Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settiamana

I TOP:

Siccome sei – Giordana Angi: Una canzone elegante e discreta, che non fa gridare al miracolo ma che sfrutta appieno tutte le capacità autorali e vocali della giovane cantautrice (ri)scoperta da Amici. L’importante è che non si fossilizzi su una sola cosa come Ultimo ma le qualità per far bene ci sono tutte.

Non c’è – Edoardo Bennato: Otto inediti e dodici canzoni vecchie ma ancora attuali per la nuova fatica discografica del cantante napoletano. Ancora una volta si erge a menestrello e ci dimostra come la situazione del momento non sia poi così diversa da quella che si passava 40 anni fa, con canzoni come ‘Bravi Ragazzi’ che sembrano davvero scritte ieri e quelle scritte ieri che sembrano perdersi nei tempi.

Giordana Angi 2020

I FLOP:

Famoso – Sfera Ebbasta: A livello di vendite e di streams di sicuro non sarà un flop la nuova fatica discografica del rapper di Cinisello Balsamo. Ma della musica cosa rimane? Un disco creato apposta per divertirsi, nei momenti di noia, per ballare e per essere diffuso all’estero ma con la qualità che manca drasticamente con beat noiosi, testi improponibili e pezzi poco ispirati. Si salvano solo alcuni brani ma quando pure rapper di qualità americani come Offset deludono, son problemi.

Il regolamento ed il cast di Amici 20: Dopo due settimane possiamo dire tranquillamente che è un disastro. Il fatto che qualsiasi professore possa mettere in sfida gli alunni degli altri è una delle cose più insensate che si sian mai viste negli studi Titanus. Aggiungiamoci il fatto che il cast sia composto da eccellenze come Raffaele Renda e Leonardo Lamacchia affiancate a voci carine ma niente di eccezionale fino a proprio dei flop annunciati e dei personaggi buoni solo per il carattere. Come sembra ormai prassi consolidata mi aspetto a marzo una classe quasi totalmente rinnovata.

Volente o nolente – Ligabue (feat. Elisa): Dopo il successo di ‘Gli Ostacoli Del Cuore’ riemerge dai cassetti dell’archivio questa canzone lasciata a lungo tempo nell’ombra e, dopo un ascolto, si capisce bene il perchè. Fredda, molto basica, con sonorità e strumentali che sentono tantissimo il peso dell’età. Occasione sprecata per il Liga di tornare a proporre qualcosa di davvero memorabile.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.