Sanremo per tutti - La storia del Festival 2012

I riassuntoni di Sanremo, il Festival spiegato facile

Il nostro viaggio nella storia del Festival di Sanremo prosegue a gonfie vele, quella del 2012 è un’edizione che regala canzoni che supereranno la prova del tempo. Alla conduzione è confermato per il secondo anno consecutivo Gianni Morandi, affiancato per l’occasione dall’attore Rocco Papaleo e dalla modella ceca Ivana Mrázová. A grandi linee si tratta di una fedele replica dell’anno precedente, sia per quanto riguarda la formula dello spettacolo che per quanto concerne il regolamento.

Tra i brani che impreziosiscono questa particolare annata, ricordiamo: “Canzone per un figlio” dei Marlene Kuntz, “E tu lo chiami Dio” di Eugenio Finardi, “Un pallone” di Samuele Bersani (detentore del prestigioso Premio della Critica intitolato a Mia Martini), “La tua bellezza” di Francesco Renga, “Per sempre” di Nina Zilli, “Ci vediamo a casa” di Dolcenera, “Nanì” di Pierdavide Carone con la partecipazione straordinaria di Lucio Dalla, “Respirare” di Gigi D’Alessio e Loredana Bertè.

Podio tutto al femminile, che vede al terzo posto Noemi con “Solo sono parole”, firmata per lei da Fabrizio Moro, mentre la medaglia d’argento se l’aggiudica Arisa con “La notte”. Ad aggiudicarsi il titolo della categoria Campioni è Emma con “Non è l’inferno”, mentre nella sezione Nuove Proposte si afferma Alessandro Casillo con “È vero (che ci sei)”. Insomma, l’ultimo Festival sotto la guida artistica di Gianmarco Mazzi regala momenti di altezza musicale e altri qualitativamente discutibili.

Il risultato dello spettacolo è piuttosto altalenante, si passa dal monologo di Celentano alla farfallina di Belen. Gianni Morandi conclude il suo biennio, con un bilancio decisamente positivo. A salvare la kermesse, in realtà, questa volta è soltanto la musica, grazie alla nutrita presenza di belle canzoni. Questo e molto altro ancora nel quarantaseiesimo appuntamento di Sanremo per tutti – il festival spiegato facile, buona visione!

Sanremo per tutti | 2012

2012 | Info

LXII Festival della canzone italiana
in scena dal 14 al 18 febbraio al Teatro Ariston di Sanremo
presenta: Gianni Morandi con Rocco Papaleo e Ivana Mrázová
direzione artistica: Gianmarco Mazzi

2012 | Regolamento

22 canzoni in concorso, 14 per la categoria Campioni (Arisa, Francesco Renga, Gigi D’Alessio, Loredana Bertè, Samuele Bersani, Lucio Dalla, Pierdavide Carone, Chiara Civello, Marlene Kuntz, Noemi, Dolcenera, Irene Fornaciari, Eugenio Finardi, Matia Bazar, Nina Zilli e Emma) e 8 per la sezione Nuove Proposte (Erica Mou, Marco Guazzone, Celeste Gaia, Bidiel, Giordana Angi, Iohosemprevoglia, Giulia Anania e Alessandro Casillo).

2012 | Classifica Campioni

Emma – Non è l’inferno
(Kekko Silvestre, Luca Sala, Enrico Palmosi)
Arisa – La notte
(Giuseppe Anastasi)
Noemi – Sono solo parole
(Fabrizio Moro)
Gigi D’Alessio e Loredana Bertè – Respirare
(Vincenzo D’Agostino, Gigi D’Alessio)
Pierdavide Carone e Lucio Dalla – Nanì
(Lucio Dalla, Pierdavide Carone)
Dolcenera – Ci vediamo a casa
(Dolcenera)
Nina Zilli – Per sempre
(Roberto Casalino, Nina Zilli)
Francesco Renga – La tua bellezza
(Dario Faini, Diego Mancini, Francesco Renga)
Samuele Bersani – Un pallone
(Samuele Bersani)
10° Eugenio Finardi – E tu lo chiami Dio
(Roberta Di Lorenzo)

Non finalisti
Matia Bazar – Sei tu
(Giancarlo Golzi, Piero Cassano, Fabio Perversi)
Chiara Civello – Al posto del mondo
(Diana Tejera, Chiara Civello)
Irene Fornaciari – Grande mistero
(Davide Van de Sfroos)
Marlene Kuntz – Canzone per un figlio
(Cristiano Godano, Rodolfo Testo, Luca Bergia)

2012 | Classifica Nuove Proposte

Alessandro Casillo – E’ vero (che ci sei)
(Maurizio e Emiliano Bassi)
Erica Mou – Nella vasca da bagno del tempo
(Erica Mou)
Iohosemprevoglia – Incredibile
(Vittorio Nacci)
Marco Guazzone – Guasto
(Dario Ceruti, Stefano Costantini, Marco Guazzone)

Non finalista
Giulia Anania – La mail che non ti ho scritto
(Dario Faini, Emiliano Cecere, Giulia Anania)
Bidiel – Sono un errore
(Bruno e Marco Madonia)
Celeste Gaia – Carlo
(Celeste Gaia)
Giordana Angi – Incognita poesia
(Giordana Angi)

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.