Sanremo

Le canzoni del Festival di Sanremo che meritano di essere riascoltate

Terzo appuntamento con “Aspettando Sanremo“, la rubrica con la quale abbiamo deciso di proporvi l’ascolto delle canzoni che hanno partecipato al Festival di Sanremo e che, secondo il nostro gusto soggettivo, meritano di essere riascoltate e, perché no, anche riscoperte. Per recuperare le precedenti puntate, basta cliccare qui (parte 1) e qui (parte 2).

01) Sergio Endrigo / Mary Hopkin – Lontano dagli occhi (1969)

Lontano dagli occhi” è la canzone che venne presentata in gara al Festival, nel 1969, da Sergio Endrigo, vincitore dell’edizione precedente, e dalla cantautrice britannica Mary Hopkin. Il brano si posizionò al 2° posto della classifica, alle spalle della celebre “Zingara” della coppia Bobby Solo e Iva Zanicchi ed ebbe un ottimo riscontro a livello di vendite. Nel 2014 Gianna Nannini ha proposto una sua personale versione nell’album “Hitalia“.

02) Marcella Bella – Montagne verdi (1972)

Una giovanissima Marcella Bella esordisce al Festival di Sanremo nel 1972 con quella che sarebbe diventata una delle canzoni più celebri del suo repertorio oltre che dell’intera kermesse, “Montagne verdi“. Il brano, dal tono malinconico, è un racconto di emigrazione e di nostalgia per il paese di origine e, probabilmente, grazie al suo messaggio universale è diventato famoso in tutto il mondo.

03) Eduardo De Crescenzo – Ancora (1981)

Il cantante napoletano Eduardo De Crescenzo debuttò al Festival di Sanremo del 1981 con “Ancora“. Il brano raggiunse la finale ma non le prime dieci posizioni che vennero svelate a fine manifestazione. Ciononostante, “Ancora” divenne il simbolo della carriera di De Crescenzo e, ben presto, un evergreen della musica leggera italiana. Nel corso degli anni numerosissime sono state le reinterpretazioni di questo delicatissimo e romantico brano: inno di un amore eterno e senza confini.

04) Zucchero & The Randy Jackson Band – Donne (1985)

Nel 1985, un giovane Zucchero Fornaciari partecipa al Festival di Sanremo in collaborazione con la Randy Jackson Band. Il brano presentato, “Donne“, si classificò penultimo, al 21° posto. Nonostante il posizionamento nella parte bassa della classifica, la canzone riscosse notevole successo radiofonico nel post-Sanremo e tutt’oggi rappresenta uno dei grandi successi del cantautore.

05) Giorgia – Come saprei (1995)

Dopo appena un anno dal suo debutto tra i Giovani con la bellissima “E poi“, Giorgia viene promossa da Pippo Baudo tra i Big del Festival di Sanremo 1995 risultandone vincitrice con il brano “Come saprei“. Look acqua e sapone, voce potente e canzone adatta, scrittole appositamente da Eros Ramazzotti, le hanno consentito non solo di arrivare prima nella competizione ma anche di intraprendere una carriera piena di successi.

06) Patty Pravo – E dimmi che non vuoi morire (1997)

Patty Pravo torna in ottima forma al Festival di Sanremo, nel 1997, con un brano scrittole direttamente da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. “E dimmi che non vuoi morire“, favorita alla vittoria fin dalla vigilia della kermesse, si classificò, invece, solamente all’8° posto ma riuscì comunque a dare nuova linfa alla carriera dell’interprete romana che di quel brano fece un autentico cavallo di battaglia del suo repertorio.

07) Max Gazzè – Il timido ubriaco (2000)

Il cantautore romano Max Gazzè partecipa al Festival di Sanremo nel 2000 con il brano “Il timido ubriaco“. In un’edizione caratterizzata da un’elevata quantità di ottima musica (probabilmente la mia preferita), Gazzè riesce ad imporsi nella classifica giungendo fino al 4° posto conquistando, nei mesi successivi, il mondo delle radio e avviando una fortunatissima carriera.

08) Simone Cristicchi – Ti regalerò una rosa (2007)

Il Festival di Sanremo 2007, il penultimo condotto della lunga schiere di edizioni di Pippo Baudo, ha coronato Simone Cristicchi come vincitore della competizione canora con “Ti regalerò una rosa“. Il brano, vincitore anche del Premio della Critica, ha come protagonista Antonio, un uomo con problemi psichiatrici a cui il cantautore dà voce raccontandone pensieri e sentimenti.

09) Arisa – La notte (2012)

La rinascita artistica di Arisa arriva proprio nel 2012 quando propone in gara al Festival di Sanremo “La notte“. La cantante lucana, al suo terzo Festival, dimostra la sua capacità interpretativa e la sua maturità artistica con una canzone destinata a rimanere nel tempo. Il brano si classifica 2°, alle spalle di Emma, in un podio tutto al femminile completato da Noemi e la sua “Sono solo parole“. Ad oggi, risulta essere uno dei maggiori successi di Arisa.

10) Colapesce & Dimartino – Musica leggerissima (2021)

La coppia artistica Colapesce & Dimartino debutta al Festival di Sanremo 2021 con “Musica leggerissima“. Il brano, apparentemente leggero e allegro, sfiora il podio e diventa un vero e proprio tormentone consentendo ai due cantautori siciliani di raggiungere un pubblico più ampio e mainstream. La canzone pone al centro di tutto proprio la musica che, soprattutto negli ultimi anni, ha avuto il potere di salvarci. I due artisti cantano infatti: “metti un po’ di musica leggera, nel silenzio assordante, per non cadere dentro al buco nero”.

Ascolta la nostra playlist su Spotify:

The following two tabs change content below.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

By Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.