4 aprile

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Il 4 aprile è la data scelta internazionalmente come giornata mondiale contro le mine. Era il 4 aprile quando, nel 2009, la Francia tornava ad essere un membro della NATO e quando, nel 1975, Bill Gates e Paul Allen fondano ufficialmente la Microsoft.

Musicalmente quella del 4 aprile è la data che ricorda il compleanno di Francesco De Gregori, amatissimo cantautore romano che tanti capolavori ha già donato alla musica italiana, e di Fiorella Mannoia, voce regina ed interprete inarrivabile della canzone nostrana.

LA CANZONE:

Il 4 aprile 2014 arrivava in rotazione radiofonica l’ironia e la freschezza di Antonio Maggio per proporre un’inedita L’equazione. Dopo il successo vittorioso di qualche mese prima sul palco del Festival di Sanremo 2013, il cantautore pugliese puntava a ripetere lo schema con un brano istrionico ed orecchiabile dal testo spigliato ma non per questo banale.

Acquista qui il brano |

L’equazione | Videoclip

L’equazione | Testo

Tempo di rivoluzione questo tempo sotto scatola
Questi tempi del progresso con i Papi che non reggono
Gesù Cristo sulla croce con i chiodi nella mano,
Gli occhi verso un cielo ladro
Ha detto: “lo continuo”
Questo è il tempo degli schemi, del rossetto a dodici anni
L’obiettivo di arrivare non dà tregua ai nostri polsi
Dei cantanti americani con il Do di petto facile
Questo è il tempo di decidere da che parte stare

Sono l’equazione che mai ti riesce
Chiodo schiaccia chiodo quando l’occhio non vede
Questo è il tempo dei tanti, in cui già parlano in troppi
Tu vieni con me, vieni con me
Tu vieni con me, vieni con me

Questo è il tempo di ballare, quello della cassa in quattro,
Questi tempo molto tecno, molto tecno e poco logici
Dei castelli sulla luna, di chi sogna senza muoversi
Tanto i sogni te li vendono in TV
E a chi dice di voler lottare per cambiare il Mondo
La perso voce nei call center e chi agli studi ad alto costo
N un pensiero che marcisce tra persone che non lottano
Questa notte ti verrò a cercare, ti dirò: “Ti voglio”

Sono l’equazione che mai ti riesce
Chiodo schiaccia chiodo quando l’occhio non vede
Questo è il tempo dei tanti, in cui già parlano in troppi
Tu vieni con me, vieni con me
Sono l’equazione che mai ti riesce
Dove batte il sole sempre l’occhio non vede
Questo è il tempo dei matti, in cui ci perdono in troppi
Tu vieni con me, vieni con me

E tra i miliardi di eccezioni che puoi calcolare,
In questo tempo nuovo estremamente materiale
C’è quell’incognita che non puoi prevedere
Ma puoi risolvere
Sono l’equazione che mai ti riesce
Chiodo schiaccia chiodo quando l’occhio non vede
Questo è il tempo dei tanti, in cui già parlano in troppi

Sono l’equazione che mai ti riesce
Dove batte il sole sempre l’occhio non vede
Questo è il tempo dei matti, in cui ci perdono in troppi
Tu vieni con me, vieni con me
Tu vieni con me, vieni con me

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.