17 marzo

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 17 marzo è la data che, in Italia, corrisponde alla Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera mentre, invece, in Irlanda coincide con la Festa di San Patrizio, una delle figure più influenti della tradizione irlandese.

Musicalmente quella del 17 marzo è la giornata che ricorda la nascita di Beppe Vessicchio, il più amato direttore d’orchestra italiano grazie alle sue storiche partecipazioni ad ‘Amici di Maria de Filippi’ che lo hanno reso un volto popolare del piccolo schermo, del cantautore Renzo Rubino e di Dario Faini, popolarissimo autore e produttore marchigiano che negli ultimi anni sta letteralmente dominando la musica italiana affiancando a tutto questo anche una ricca attività da compositore e artista in prima linea con lo pseudonimo di Dardust.

LA CANZONE:

Il 17 marzo 2016 arrivava in rotazione radiofonica uno dei nuovi brani-manifesto di Vasco Rossi per un’iconica Come nelle favole.

Con il suo consueto incedere il Blasco si trovava a tracciare un nuovo racconto d’amore ragionando sul concetto esclusivo di “io e te” per giocare con le parole e realizzare l’ennesimo ritornello da cantare in coro in uno stadio gremito di gente.

Acquista qui il brano |

Come nelle favole | Videoclip

Come nelle favole | Testo

Quello che potremmo fare io e te
Senza dar retta a nessuno
Senza pensare a qualcuno
Quello che potremmo fare io e te
Non lo puoi neanche credere
Quello che potremmo fare io e te
Senza pensare a niente
Senza pensare sempre
Quello che potremmo fare io e te
Non si può neanche immaginare

Sai che ho pensato sempre, quasi continuamente
Che non sei mai stata mia
Me lo ricordo sempre, che non è successo niente
Dovevi sempre andar via

Io e te, io e te
Dentro un bar a bere e a ridere
Io e te, io e te
A crescere bambini, avere dei vicini
Io e te, io e te
Seduti sul divano
Parlar del più e del meno
Io e te, io e te
Come nelle favole
Quello che potremmo fare io e te

Non l’ho mai detto a nessuno
Però ne sono sicuro
Quello che potremmo fare io e te
Non si può neanche immaginare

Io e te, io e te
Dentro a un bar a bere e a ridere
Io e te, io e te
A crescere bambini, avere dei vicini
Io e te, io e te
Sdraiati su un divano
Parlar del più e del meno
Io e te, io e te
Come nelle favole
Io e te, io e te
Io e te, io e te
A crescere bambini, avere dei vicini
Io e te
Io e te, io e te
Io e te, io e te
Sdraiati su un divano
Parlar del più e del meno
Io e te
Io e te, io e te
Io e te, io e te
A crescere bambini, avere dei vicini
Io e te
Come nelle favole
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.