18 gennaio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Giorno importante questo 18 gennaio dato che, nel mondo della musica, proprio in questo giorno nel 1964 i Beatles facevano il loro primo ingresso nella Billboard statunitense e, ancor prima, nel 1939 Louis Armstrong registrava la sua immortale Jeepers Creepers‘.

Musicalmente quella del 18 gennaio è una giornata ricchissima di ricorrenze importante. Proprio oggi festeggiano il proprio compleanno due stelle della musica al femminile: l’aquilotto Iva Zanicchi e la leggendaria Katia Ricciarelli. Oltre alle due signore della canzone italiana anche il giovanissimo Fabio Rovazzi festeggia oggi il suo ventisettesimo compleanno.

LA CANZONE:

Il 18 gennaio 2019 arrivava in rotazione radiofonica la voce di Elisa per una delicatissima Anche fragile, secondo brano estratto dal fortunatissimo progetto discografico di ‘Diari aperti’ (di cui qui la nostra recensione).

In un vortice emozionale intimo ed etereo la voce della cantautrice friulana si trova ad avvolgere la narrazione di un amore che si scopre forte e fragile allo stesso tempo ricordandosi di voler prima o poi condividere insieme lacrime ed amore, gioie e dolori, risate e sofferenze.

Acquista qui il brano |

Anche fragile | Videoclip

Anche fragile | Testo

Tienimi su quando sto per cadere
Tu siediti qui, parlami ancora se non ho parole
Io non te lo chiedo mai
Ma portami al mare, a ballare
Non ti fidare
Sai quando ti dico che va tutto bene così
E perdonami, sono forte, sì
Ma poi sono anche fragile
Non serve a niente di particolare
Solo tornare a pensare che tutto è bello e speciale
Non si dice mai, ma voglio impegnarmi
Salvare un pezzo di cuore
Io non vivo senza sogni e tu sai che è così
E perdonami se sono forte, sì
E se poi sono anche fragile
Vieni qui
Ma portati gli occhi e il cuore
Io ti porto un gelato che non puoi mangiare
E piangiamo insieme che non piangi mai, mai
E non nasconderti con le battute, non mi allontanare
Invece dimmi cosa ti andrebbe di fare
E ridiamo insieme che ridiamo sempre, sempre, sempre
Ma non basta mai, mai
Io un confine non lo so vedere
Sai che non mi piace dare un limite, un nome alle cose
Lo trovi pericoloso e non sai come prendermi, mi dici
Ma non so se ti credo
Senza tutta questa fretta mi ameresti davvero?
Mi cercheresti davvero?
Quella forte, sì, però anche quella fragile
Vieni qui
Ma portati anche gli occhi e il cuore
Io so disobbedire questo lo sai bene
E piangiamo insieme che non piangi mai, mai
E non nasconderti con le battute, non mi sconcentrare
Stiamo a vedere dove possiamo arrivare
E ridiamo insieme che ridiamo sempre, sempre, sempre
Ma non basta mai, mai, mai, mai
Mai, mai, mai, mai, mai, mai, mai
Vieni qui
Ma portati anche gli occhi e il cuore
Io ti porto un gelato che non puoi mangiare
E piangiamo insieme che non piangi mai, mai
E non nasconderti con le battute, non mi sconcentrare
Stiamo a vedere dove possiamo arrivare
E ridiamo insieme che ridiamo sempre, sempre, sempre
Ma non basta mai, mai, mai, mai
Mai, mai, mai, mai, mai, mai

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.