martedì, Aprile 23, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

La canzone del giorno, 21 giugno: “Riccione” dei Thegiornalisti

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 21 giugno è il primo giorno d’estate. Il 21 giugno è anche il giorno che ricorda la Festa della musica e la Giornata mondiale della giraffa. Il 21 giugno era il giorno in cui, nel 1963, veniva eletto al soglio pontificio papa Pio VI.

Musicalmente quella del 21 giugno è anche la data del compleanno di Nino d’Angelo, amatissimo cantautore partenopeo, e Verdiana Zangaro, giovane cantautrice salita alla ribalta con una partecipazione ad Amici di Maria de Filippie, poi, entrando nel progetto discografico de Le Deva.

LA CANZONE:

Il 21 giugno 2017 arrivava in rotazione radiofonica l’hit-pop dei Thegiornalisti per il singolo Riccione. La canzone era il singolo estivo prescelto per accompagnare l’estate italiana del 2017. Tommaso Paradiso e compagni realizzano quella che è la loro hit di maggior successo raccontando un’estate senza tempo ed indimenticabile.

Acquista qui il brano |

Riccione | Videoclip

Riccione | Testo

Le navi salpano
Le spiagge bruciano
Selfie di ragazze dentro i bagni che si amano
La notte è giovane
Giovani vecchi
Parlami d’amore che domani sarò a pezzi

Intanto cerco il mare
Un’aquila reale
Tra poche ore, tra poche ore

Sotto il sole, qui sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Quasi quasi mi pento
E non ci penso più, e non ci penso più
Faccio a schiaffi, faccio a schiaffi
Con le onde e con il vento, le prendo
Come se fossero te
Come se fossero te
Come se fossero te, eh oh

I treni frenano
Le serie iniziano
Video di ragazzi persi dentro ad un telefono
La notte è giovane
Sognami adesso
Parlami d’amore che domani non sarò lo stesso

Intanto cerco il mare
Un’aquila reale
Tra poche ore, tra poche ore

Sotto il sole, qui sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Quasi quasi mi pento
E non ci penso più, e non ci penso più
Faccio a schiaffi, faccio a schiaffi
Con le onde e con il vento, le prendo
Come se fossero te
Come se fossero te
Come se fossero te

Sotto il cielo, qui sotto il cielo
Di Berlino, di Berlino
Mangio mezzo panino
E ti perdo
Faccio a schiaffi, faccio a schiaffi
Con l’asfalto e col cemento, le prendo
Come se fossero te
Come se fossero te
Come se fossero te, eh oh

Nuovo sentimento, nuove scarpe, nuova casa
Nuova gente in centro con la macchina del tempo
Nuovi ristoranti, nuovi amici per la pelle
Parte il campionato e si riaccendono le stelle
Si riaccendono le stelle
Si riaccendono le stelle

Sotto il sole, qui sotto il sole
Di Riccione, di Riccione
Mi pento
E non ci penso più, e non ci penso più
Faccio a schiaffi, faccio a schiaffi
Con le onde e con il vento, le prendo
Come se fossero te
Come se fossero te
Come se fossero te, eh oh

Come se fossero te
Come se fossero te
Come se fossero te, eh oh

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.