Top&Flop

I top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

Bloody Vinyl 3 – Autori vari: La Machete mette la produzione sulla terza opera di DJ Slait che, per l’occasione, si fa aiutare da Tha Supreme, Young Miles e Low Kidd. Un disco senza compromessi, duro, pieno di rap, con delle belle produzioni anche se a volte alcuni brani risultano troppo già sentite. Belli i featuring, ormai i classici del mondo Machete, come Mara Sattei, Lazza, Nitro e Madman tra gli altri. Un buon disco hip hop senza però aspettarsi il miracolo.

La giuria di XFactor: Giunti finalmente alla terza puntata di auditions, possiamo dare il primo giudizio sulla nuova giuria del talent made in SKY ed è sicuramente un giudizio positivo.  Il feeling c’è, si divertono e fanno divertire lo spettatore, sono esperti e simpatici e riescono a tirare su uno show che per ora, a parte qualche guizzo, non ha saputo veramente consegnare dei vincitori annunciati.

Cinema Samuele – Samuele Bersani: Son passati sette anni dall’ultimo album di inediti del cantautore emiliano ma sembra che non se ne sia mai andato. Un disco diviso in sale, appunto, come un moderno cinema in cui ciascuna delle canzoni che vengono “proiettate” sono degli spiragli di società, che servono per raccontare le sofferenze e le sfumature di un’artista. Vi sono delle staffilate al giornalismo, alla società degli smartphone e a tutto ciò di brutto che c’è nel mondo, in un perfetto stile cantautoriale come ci ha abituato. Poesia.

I FLOP

Bla Bla – Anna feat. Guè Pequeno: Un altro beat martellante, un altro flow che ci risuonerà nelle orecchie per tutta la stagione ma niente di innovativo, niente di non sentito, tutto che sa già di vecchio e di copia di Bando, anche grazie al flow di Guè, ispirato proprio alla hit precedente.

00:23 – Roshelle: Una canzone pallida, nonostante il beat di Andry The Hitmaker che non delude mai. Roshelle non esce mai dalla sua comfort zone, senza veramente fare una nuova hit come i pezzi precedenti ma semplicemente muovendosi sinuosa sul beat e narrando di questa storia omoerotica. Sappiamo che può fare di meglio e la aspettiamo forte come una volta.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.