below.

Federica Candelise

Avvocato di professione, tennista per hobby ma appassionata di musica da sempre, che sia italiana o internazionale poco importa. Non prediligo un genere in particolare, ciò che conta sono le emozioni che la musica può provocare in ognuno di noi.

Federica Candelise

Avvocato di professione, tennista per hobby ma appassionata di musica da sempre, che sia italiana o internazionale poco importa. Non prediligo un genere in particolare, ciò che conta sono le emozioni che la musica può provocare in ognuno di noi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.